La corsa del bene rifugio

Scritto il alle 11:15 da Danilo DT

Grafico oro, tendenze e analisi tecnica e fondamentale

Questo post è dedicato a tutti quelli che come il sottoscritto hanno tifato per l’oro negli ultimi mesi. E soprattutto a quelli che invece non ci hanno creduto. In molti, anche in modo un po’ poco elegante mi avevano mandato delle provocazioni via email o tramite i commenti, sostenendo che la nostra view era tarata, che l’oro era drammaticamente caro e che comprare oro significava infilarsi in un cunicolo Andate a spulciarvi i post del 2008-2009…
Poi, certo, il Dollaro USA ci ha anche dato una mano. Grazie alla sua debolezza, la performance dell’oro è stata ancora più forte. E chi ci ha creduto, gongola.

 

Richieste boom per investimento

 

Sin da subito è possibile notare che la domanda proveniente dall’investimento continua a giocare un ruolo molto importante per il mercato: in assenza di questa fonte, la domanda totale nel 2009 sarebbe risultata in calo dell’11% rispetto al 2008; l’investimento, invece, ha portato la domanda totale a crescere dell’11% rispetto all’anno precedente. Le altre fonti hanno subito dei notevoli cali nel corso dell’anno, con la domanda industriale, che comprende quella per protesi dentarie, e la gioielleria in contrazione rispettivamente del 16 e del 20%. (fonte: GFMS).

L’ultimo trimestre del 2009 ha visto un certo rimbalzo della domanda industriale, mentre quella legata alla gioielleria ha continuato a ridursi. Considerando che la domanda industriale conta per appena l’11% del totale (dati 2009) e che risulta alquanto difficile che la gioielleria aumenti la sua domanda in maniera determinante al permanere di prezzi così elevati, il messaggio diventa piuttosto chiaro: il principale sostenitore della domanda rimarrà l’investimento (38% del totale nel 2009). Indubbiamente, gli investitori hanno mostrato un grande interesse per l’oro negli ultimi anni, ma è altrettanto vero che, con la crescita delle giacenze negli ETF, una fonte di domanda che non esisteva prima del 2002, il rischio di una liquidazione pesante di queste scorte cresce costantemente.

Attualmente, si stima una giacenza intorno a 1.800 tonnellate, ovvero il 53% della domanda totale nel 2009. Ovviamente, la domanda è solo la metà della bilancia e si può segnalare come l’offerta abbia reagito allo stimolo dei prezzi elevati, segnando un aumento dell’11% per l’intero anno. Nel dettaglio, si scopre che il settore minerario ha segnato un aumento dell’11%, sebbene la produzione mineraria in sé abbia segnato l’aumento di un più modesto 6%, con la restante parte dell’incremento derivante dalla riduzione dell’attività di “de-hedging”.

Cosa è il “de-hedging? Il de-hedging è il processo con il quale i produttori chiudono le vendite a termine della produzione futura, tale operazione ha l’effetto di contribuire alla domanda e verrà meno una volta terminato tale processo. Già attualmente si riscontra una riduzione di tale attività.

Si nota, inoltre, che le recenti vendite del FMI, una parte del settore ufficiale, sono state interamente assorbite da altri membri dello stesso settore, un fenomeno del tutto ininfluente sui dati della domanda e dell’offerta sopra riportati. Gli acquirenti dell’oro messo in vendita dal FMI sono stati tre Paesi emergenti: India (200 tonnellate), Sri Lanka (10 tonnellate) e Mauritius (2 tonnellate), un’indicazione che i prossimi anni vedranno le banche centrali dei Paesi emergenti, in particolare quelli asiatici, pronte ad acquistare l’oro eventualmente messo in vendita da altre istituzioni nel mondo sviluppato. (Fonte: RBS)

Quindi oro strumento d’investimento, oro bene rifugio e oro elemento base delle riserve.
Un trend che quindi può tranquillamente continuare. Ma attenzione che. ora, tutto non è più visibile e scontato come prima.

 

ORO: Analisi tecnica

La violazione dei massimi precedenti è avvenuta in forte ipercomprato. Personalmente ritengo abbastanza matura una possibile correzione, o se preferite, non vedo grosso spazio di ulteriore salita, nel breve.

Nel breve.

Poi per il resto, i target storici di cui parlavo in questo post sono confermati…
Il post lo potete visionare CLICCANDO QUI. Opps… dimenticavo… era giugno 2009….

STAY TUNED!

Partecipa all’evento dell’anno! MEETING 2010 a Milano il 15 maggio

I&M-Meeting-bozza

Sostieni I&M! Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

I sondaggi di I&M

QUATTRO SCENARI PER IL 2024

View Results

Loading ... Loading ...