Investire in sincronia

Scritto il alle 15:56 da gremlin

No, non è questo il genere di investimenti a cui alludo.
Vediamo allora con calma come investire senza far del male a nessuno, a noi stessi in primis.

PAROLE
E’ però necessario partire da alcune premesse, non solo concettuali ma addirittura semantiche per evitare da subito cattive interpretazioni delle parole.
Dovremmo essere tutti d’accordo sull’importanza di avere un linguaggio comune, con parole che hanno lo stesso significato per tutti, sia per chi investe e sia per chi propone l’investimento. Cosa vuol dire essere rialzisti o ribassisti?

TARGET TEMPO
Ecco un esempio comune: se qualcuno ci chiedesse se siamo rialzisti o ribassisti cosa potremmo rispondere? ad esempio “Sono rialzista!”.
Chiedetevi se la risposta è sufficiente per aver chiarito ogni dubbio: mr. More è rialzista nei prossimi 10 minuti (magari lui è uno scalper), o nei prossimi 10 giorni (magari lui è un day trader), o nei prossimi 10 mesi (magari lui è un trader di posizione) o nei prossimi 10 anni (magari lui è un cassettista)?
Questo quindi è il primo concetto che bisogna assimilare per essere in sincronia (o sintonia) col significato delle parole: L’INDICAZIONE DI UN TREND DEVE ESSERE SEMPRE ACCOMPAGNATA DAL TARGET TEMPORALE. Altrimenti è come vivere a Babele, tutti dicono apparentemente la stessa cosa ma sottindendono scenari diversi.
Se comprate fondi o azioni siete ovviamente rialzisti, cominciate a chiedervi perchè siete rialzisti e per quanto tempo volete restare rialzisti. Se non riuscite a dare risposte convincenti a queste due domande il vostro investimento è a rischio da subito, partite col piede sbagliato.

TARGET PREZZO
Chiarito il concetto di RELATIVITA’ TEMPORALE è normale anche interrogarsi sul prezzo: sei rialzista di quanto? fin dove arriviamo col prezzo?
Questa domanda solleva un’altra questione delicatissima che va oltre la valenza probabilistica di un target e la questione si traforma in: ‘ma una volta raggiunto il target di prezzo cosa succede? IO cosa devo fare?’.
Capite bene che se io sono sicuro che entro un mese il titolo Alfa passerà da 100 a 110 potrei anche dire che il target sarà 105 aumentando il gradimento delle mie analisi presso i miei lettori. Ma a parte questo aspetto da trattare in altra sede, a me lettore cosa serve leggere un numero – il target di prezzo – senza sapere cosa succederà dopo? o meglio ancora: io COSA DOVRO’ fare quando il titolo Alfa che ho in carico raggiungerà il target fornito dall’esperto di turno?
A. vendo tutto o solo una parte?
B. faccio nulla?
C. compro ancora?
Capite bene che non sono domande da evadere alla leggera.
Allora per sincronizzarci ecco la chiave di lettura: PER ME UN TARGET DI PREZZO E’ SEMPRE UN PUNTO DI ARRIVO DI UN TREND DA CUI POI SI ORIGINA UNA CORREZIONE DI QUALSIASI TIPO.
Chiarito questo punto si aprono possibilità operative che solitamente, per motivi diversi, vengono ignorate. Di solito non si fa nulla, a prescindere che di solito non si definisce nemmeno un target di prezzo (o rendimento) del proprio investimento in strumenti a rischio.
Chiedetevi ancora: ce l’ho un target di prezzo? quanto tempo sono disposto ad aspettare prima di decidere che il mio investimento non funziona? e se il target venisse raggiunto e poi iniziasse una fase di correzione cosa mi conviene fare: vendere e guadagnare o aspettare e sperare?

LATERALITA’
Torno alla domanda iniziale: sono rialzista o ribassista? giusto per evidenziare che anche una semplice domanda di per sè può contenere i germi dell’equivoco. E’ come se chiedessi a qualcuno se ha un’auto bianca o nera: e gli altri colori non li voglamo prendere in considerazione?
Anche le analisi di borsa devono prevedere colori diversi, se non tutti almeno un altro: il grigio. Alludo al colore della lateralità.
Avete mai sentito qualche esperto dichiararsi LATEREALE? piuttosto difficile… e cos’è la lateralità? io investitore dovrei saperne qualcosa?
(continua)

§§§

Sostieni I&M! Il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

16 commenti Commenta
lampo
Scritto il 23 Febbraio 2012 at 21:07

Interessante post… come sempre che sottolinea l’importanza, prima di iniziare qualsiasi tipologia di investimento… di avere un piano determinato (orizzonte temporale, target, stop loss, come comportarsi al loro raggiungimento, vendere o mantenere se si scopre di essere in una fase di lateralità, ecc.).

Ovviamente il piano, in base agli eventi può cambiare… però sempre a nostro vantaggio. Cioè evitare di spostare verso il basso uno stop loss (a parte rari casi…) ma soprattutto di consolidare i guadagni prima del tempo prefissato.

Si corre il rischio di realizzare grosse perdite e piccoli guadagni, con tante commissioni… e, soprattutto, tante tasse, visto che adesso in caso di perdita il credito d’imposta non conta più come 1 ma 0,65!

Il tutto si riconduce al concetto di disciplina… perché operando così, con un piano predeterminato, si impara a essere disciplinati… e, di conseguenza, indifferenti emotivamente ai propri investimenti: l’aspetto più importante… con tutte le sirene dei mass-media economici che ci sono oggi!

estx
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 08:24

Scusate, non è questo il post… ma qualcuno mi può suggerire una valida alternativa ad IWBANK?
I grafici fanno VERAMENTE SCHIFO ultimamente. Manca sempre un aggiornamento.
E che dico ultimamente? Sono settimane oramai.
Mi hanno proprio rotto.

Scritto il 24 Febbraio 2012 at 08:54

Intanto dalla associazione capitanata dal grande Gremlin mi comunicano che è stato finalmente caricato (dopo tanti tentativi) il nuovo video di TRENDS. Inoltre sono stati modificati ed aggiornati tutti i portafogli.
SALUTI!

bergasim
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 09:29

Inutili consigli

gremlin
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 09:43

lampo,

GRAZIE PER GLI SPUNTI hai messo benzina sul fuoco
difficile annoiarsi in questo blog 😀

gremlin
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 09:47

estx@finanza,

pro realtime

io però non l’ho mai provato, mi faccio andar bene IW perchè il mio pc si rifiuta di ospitare l’ennesima applicazione…

gremlin
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 09:49

dear Dream,
WIP
work in progress

:mrgreen:

gremlin
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 09:51

bergasim,

mangiato pesante? :mrgreen:

bergasim
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 09:57

Yes, mi è rimasto un boccone indigesto di analisi tecnica, il dottore mi ha detto di smetterla con gli allucinogeni

lampo
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 10:11

estx@finanza,

Se non hai problemi con l’inglese… e ti intendi di programmazione ti consiglio NinjaTrader.
Se operi a fine giornata hai anche le quotazioni gratis come in ProRealTime.

Anche se può sembrare ostica all’inizio… è molto versatile e potente… e alla fine non rischi di rimanere limitato dalla piattaforma… come è successo a me nell’altra.

Ma ovviamente il miglior consiglio e provarne varie… e vedere quale è più adatta ai tuoi obiettivi. 😉

lampo
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 10:14

gremlin,

La “noia” è un concetto che ancora non capisco… forse perché, con tutto quello che c’è di interessante a questo mondo, non fa parte del mio stile di vita 😉

estx
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 10:20

gremlin,

Ok…se resisti tu…allora cercherò di farlo anche io…
Cmq un’occhiata la do lo stesso.
Grazie. Sono proprio fortunate le persone che lavorano con te.

estx
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 10:26

bergasim,
Se io fossi così sicura della mia AT non andrei a guardare quella degli altri… :mrgreen:

lampo,
Grazie Lampo…era appunto mia intenzione. 😀

bergasim
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 11:02

estx@finanza,

Forse non hai capito, il mio è un commento ironico sull’analisi tecnica, strumento del quale qui si parla spessissimo, ma della cui utilità solo poche persone veramente in gamba sono in grado di applicare, per la moltitudine di persone che leggono e non commentano, magari servirebbe come dissi tanto tempo fa un post con aggiornamento settimanale su come investrire, in strumenti diversi dalla’analisi tecnica.
Una sorta di format dell’investitore, ma a quanto visto questo non interessa o non si vuole dedicare del tempo alla massa silente.

estx
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 11:47

bergasim,

Dai…i post di Gremlin aiutano a capire e ad approfondire l’AT.
Per chi ha voglia di farlo. Anche alcuni di Dream.
Poi si può condividere o meno.
E la massa silente deve anche darsi una svegliata, no?

E’ molto pericoloso esporsi con consigli soprattutto se non sai chi sta dall’altra parte e credo non sia nemmeno lo scopo del blog.
Però se pensi possa servire, potresti farlo tu. Dico sul serio. Dubito che qualcuno si opporrebbe.

Ma solo sei sei bravo, ok?! :mrgreen:

lukeof
Scritto il 24 Febbraio 2012 at 12:07

bergasim,

In effetti l’AT (a mio parere) opera bene su orizzonti temporali limitatissimi, e giustamente Grem tra le altre cose ci dice che il riferimento è appunto l’orizzonte temporale.

Sul medio e lungo periodo ovviamente non ce ne se fa nulla, a quel punto occorrono altri strumenti ed altri parametri oltre all’AT.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #5-21: WTI crude oil a fine anno (base 50$/bar)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+