Intermarket Intraday: analisi

Scritto il alle 14:30 da Danilo DT

Guardando l’analisi intermarket di breve periodo verrebbe da catalogare questo momento con una parola di 4 lettere: CAOS.
Nel grafico intermarket posto in apertura, infatti si vedono 4 indici che sembrano impazziti nel più classico sismografo in una fase di attività tellurica.
In realtà le cose sembrano quadrare un po’ meglio se andiamo a prendere singolarmente alcuni grafici confronta doli l’un l’altro. Per la cronaca i 4 grafici sovraposti registrano l’attività negli uultimi 5 giorni di SP 500 future, T Note Future, Dollar Index e WTI future.

Intermarket: il mercato sembra indebolirsi

Come potete vedere dal grafico composto, negli ultimi giorni, le tendenze hanno intrapreso dei trend abbastanza evidenti. Parliamo ovviamente di tendenze di breve periodo e non si operatività ad ampio respiro.
Nell’ordine:

1) Sp 500 future = ribassista
2) DAX = ribassista
3) Hang Seng = ribassista con testa spalle di breve
4) VIX index= rialzista
5) T note= rialzista
6) Dollar Index = rialsizta
7) Petrolio WTI = triangolazione con tendenza da definire (ma seguirà l’equity)
8 ) ORO = rialzista (rifugio)
9) CRB index = vedi petrolio WTI

analisi-iontermarket-confronto



Quindi mercato che diventa prudente. Il VIX in salita testimonia una fase di RISK OFF, quindi maggiore prudenza sull’operatività.
Interessante vedere che molte tendenze di breve si trovano a contatto di resistenze e supporti. Stiamo all’occhio perché potrebbero essere delle importanti basi di ripartenza. Come vedete, grazie all’analisi intermarket, l’apparente caos acquista una luce diversa.

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui a fianco e Votalo su Wikio!

STAY TUNED!

DT

Tutti I diritti riservati ©
Grafici e dati elaborati da Intermarket&more sulla database Bloomberg

NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Sostieni I&M!
Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI!

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

1 commento Commenta
gremlin
Scritto il 11 Gennaio 2011 at 15:26

il market mover deus ex machina in questa fase lateral rialzista è l’obbligazionario: più scende per adeguare i rendimenti ad un’aspettativa di crescita economica reale (ad es. oggi Alcoa e Siemens hanno comunicato risultati ottimi) e più si comprano dollari.

Tutto questo favorirà qualche storno sensibile sull’azionario e sulle commodity, oro compreso.
Trend primario di lungo comunque intatto UP

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

TAPERING: quando parte la FOMC con la exit strategy?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+