Intermarket Intraday: analisi

Scritto il alle 14:30 da Danilo DT

Guardando l’analisi intermarket di breve periodo verrebbe da catalogare questo momento con una parola di 4 lettere: CAOS.
Nel grafico intermarket posto in apertura, infatti si vedono 4 indici che sembrano impazziti nel più classico sismografo in una fase di attività tellurica.
In realtà le cose sembrano quadrare un po’ meglio se andiamo a prendere singolarmente alcuni grafici confronta doli l’un l’altro. Per la cronaca i 4 grafici sovraposti registrano l’attività negli uultimi 5 giorni di SP 500 future, T Note Future, Dollar Index e WTI future.

Intermarket: il mercato sembra indebolirsi

Come potete vedere dal grafico composto, negli ultimi giorni, le tendenze hanno intrapreso dei trend abbastanza evidenti. Parliamo ovviamente di tendenze di breve periodo e non si operatività ad ampio respiro.
Nell’ordine:

1) Sp 500 future = ribassista
2) DAX = ribassista
3) Hang Seng = ribassista con testa spalle di breve
4) VIX index= rialzista
5) T note= rialzista
6) Dollar Index = rialsizta
7) Petrolio WTI = triangolazione con tendenza da definire (ma seguirà l’equity)
8 ) ORO = rialzista (rifugio)
9) CRB index = vedi petrolio WTI

analisi-iontermarket-confronto



Quindi mercato che diventa prudente. Il VIX in salita testimonia una fase di RISK OFF, quindi maggiore prudenza sull’operatività.
Interessante vedere che molte tendenze di breve si trovano a contatto di resistenze e supporti. Stiamo all’occhio perché potrebbero essere delle importanti basi di ripartenza. Come vedete, grazie all’analisi intermarket, l’apparente caos acquista una luce diversa.

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui a fianco e Votalo su Wikio!

STAY TUNED!

DT

Tutti I diritti riservati ©
Grafici e dati elaborati da Intermarket&more sulla database Bloomberg

NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Sostieni I&M!
Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI!

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

1 commento Commenta
gremlin
Scritto il 11 Gennaio 2011 at 15:26

il market mover deus ex machina in questa fase lateral rialzista è l’obbligazionario: più scende per adeguare i rendimenti ad un’aspettativa di crescita economica reale (ad es. oggi Alcoa e Siemens hanno comunicato risultati ottimi) e più si comprano dollari.

Tutto questo favorirà qualche storno sensibile sull’azionario e sulle commodity, oro compreso.
Trend primario di lungo comunque intatto UP

I sondaggi di I&M

TASSO BCE a fine 2024 in %

View Results

Loading ... Loading ...