INTERMARKET: Correlazione tra Tassi di Interesse e Rendimento delle Azioni

Scritto il alle 15:01 da Danilo DT

Faccio seguito ad una specifica richiesta di un amico lettore che mi chiede via email alcune spiegazioni in ambito correlazioni. Chi meglio di IntermarketAndMore può cercare di spiegare le correlazioni? Nello specifico Franco mi chiede di spiegare la correlazione tra tassi di interesse e rendimento delle azioni, chiedendo come interagiscono questi due fattori sui mercati.

Non è una domanda facile ma cerchiamo di rispondere in modo magari didattico ma chiaro. Intanto una premessa. Franco in realtà mi chiede di una delle correlazioni che ritengo fondamentale del mondo finanziario: la complessa relazione tra i tassi di interesse e il rendimento delle azioni.

Infatti è innegabile che investitori ed analisti prestano molta attenzione a questi due fattori, poiché possono influenzarsi reciprocamente e avere un impatto significativo sulle decisioni di investimento e sull’andamento di mercato.

I Tassi di Interesse e il loro Ruolo nell’Economia

Piccolo OFF TOPICS: i tassi di interesse, stabiliti dalle banche centrali di ogni paese ma poi figli di una serie di situazioni più o meno “reali” (quanto sono importanti le aspettative?), rappresentano il costo del denaro e giocano un ruolo essenziale nell’economia. Quando i tassi di interesse sono bassi, diventa più conveniente per le aziende e i consumatori prendere in prestito denaro per investimenti e spese. Ciò stimola l’attività economica e può aumentare i profitti delle aziende, portando potenzialmente a un aumento dei prezzi delle azioni.

Relazione tra Tassi di Interesse e Prezzi delle Azioni

La relazione tra i tassi di interesse e i prezzi delle azioni può essere descritta in modo abbastanza semplice. Quando i tassi di interesse aumentano, l’alternativa a investire in azioni diventa meno attraente per molti investitori, poiché i rendimenti dei titoli obbligazionari e dei conti bancari potrebbero aumentare. Di conseguenza, alcuni investitori potrebbero preferire spostare i loro capitali verso strumenti finanziari meno rischiosi, portando a una potenziale diminuzione della domanda di azioni e quindi dei loro prezzi.

Inversamente, quando i tassi di interesse diminuiscono, i rendimenti dei titoli obbligazionari e dei conti bancari potrebbero diventare meno attraenti rispetto al mercato azionario. Questo può portare a un aumento della domanda di azioni e a una potenziale crescita dei prezzi delle stesse.

Questo ragionamento spero renda più comprensibile cosa scrivevo qualche giorno fa. E questo grafico dovrebbe già far pensare l’investitore.

Effetti sull’Economia e sui Settori

I tassi di interesse e il rendimento delle azioni possono influenzare anche specifici settori dell’economia. Ad esempio, i settori ad alta intensità di capitale, come quello immobiliare e delle utilities, possono essere più sensibili ai cambiamenti dei tassi di interesse. Aumenti dei tassi possono comportare costi di finanziamento più elevati per queste aziende, influenzando negativamente i loro profitti e il valore delle azioni.

A questo proposito, leggete qui…

The Euro Area Bank Lending Survey showed that credit conditions continue to tighten in Europe: remember European credit creation is much more bank dependent than in the US, so this matters. The two most important takeaways were:

– Further tightening in lending standards in Q2 (on top of the Q1/US bank related story);

– Corporates demand for loans weakest since 2003 (!)

The tightening in Europe has been much more abrupt than in the US.

Gli effetti dei rialzi dei tassi di interesse iniziano a farsi sentire…

Al contrario, alcuni settori, come tecnologia e salute, possono essere meno influenzati dai tassi di interesse, poiché il loro valore è spesso basato su aspettative di crescita futura e innovazione, piuttosto che sul flusso di cassa attuale. Domanda: quanto ho scritto è perfetto per i titoli legati all’intelligenza artificiale. Ma non è che il settore salute è rimasto “indietro”?

Conclusioni

La correlazione tra tassi di interesse e rendimento delle azioni è un aspetto cruciale da considerare per gli investitori e gli analisti di mercato. Sebbene la relazione possa essere complessa e soggetta a numerose variabili, capire come i tassi di interesse possono influenzare il mercato azionario può fornire un quadro più chiaro per prendere decisioni di investimento informate. Gli investitori dovrebbero essere attenti ai cambiamenti dei tassi di interesse e alle dinamiche economiche per adattare le proprie strategie di investimento in modo efficace. Voi lo state facendo?

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

ℕ𝕦𝕠𝕧𝕠 𝕔𝕒𝕟𝕒𝕝𝕖 𝕀ℕ𝕊𝕋𝔸𝔾ℝ𝔸𝕄 𝕔𝕠𝕟 𝕔𝕠𝕟𝕥𝕖𝕟𝕦𝕥𝕚 𝕖𝕤𝕔𝕝𝕦𝕤𝕚𝕧𝕚
𝕋𝕒𝕜𝕖 𝕒 𝕝𝕠𝕠𝕜!

Tags:   |
8 commenti Commenta
pistarr
Scritto il 27 Luglio 2023 at 16:41

DANILO SCRIVE …….Quando i tassi di interesse DIMINUISCONO, l’alternativa a investire in azioni diventa meno attraente per molti investitori, ….portando a una potenziale diminuzione della domanda di azioni e quindi dei loro prezzi……

inversamente, quando i tassi di interesse AUMENTANO….Questo può portare a una diminuzione della domanda di azioni e a una potenziale riduzione dei prezzi delle stesse.

??????

Cioè sia che i tassi DIMINUISCANO oppure AUMENTINO le azioni soffrono comunque????

Scritto il 27 Luglio 2023 at 16:47

Ringrazio pubblicamente PISTARR

Danilo risponde che ha scritto il post ieri era verso le 1.30 ed era abbastanza bollito, quindi ha fatto casino.
Danilo spera di essere riuscito a recuperare prontamente la lucidità necessaria per correggere il post.

Chiedo scusa a tutti, avevo fatto casino hahahaahah

vierip
Scritto il 28 Luglio 2023 at 13:34

Buongiorno,
Piccolo aggiornamento grafico fronte short!
SP500 pare effettivamente sulla retta via (via ribassista intendo🤪). Rivediamo un po’ gli obiettivi anche tenuto dei nuovi massimi toccati questa settimana:
SP500 dovrebbe fare almeno 4 settimane di ribasso con obiettivo compreso tra 4341 e 4074….direi che 4200 sono un buon punto dove potrebbe ripartire per (penso io) l’ultima gamba rialzista obiettivo area 4600/4700.
Li si gioca una partita importante: se supererà i vecchi massimi storici quello che abbiamo visto l’anno scorso sarà stato solo un “incidente di percorso” e tutto tornerà SPLENDIDO SPLENDENTE; altrimenti saranno c…. amari. È un po’ complicato da spiegare ma graficamente sarebbe molto meglio l’indice avesse iniziato a scendere non oltre i 4400.

vierip
Scritto il 28 Luglio 2023 at 13:42

Questo è più o meno l’andamento fino ad oggi del rialzo

vierip
Scritto il 28 Luglio 2023 at 13:55

Se invece le cose dovessero andare come temo, utilizzando la figura sopra e capovolgendola, il minimo segnato da SP500 a 3491 sarebbe solo una piccola parte del ribasso che ci attenderebbe. In pratica quel minimo sarebbe parte intermedia del tratto A-B.
I valori che scrivo sono solo un’ipotesi ovviamente.
Per il momento vediamo questo Agosto ribassista e guardiamo dove vorrà arrivare dopo al rialzo.
Avremo tempo di riparlarne.
Buone vacanze 😎

vierip
Scritto il 28 Luglio 2023 at 14:12

Ultima considerazione personale: come vedete il punto più “sicuro” e potenzialmente vantaggioso economicamente per entrare long su questo rialzo è stato C a 3808 uscendo in D (quindi ora per capirsi)….questo perché non è detto al 100% che F sia molto più alto di D a 4607 (e nel frattempo qualche mercato…tipo l’Europa…potrebbe aver già girato al ribasso)

Idem per quanto riguarda il (potenziale ed eventuale) ribasso. Converrà aspettare C per avere più certezze e “sicurezza” e magari andarci giù pesanti con etf double short sp500 e long sul vix uscendo su D dove avremmo il famoso selling climax e dove le mani forti cominceranno a rastrellare azioni

vierip
Scritto il 28 Luglio 2023 at 14:42

N.B.
Potrebbe anche succedere che F NON superi D…
Questo se possibile sarebbe ancora peggio. Non resta che stare a guardare 😉

vierip
Scritto il 28 Luglio 2023 at 14:55

PPS….io comunque mi aspetto F abbia come valore 4702….
Obiettivo del testa e spalle rialzista….
Vabbè è una vecchia storia!!!
C
L
A
U
D
I
O
dove sei?!? Prometti che se SP500 arriva a 4702 e riparte al ribasso (invece che leggere il Vanna Marchi de noattri che “naviga” nel mare in burrasca delle c…. che scrive) ti converti all’analisi tecnica e mi mandi una bottiglia (piena) a Firenze 🍷

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+