INFLAZIONE che “decolla” ma tassi di interesse che scendono. Che succede?

Scritto il alle 23:01 da Danilo DT

I mercati spesso hanno un andamento difficilmente comprensibile, soprattutto se nel nostro “ego” decidiamo di “sfidarli”. Oggi è una di quelle classiche giornate che dovrebbero finire con una “bandiera bianca” perché poi è successo tutto il contrario di tutto. Mi spiego meglio.

Parlo ancora di tasso inflazione, e perdonatemi se sono ripetitivo. Lasciamo da parte il seppur importante meeting BCE solo perché non ci ha offerto nulla di nuovo o nulla di diverso dalle previsioni. Torniamo a parlare di USA.

Come vi ho spiegato nel post di ieri, THE BIG THUSDAY, la giornata era importante per capire le prospettive su due tasselli fondamentali per la macroeconomia USA. Ovvero inflazione e lavoro. Ed i dati in uscita sono stati abbastanza contrastanti e necessitano di un commento (ecco il perché di questo post).

Il giallo i dati neutri, in rosso i dati peggiori delle attese, in verde quelli migliori delle aspettative. Giusto includere anche i buoni dati italici che devono essere visti in chiave positiva per la nostra borsa ed il nostro futuro.

In ambito del mercato del lavoro invece, i sussidi di disoccupazione sono scesi meno delle attese, ma il numero di percettori è calato molto più delle stime. E sono calati anche i sussidi straordinari. Quindi un buon dato che sottolinea la bontà della ripresa e la direzione verso la teorica piena occupazione. Quindi dati del lavoro nel complesso positivi.

Ma poi la nota dolente. Ahi ahi ahi… Tasso inflazione, rosso sangue. Drammaticamente superiore alle attese ma….fermi tutti. Ricordate cosa vi ho detto in passato? Sono dati che devono essere “spachettati” ed ecco cosa otteniamo se andiamo più a fondo.

Chi sono i colpevoli dell’impennata? Elementi strutturali oppure no? Ecco risolto l’arcano. Ritroviamo le tariffe aeree (+7%), ed il settore auto usate (+7.3%). Qualcosa di strutturale lo troviamo come gli alloggi (+0.3%) ma rispetto ai numeri prima esposti, devono preoccupare?

Questo aiuta proprio per capire il mercato vista la sua reazione. Perché a freddo, un’inflazione quasi galoppante meriterebbe un govies 10yr al collasso con rendimenti che decollano. Ecco invece che succede.

Chart US Treasury yield 10yr TNX by TradingView

Un comportamento totalmente antitetico rispetto alla realtà. Ma che vuol dire due cose importanti.

  1. La prima, il mercato sconta la transitorietà di questa inflazione così forte.
  2. La seconda, il mercato aveva già scontato ben oltre lo scontabile e quindi si riallinea secondo le nuove aspettative.

Perché il mercato è democratico. Il pericolo è appunto intestardirsi e andare contro al mercato. Meglio assecondarlo, perché fare diversamente, potrebbe significare dolori.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

9 commenti Commenta
pistarr
Scritto il 11 Giugno 2021 at 00:58

Ciao Danilo,
resto in fiduciosa attesa di una tua risposta/chiarimento al mio commento sotto il tuo post : “BORSE: come è CLAMOROSAMENTE cambiato il mondo!” (spero tu riesca a trovare il tempo e la voglia di farlo) perchè quello che affermi nel tuo post è ancora più CLAMOROSO di quanto immagini.

Inoltre penso possa interessare un supporto grafico più esteso alla tua perentoria affermazione: ” questo punto non mi resta che ricordarvi un importante logica di mercato. Spesso è proprio l’indice High Yield che anticipa la fase correttiva dell’equity, proprio per la sua “decorrelazione relativa” dai tassi ma la sua forte correlazione con la crescita economica.”

A meno di crederti sulla parola in base al livello di reputazione attuale che godi ma…..
dopo averti sempre capito al volo, da che parte stavi, oggigiorno faccio più fatica a seguire i tuoi ragionamenti ( magari è solo colpa mia, )
Mi spiego meglio…..
Oggi hai scritto 3 post
1) quello relativo a Govies Vs. HY con la tua affermazione finale riportata poco sopra….. morale implicita : negativa/avviso ai naviganti : potrebbe scaturire possibile correzione…
2) tuo pensiero che anticipa di poche ore i dati del ” THE BIG THURSDAY di li da venire, nel quale non perdi occasione di rinnovare i tuoi allarmi che sintetizzi efficacemente con il reiterato tuo: ” Stiamo camminando sulle uova ” quindi morale implicita: di nuovo negativa con avviso ai naviganti identico a quello sopra
3) Il tuo dichiararti stupito dalla reazione dei govies 10Y rispetto ai dati usciti…. (anche io lo sono) MA a parte il fatto che quando scrivi: ” I mercati spesso hanno un andamento difficilmente comprensibile, soprattutto se nel nostro “ego” decidiamo di “sfidarli”. e qui ti consiglierei di sostituire l’aggettivo possessivo NOSTRO con MIO (almeno nella fase teorica del tuo diario di bordo qui, perche poi quello che fai nella pratica è solo affar tuo e non condivisibile qui)
ecco a parte quello non capisco proprio la tua affermazione conclusiva : “Perché il mercato è democratico. Il pericolo è appunto intestardirsi e andare contro al mercato. Meglio assecondarlo, perché fare diversamente, potrebbe significare dolori……..

Perchè questo disinnesca automaticamente tutti gli allarmi fin qui fatti indefessamente e quotidianamente suonare ,(compresi i tuoi due post qui sopra ) e potrebbe essere, scritta cosi adesso)…..tardiva

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 11 Giugno 2021 at 09:01

Questo discorso direi che va avanti da tempo ormai.

1) In questo blog cerco di mettere nero su bianco tutte quelle “stranezze” che spesso non vengono considerate dai media tradizionali. Altrimenti scusa, meglio andare sul sito del Il Sole 24 h e leggere le notizie.
2) Intanto su HY il messaggio finale non lo hai recepito in modo corretto. Ho voluto ricordare la correlazione molto alta tra equity e HY e che spesso l’andamento degli HY anticipa l’equity. Morale: se l’HY inizia una correzione, occhio che l’equity potrebbe seguire. Notizia negativa? Direi proprio di no, anzi, direi piuttosto una chiave di lettura per il mercato. Discutibile, personale, certo, ma credo difendibile.
3) “stiamo camminando sulle uova” è un messaggio negativo? No, finchè non si rompono perché era un modo per dire che gli equilibri sono molto fragili e il sistema sta facendo il possibile per non romperli (per ripercussioni su fiducia, mercati ecc ecc). E mi sembra chiaro che ho più volte sottolineato che la tendenza NON è mai stata rotta al ribasso. Quindi anticipare il mercato, QUESTA si che sarebbe una scommessa, oggi, secondo me rischiosa.
4) La gente è abituata a voler sfidare il mercato perché pensa di poter comprare ai minimi e vendere ai massimi. Ma non è così semplice perché si sfidano i mercati. E non credo di essere il solo a vederla così. Se proprio vuoi ci sono centinaia di libri che ne parlano. E grafici che lo testimoniano.
5) La mia frase finale sul dover “assecondare i mercati” cosa ha di strano? The trend in your friend. E mi sembra che negli ultimi mesi sia più che mai chiaro.
6) Dici che disinnesco gli allarmi? Io dico quello che penso portando (spero) consapevolezza su quanto sta accadendo. Siamo onesti. E’ un mondo perfetto, con debito altissimo, ripresa che è ancora tutta da dimostrare con aspettative importanti, inflazione che si spera non diventi strutturale, liquidità elevatissima che potrebbe essere un boomerang? Io sto cercando di mettere a nudo le criticità del mercato e poi è ovvio che se tutto va come da copione scritto da banche centrali e governi, i mercati continueranno ancora il loro trend, previa qualche sporadica correzione.
7) Comunicazioni tardive? Non mi sembra di aver mai detto di vendere tutto e mettere i soldi sotto il materasso no? Però continuo a credere che l’interpretazione dei messaggi sia molto soggettiva, soprattutto leggendo il tuo commento. Indi per cui, visto che ognuno può interpretare le cose liberamente e in modo personale, io continuo per la mia strada, finchè ne avrò voglia. Tanto poi alla fine sarà sempre normale trovare qualcuno che la pensa diversamente (e ben venga perché il confronto è costruttivo) o che interpreta le cose in modo diverso rispetto le mie intenzioni (purtroppo sono anche ignorante e non certo un Pulitzer e quindi perdonatemi).
8) Ultima cosa, le giornate sono di 24 h, già divento matto dovendo fare 1000 cose e dormendo 6 ore a notte quando va bene. Cerco di tenere aggiornato il blog e non sempre riesco anche a rispondere ai commenti. Capita che a volte me ne perdo qualche pezzo per strada…. Chiedo venia.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

nimbro
Scritto il 11 Giugno 2021 at 09:10

Buongiorno a tutti.
Sono rimasto impressionato dai dati che hai riportato relativamente alla percentuale intangibile che sostiene il mercato azionarioamericano:90%.
Mi sembra veramente una cosa inconcepibile: sarebbe come costruire una casa di 10 piani senza fondamenta e continuare a riempirla di mobilio pesante.. Io personalmente in quella casa, specie agli ultimi piani, non ci abiterei. e sempre personalmente resterei a debita distanza per evitare di essere travolto da un suo eventuale crollo.
Ma così va il mondo.
Per quel che riguarda quanto riportato nel tuo post non riesco a capire la miopia di un mercato che non si accorge che l’inflazione potrà crescere anche per il rincaro delle materie prime, rame, grano, frumento, legname acciaio, che da quel che ho percepito non si è ancora riversato sul prezzo finale e quindi sull’inflazione.
Quando avverrà questo potremo ancora definirla transitoria l’inflazione? Se questo dovesse avvenire cosa succederà della tanto agognata crescita/ripartenza economica?
Godiamoci questo che è il migliore dei mondi perfetti auguriamoci che il risveglio non sia totalmente brusco e devastante.
Rammento che in questa situazione di mercato “meraviglioso” è molto difficile avere una visione critica: sicuramente è più facile nuotare a favore di corrente che contro.
Rammento che prima della crisi del 1929 l’opinione dominante era che i corsi delle azioni avevano raggiunto quello che sembrava un livello PERMANENTEMENTE elevato.. Pochi osavano andare contro l’opinione dominante.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 11 Giugno 2021 at 09:16

nimbro@finanza,

Hai ragione, il 90/10 è follina ma è anche figlio di un mondo che è cambiato. Ma forse il mercato….sta esagerando un pochino?
Questo è un altro di quegli equilibri labili di cui parlavo nel mio commento precedente. Ma fin che Berta fila…
Solo un favore Nimbro, riporta il tuo commento anche sul post dedicato così resta tutto coerente con i post scritti e i commenti sono direttamente collegati agli argomenti trattati. Grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

nimbro
Scritto il 11 Giugno 2021 at 09:23

Grazie Danilo,

volevo riportare il mio commento nel post a cui era riferito, ma i tuoi post sono, a mio parere sempre avvincenti e si collegano l’uno all’altro.
Ne ho approfittato di questo relativo all’inflazione.
Personalmente sento la mancanza di leggere commenti di altri partecipanti ai tuoi blog.
Personalmente grazie ancora.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 11 Giugno 2021 at 11:18

grazie a te

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pistarr
Scritto il 12 Giugno 2021 at 01:01

Grazie Danilo per il tempo che hai dedicato alla risposta qui sopra al mio commento…
Rispondo punto per punto a i tuoi 8 punti……

1) tua personale lettura come alternativa a quella dei Media tradizionale…..OK d’accordo…. la controindicazione è data dal fatto che, paradossalmente, la tua ” autorevolezza divulgativa” può influire su alcuni lettori, i quali, confidando su tale autorevolezza, mettono in pratica operativamente quello che tu scrivi qui (la tua teoria) per meglio dire, chi ha dato peso ai tuoi frequentissimi ” avvisi/inviti alla consapevolezza” ……chi lo ha fatto ha perso un mucchio di soldi, nel senso che ha perso molto dei frutti che le borse hanno elargito e magari è sparito come lettore da questo sito…… Lo so che il tuo intento è tutt’altro, ma come dici tu le “letture” di ognuno sono soggettive , e ti assicuro che questo è un effetto collaterale da non trascurare per un divulgatore attento quale tu sei….
2) Se parlando di HY metti in evidenza uno Spread rispetto ai Govies che malgrado i recenti dati inflattivi non fa una piega stai implicitamente dicendo che sono aumentate le probabilità che questo Spread si corregga… e viste le conseguenze che paventi in termini di correlazione, ciò aumenta i rischi di una correzione… perciò la notizia, se non è negativa nell’immediato allora possiamo dire che rende ancora più fragile il guscio delle uova sulle quali staremmo camminando…
3) il “camminare sulle uova” E’ un messaggio negativo…. se non si vuole ” sfidare i Mercati fino all’ultimo sangue” forse è meglio vendere anche perchè non si riuscirà mai a beccare i Massimi….e reiterare il messaggio (camminare sulle uova) unito alla parola bolla ( sei rimasto uno dei pochi che ancora cita questa parola) è sicuramente un messaggio negativo la cui intensità e direttamente proporzionale alla tua autorevolezza (rivedere punto 1 )
4) Nessuno più di te ha sfidato i mercati…..almeno a parole qui …. e il mio appunto di conseguenza era sostituire ” se nel NOSTRO ego decidiamo di sfidarli con nel MIO (tuo) ego…. questo è il punto meno rilevante perchè in fondo era solo una battuta
5) la frase finale sul fatto di “assecondare i mercati” non è strana….è solo un pò contradditoria (in quanto apparentemente tranquillizzante) perche nei tuoi 2 precedenti post ( eh si ne hai scritti 3 in poche ore) emanavano inviti alla consapevolezza che letti ” soggettivamente” non avevano nulla di tranquillizzante tanto da abbandonarsi al comodo ” Trend is my friend”
6) Non dico che disinneschi gli allarmi, tanto è vero che nelle righe seguenti ti premuri di ribadire tutti i fattori di criticità…… volevo solo segnalare la contraddittorietà che ho elencato al punto precedente
7) Relativamente a Comunicazione ” tardiva ” volevo solo significare che sarebbe stato interessante leggere quelle parole più spesso… tanto da rendere meno drammatiche, ad una lettura superficiale ,certi tuoi post con previsioni ” se permetti , una specie di disclaimer implicito del post…… per evitare il rischio citato al punto 1
8) di solito dicono che sono le donne ” MULTITASKING ” ma vedo che tu non sei da meno,
per questo godi della mia stima…. non pensare che i mei commenti siano proditori e gratuiti attacchi ai tuoi post… li leggo con interesse e ci tengo che continuino a migliorare anche se , sempre per la componente soggettiva di chi legge possono talvolta apparire tali
Buon Weekend

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pistarr
Scritto il 12 Giugno 2021 at 01:10

Ah dimenticavo…. quando pubblichi una tabella dall’impatto esplosivo come quella ASSET TANGIBILI e ASSET INTANGIBILI sarebbe meglio che indicassi anche la data di pubblicazione originale.
Nonostante il contenuto CLAMOROSO, la sua pubblicazione , risalente al 12 Novembre 2020 non ha avuto al suo momento granchè impatto, ergo non ne dovrebbe avere a maggior ragione quasi 7 mesi dopo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 14 Giugno 2021 at 23:28

Infatti non voleva essere terroristica ma solo dimostrare come sono cambiati i mercati. E nulla vieta che si passi dal 90/10 al 95/5…chi lo sa…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+