Il Gas sempre in downtrend

Scritto il alle 14:35 da Danilo DT

Un gentile lettore, entrato long sul Gas Naturale, si sta preoccupando per la situazione, in quanto la suddetta commodity è tornata a scendere in modo corposo. In passato avevo scritto sul Gas (provate ad usare la funzione “Search” scrivendo Gas ed avrete gli articoli a cui mi riferisco) sul fatto che ancora deve riprendersi dalle sbornie passate e che potrebbe diventare una Buy Opportunity.

Il principale problema legato alla distribuzione e all’utilizzo del gas naturale è relativo al suo trasporto. Per il trasferimento del gas si utilizzano normalmente dei gasdotti, grazie alla loro economicità, ma purtroppo queste strutture non consentono l’attraversamento degli oceani. Per trasportare il gas da un continente all’altro, il combustibile viene liquefatto e imbarcato su navi apposite. Questo metodo presenta costi più elevati e problemi di sicurezza non da sottovalutare. Per questo motivo, talvolta, il gas naturale estratto insieme al petrolio, viene bruciato direttamente sul posto; è quanto accade, ad esempio, nei pozzi petroliferi in Arabia Saudita.

Ma ora, a questi prezzi, il Gas è veramente interessante, o se volete, a basso rischio? Potenzialmente si. E’ anche vero però che le riserve sono decisamente superiori alla media e che quindi al momento conviene fare molta attenzione. Difatti il mio famoso “cippino” sarebbe intervenuto nel caso di un’inversione di tendenza che però non è mai arrivata. La situazione quindi è abbastanza difficile. E’ notevole la divergenza tra l’andamento del Gas e quello del Petrolio. Però, come si suol dire, il mercato ha sempre ragione e quindi…vediamo che si può fare….

ng1.gif

Come vedete dal grafico, siamo arrivati al livello di 61.8% di Fibonacci ed in prossimità coi minimi precedenti. E’ vero, come mi ricordava l’amico in  questione, che c’è una certa divergenza tra i prezzi e l’RSI, però , non dimentichiamolo mai, l’RSI è un indicatore e non bisogna MAI prendere posizione esclusivamente guardando un indicatore. Conviene invece prendere posizione quando si ha la conferma dai prezzi. E quindi, è vero che l’RSI è in divergenza ma fino a quanto la tendenza dei prezzi sarà invertita, non è consigliabile prendere posizione (ecco il motivo per cui il mio “cippino” non è stato ancora asseganto al gas).  Inoltre i volumi ieri sono stati abbastanza elevati. Esaurimento del trend? Pressione ribassista notevole? Lo sapremo nelle prossime sedute. Intanto io farei MOLTA attenzione al livello prima descritto (area 6)…

Nel frattempo una notizia recente. L’IEA (International Energy Agency) ha pronosticato una crisi energetica nei prossimi 5 anni. In ambito COT, sembra chiara la posizione dei Commercial, in forte fase di acquisto. Ma fino a quando non vedo l’inversione… Sono come San Tommaso. Anceh se potrebbe essere un’inversione molto violenta. Vedremo…

Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#11-21: la criptovaluta più performante del 2021 sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+