Grecia vuole il referendum: ma può uscire dall’Euro?

Scritto il alle 13:46 da Danilo DT

Cittadini Greci intenti a bruciare la bandiera dell'Eurozona

Crisi Grecia, operatività e volatilità: sui mercati scatta il panic selling incontrollato per l’ipotesi referendum. Questa news non era attesa. Da nessuno o per lo meno in questi termini

Lo schiaffone che non ti aspetti.
Quanto sta accadendo oggi va ben oltre a qualsiasi ipotesi ribassista che si potesse immaginare. E come dice giustamente l’Amico Lukas, ora possiamo dire che nel nostro pessimismo eravamo quasi ottimisti!
Quanto è avvenuto oggi è semplicemente une pisodio che passerà alla storia moderna. E non sto esagerando.

Il governo greco sottoporrà ad una consultazione popolare l’accordo raggiunto la scorsa settimana al summit dell’Unione Europea sul debito pubblico e sulle annesse misure di austerity che hanno scatenato la protesta nel Paese. Lo ha annunciato il primo ministro George Papandreou. «La volontà del popolo greco per noi sarà vincolante» ha detto ai deputati socialisti in Parlamento «vogliono adottare il nuovo accordo o respingerlo? Se il popolo greco non lo vuole non sarà adottato». (Source

Papandreou, pressato dall’opinione pubblica, lascia il giudizio al popolo. E proclama l’intenzione di fare un referendum per lasciare al popolo la facoltà di decidere. Referendum che porterà (se si farà) inevitabilmente ad una soluzione drammatica. Infatti è palese che i cittadini greci se ne vogliono andare dall’Euro ed è palese quindi l’esito della votazione. Peccato che il signor Papandreou non ha tenuto conto di cosa poteva succedergli intorno. E non parlo solo delle reazioni dei mercati finanziari, ovviamente terrorizzati dalla novità e da cosa ne potrebbe comportare. Ed infatti scatta subito il colloquio dei duopolisti dell’Eurozona…

(ANSA) – PARIGI, 1 NOV – Il presidente francese, Nicolas Sarkozy, telefonera’ nella giornata di oggi alla cancelliera tedesca, Angela Merkel, per affrontare con lei la questione della decisione di Atene di organizzare un referendum sul piano anticrisi messo a punto la settimana scorsa a Bruxelles. Lo ha annunciato l’Eliseo. L’annuncio, ieri sera, del primo ministro greco Georges Papandreou, dell’organizzazione di un referendum sull’accordo Ue che cancella parte del debito greco ha fatto crollare oggi le borse europee

Quindi è panico. Però occhio. Facciamo MOLTA attenzione a questo che sto per dirvi.
Vi faccio una domanda: ma la Grecia PUO’ uscire dall’Euro?
E’ tutta qui la chiave del discorso. Papandreou sta abbaiando, seguendo la voce del popolo. Ma ahimè dimentica che essere nell’Eurozona, esserci rimasti tra le altre cose falsificando i bilanci, non permette in un amen di prendere come in autostrada l’uscita al prossimo casello, e salutare tutti. Nossignori, non funziona così.

Vi allego a questo proposito quanto detto recentemente proprio dalla Merkel in un’intervista:

Angela Merkel ha affermato che non ci sono i presupposti perché la Grecia esca dalla zone euro. La cancelliera tedesca ha affermato che non solo mancano i presupposti tecnici e legali perché questo avvenga ma che la defezione di un Paese costituirebbe un pericoloso precedente, che potrebbe mettere a rischio la stabilità dell’intero sistema valutario.

“ E’ importante che la Grecia si attenga alle riforme economiche promesse”. (Source

Quindi calma e sangue freddo. Questa è l’ennesima puntata di questa straordinaria telenovela che, come detto, è solo all’inizio. (UPDATE IMPORTANTE: LEGGETE l’APPROFONDIMENTO DI QUESTO POST sul Trattato di Lisbona, ci sono elementi importanti su questa tematica).
Riprendetevi questo post  di qualche giorno fa dove appunto parlavo della possibile uscita della Grecia dell’Euro. Uno scenario che diventerebbe profondamente destabilizzante per l’economia non solo greca ma anche Europea e Mondiale. Effetto domino e rischio di ulteriori default incontrollati. E a dirlo non sono io, ma Fitch.

A ufficializzare la situazione delicata per l’Europa è arrivata Fitch. Secondo l’agenzia di rating un’eventuale bocciatura del piano di aiuti “aumenterà il rischio di un default forzato e disordinato e potenzialmente di un’uscita della Grecia dall’euro”. Entrambi gli scenari, sottolinea Fitch, “avrebbero dure implicazioni finanziario per la stabilità finanziaria e la tenuta dell’Eurozona” (Source

Inoltre ne approfitto e vado a ricopiare l’eccellente commento del collega Gremlin, in emrito all’operatività sui BTP:

INVERSIONE SENTIMENT

I fattori recenti e in parte inattesi sono 4:

1- minaccia italiana mai rimossa, es. Berlusca che dopo aver incassato il plauso pilotato per la lettera d’intenti subito dopo, per sua incontenibile gioia fanciullesca, non riesce a trattenere ciò che realmente pensa: l’euro è ‘strano’ cioè non merita fiducia
2- banca del giappone incazzata nera, ma che si vadano a comprare un po’ di franch svizzeri o di dollari australiani invece di comprarsi yen al cesio
3- fallimento MF global
4- REFERENDUM GRECO significa che Papandreu vuole scire di scena, disapprovazione popolare di tutto quello che è stato ratificato a bruxelles e in parlamento graco, elezioni anticipate, USCITA DALL’EURO altro che hair cut 50% sul 30% dei titoli. 

Quest’ultima notizia dovrebbe ammazzare i mercati e compromettere il rally di Natale, comunque ci prepariamo ancora a vedere nuovi giochi di prestigio, giusto per programmare qualche nuova speculazione a favore degli insiders

(Source: Gremlin)

Tutto questo è sempliemente destabilizzante e generatore di estrema volatilità. Ogni ulteriore analisi diventa superflua.

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
56 commenti Commenta
lucianom
Scritto il 1 novembre 2011 at 13:55

Ma cosa vieta all’Europa di tornare al cambio Euro/Usd a 0,98? Nel passato lo era già e non c’era tutto questo casino, perchè oggi dovrebbe essere un dramma.Qualcuno me lo sa spiegare.Non è che sarebbe invece un disastro per le esportazioni USA?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:30

lucianom,

bravo lucianom,…..lo dicevo qualche giorno fa anch’io…..solo che LORO vogliono la ” botte piena e la moglie ubriaca ” !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

zanella51
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:37

ma perchè non dovrebbero essere i popoli sovrani a dover decidere la loro strada da seguire e ribellarsi nalle lobby bancarie massoniche che affamano gli stati??????

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:45

In vista del referendum, compito a casa per Merkel e Sarkozy: salvare le banche oppure le industrie?
Adesso sì che siamo tutti sulla stessa barca! :twisted:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:48

lucianom: Ma cosa vieta all’Europa di tornare al cambio Euro/Usd a 0,98? Nel passato lo era già e non c’era tutto questo casino, perchè oggi dovrebbe essere un dramma.Qualcuno me lo sa spiegare.Non è che sarebbe invece un disastro per le esportazioni USA?

ma… gli usa sono poco esportatori e + importatori

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:50

hermes pal@finanzaonline,

importatori di petrolio……e poco di altre merci…..forse delle marche del lusso made in italy….e poco piu’ !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:50

x me i greci o sono cretini e meritano di andare dove vogliono dopo tutto quello che hanno preso ( i debiti li pagano se vanno fuori €?) oppure sono manovrati da poteri forti che oggi going dawn i mercati e giovedi going up cosa che mi fa solo piacere e come a me penso a tutti gli operatori finanziari
8)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:54

lucianom: Ma cosa vieta all’Europa di tornare al cambio Euro/Usd a 0,98? Nel passato lo era già e non c’era tutto questo casino, perchè oggi dovrebbe essere un dramma.Qualcuno me lo sa spiegare.Non è che sarebbe invece un disastro per le esportazioni USA?

Io non sono in grado di dare la risposta, ma penso al differente obbiettivo tra FED e BCE. Quest’ultima, lo si sa, non vede di buon occhio l’inflazione. Te la immagini con il cambio alla pari? Giusto ieri l’ISTAT ha comunicato che ad ottobre l’inflazione in Italia ha raggiunto il 3,4% … inoltre c’è da dire che con investimenti fermi, paralisi del credito alle imprese, disoccupazione a palla e stagnazione economica mancherebbe solo un’inflazione molto alta.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:54

hermes pal@finanzaonline,

Lukas: hermes [email protected], importatori di petrolio……e poco di altre merci…..forse delle marche del lusso made in italy….e poco piu’ !!!

ma che esportano?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gonzalo
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:57

Salve a tutti, a quanto pare la Grecia ancora una volta ci porterà la civiltà.

Spero che i default siano sovrani e non per rottura.Ad ogni modo sono necessari

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 1 novembre 2011 at 14:58

zanella51@finanza,

Perché si è sottoscritto un accordo con cui implicitamente rinunci a tale sovranità. Poi che questo non abbia alcun senso, qui ed altrove è da tempo che lo si dice.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:00

In merito a Berlusconi, ha detto quanto viene detto da molto tempo in questo blog; poi ha preso esempio dalla Merkel e ha parzialmente smentito quanto affermato poco prima. :P
Io non sono berlusconiano e non me ne frega niente dei clown di Montecitorio, sono abituato a giudicare le singole azioni più che le persone o l’operato globale di una persona (mi riesce più facile), e in questo caso la critica all’euro (meglio sarebbe all’Europa) mi sembra più che lecita.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 1 novembre 2011 at 15:03

Ribadisco, non è secondo me un problema tornare ad avere il cambio 1:1. Il rischio è sistematico. QUi rischia non solo di saltare l’Eurozona, se non si era capito

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:04

Fresca fresca: Crisi, governo lavora a taglio agevolazioni previsto in manovra
La fonte è Reuters.
http://it.finance.yahoo.com/notizie/Crisi-governo-lavora-taglio-reuters_ids-4208734166.html?x=0
Voci parlano di un anticipo dal 2014 al 2012. Evito commenti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 1 novembre 2011 at 15:04

zanella51@finanza:
ma perchè non dovrebbero essere i popoli sovrani a dover decidere la loro strada da seguire e ribellarsi nalle lobby bancarie massoniche che affamano gli stati??????

Ha già risposto Ivegotaces. Purtroppo è così.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:09

ivegotaces@finanza,

E che vuoi commentare ?…..Sai che ti dico……che forse questa è davvero la volta buona che questi politicanti da strapazzo…..ce li leviamo da torno per un bel pò !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:09

Dream Theater,

OK ora ai ragione, ma perchè l’ ero è arrivato anche sino a 1,60?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:10

Quest’ultima notizia dovrebbe ammazzare i mercati e compromettere il rally di Natale, comunque ci prepariamo ancora a vedere nuovi giochi di prestigio, giusto per programmare qualche nuova speculazione a favore degli insiders

detto bene infatti in questo momento Wally sta comprando a piene mani
8)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vierip
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:10

Buondì,
che giornata!E poi oggi doveva essere una “FESTA”!
A parte gli scherzi e considerato che per me l’ unica cosa che contano sono i grafici.
Cosa ci dicono oggi i grafici….certo se guardiamo quelli giornalieri sarebbe stato il caso già ieri di chiudere baracca e burattini e fare festa con guadagno/perdita maturato…
Io, e parlo per il mio approccio moooooooooolto rischioso al trading, sono un trader di medio periodo e quindi utilizzo i grafici settimanali…..ossia la chiusura (e l’ asta di chiusura) del venerdi.
Questo per dire cosa? Per dire che, consapevole degli enormi rischi ma ligio al mio approccio che ormai adotto da qualche anno, manderò o meno in stop (fondamentale sempre averli ben presenti) i miei titoli solo venerdi.
Certo è molto probabile uscire con le gambine rotte da questo giochino….PAZIENZA….la borsa è aperta tutto l’ anno.
Torno a ripetere che venerdi scorso, time frime settimanale, non abbiamo avuto su nessun mercato alcuna candela di inversione…..quindi (anche se non mi piace usare la macroeconomia) questa botta botrebbe essere solo ” un invito” delle mani forti ai politici oramai succubi (e chi lo può negare…) delle banche a fare qualche altro regaluccio Giovedi e Venerdi.
Ricordo che, COSA ASSURDA, il G20 si terrà in due giornate di mercati aperti…..
MORALE:
ognuno operi come meglio crede…se però si guardano i grafici fino a venerdi non c’ era niente di preoccupante, quindi qualche dubbio da trader mi viene.
Ancora buona Festa a tutti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:11

Continua: GS aveva detto anche che sarebbe arrivato a 200.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:15

vierip@finanzaonline,

Ci mancano tanto i tuoi graficucci…….dai postacene almeno uno !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:19

Sposto la domanda di qua, visto che è più in tema:
Chi mi spiega perchè nonostante il referendum greco l’euro non crolla? (Il cross EUR/USD scende perchè il dollaro sta salendo contro tutte le valute, mentre EUR/NOK, EUR/AUD, EUR/CAD,
EUR/NZD sono stabili se non addirittura in recupero)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:20

ivegotaces@finanza,

Direi che probabilmente in futuro, grazie anche a Draghi (e soprattutto a chi lo guida), la FED e la BCE avranno un compito molto simile.
“La BCE deve poter agire come la FED…”
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-11-01/deve-poter-agire-come-101650.shtml?uuid=AapufkHE

Mi meraviglio anche della tempistica:
1. Solo pochi giorni fa abbiamo assistito ad un rally dei mercati verso l’alto “inaspettato”…
2. Tremonti che non firma la lettera all’UE… (forse è veggente… oppure un “colpo di cuxo” inaspettato… così in futuro può dare la colpa a qualcun altro, Berlusconi ovviamente, del fatto che i mercati hanno preso di mira l’Italia, anche dopo le sue parole di conforto nei confronti dell’euro)
3. Ieri Papandreu accenna al Referendum;
4. Ieri il crack della MF Global fallisce… anche perchè la Goldman Sachs, che fino a tre giorni fa era interessata all’acquisto, si è defilata…
http://america24.com/news/mf-global-in-crisi-goldman-sachs-interessata-all-acquisto
5. Oggi Draghi si insedia alla BCE… e afferma quanto riportato nel link che ho indicato;
6. Nei prossimi giorni c’è la riunione del G20, con gli USA: lascio immaginare a voi casualmente quale tema uscirà fuori…

Siamo veramente sicuri che si tratti di eventi inaspettati… oppure c’è già una scaletta della sceneggiatura della telenovela.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manuel.finanza
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:21

Non e certo che questo referendum si fara…Papandreou non ha consultato
nessuno .. diversi deputati dell suo partito sono contrari e certi di loro chiedono
le sue dimissioni…. ha la maggioranza risicata….

hermes pal@finanzaonline:
x me i greci o sono cretini e meritano di andare dove vogliono dopo tutto quello che hanno preso ( i debiti li pagano se vanno fuori €?) oppure sono manovrati da poteri forti che oggi going dawn i mercati e giovedi going up cosa che mi fa solo piacere e come a me penso a tutti gli operatori finanziari

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:24

gainhunter,

Difficile dare una risposta. Io non ne ho, sono sincero. L’AUD però oggi soffre perché se non sbaglio l’Australia ha tagliato i tassi …

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:28

gonzalo@finanza: Salve a tutti, a quanto pare la Grecia ancora una volta ci porterà la civiltà.Spero che i default siano sovrani e non per rottura.Ad ogni modo sono necessari

interessante il doscorso della civiltà dei greci (riporta al loro passato ellade, filosofia, mitologia ecc)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:30

ivegotaces@finanza,

grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:30

lampo,

In effetti tutto quadra … che sia come tu sospetti? Gli altri cosa ne pensano?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

_andy_
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:34

Chissà se con questo “abbaiare” i greci non stiano creando e giustificando le premesse per un QE all’europea VERO…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:36

8O

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:37

hermes pal@finanzaonline,

e’ il futures SP500 15′

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 1 novembre 2011 at 15:37

Intanto in Germania Der Spiegel plaude la scelta di Papandreou….
Poi non dimentichiamo che siamo sempre nel ramo delle ipotesi e che al momento è tutto MOOOOOLTO relativo…

http://www.spiegel.de/wirtschaft/soziales/0,1518,795189,00.html

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 15:44

stanno facendo anche delle belle scorte di crude oil a prezzo scontato

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 1 novembre 2011 at 15:48

gainhunter:
Sposto la domanda di qua, visto che è più in tema:
Chi mi spiega perchè nonostante il referendum greco l’euro non crolla? (Il cross EUR/USD scende perchè il dollaro sta salendo contro tutte le valute, mentre EUR/NOK, EUR/AUD, EUR/CAD,
EUR/NZD sono stabili se non addirittura in recupero)

Tornerò in futuro sull’argomento. Non generalizziamo troppo. Infatti ok all’Eurocrisi ma sui mercati ci sono dinamiche legate anche al differenziale di rendimento e alla speculazione.
Per farla breve, tanto per cominciare il mercato NON vede la morte dell’Euro. E poi… il resto nelle prossime puntate (datemi solo il tempo…)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 1 novembre 2011 at 16:11

ivegotaces@finanza,

Ricordo solo, per chi avesse la memoria corta, che pare che la Goldman Sachs giocò un ruolo di primo piano… nell’aiutare Atene ad “alterare” i conti, per entrare in Europa:
http://www.telegraph.co.uk/finance/newsbysector/banksandfinance/7318877/Goldman-Sachs-faces-Fed-inquiry-over-Greek-debt.html

Quindi, come dire, ha partecipato attivamente alla creazione della crisi europea… e adesso abbiamo il suo ex-vicepresidente e membro del management Committee Worldwide (dal 2002 al 2005) a capo della BCE.

Che stia forse consigliando anche adesso la Grecia sul da farsi… e preparando gli strumenti finanziari giusti… da proporre alla BCE per risolvere la problematica della crisi e far lievitare l’EFSF…

Provate a leggere le 10 domande e risposte sull’EFSF in questo documento (pag. 3):
http://www.scribd.com/doc/70679885/2011-10-27-GS-European-Weekly-Analyst-Ten-Questions-EFSF
Troverete alcuni aspetti molto interessanti…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vierip
Scritto il 1 novembre 2011 at 16:23

Lukas,

Anche se noto giusto un filo di ironia nella tua richiesta…ti accontento!

Partiamo dagli amici Tedeschi….time frime settimanale.
Come vedi la barra che si sta generando questa settimana ha un ‘apertura inferiore alla chiusura della settimana scorsa…quindi non è “pericolosa”. Inoltre il punto di ingresso è stato la chiusura (venerdi) della settimana del 26 Settembre. Bullish engulfing settimanal. Come vedi il minimo più basso è fuori dalla banda inferiore di bollinger. Per la teoria di Bollinger un’ inversione di medio che si rispetti prevede un minimo fuori banda inferiore ed un minimo dentro la banda inferiore….ma non è detto che questo sia il caso. Vedremo.

Invece il nostro mercato (anche…come sempre…se più bastonato offre la stessa conformazione grafica)

Engulfing bullish il 26 Settembre….minimi ancora abbastanza lontani per chi fosse entrato li.
Certo se avessimo un 123 low ( o doppio minimo) e questo in fomazione fosse il secondo minimo avremmo una strana coincidenza con il mercato americano (doppio minimo già formato) il cui obiettivo rimane area 1350…fino a smentita grafica naturalmente!
Comunque senza fare tante previsioni…io ti dico solo quello che vedo….una barra rossa molto profonda…niente di più…per adesso OF COURSE!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 1 novembre 2011 at 16:33

vierip@finanzaonline: Lukas, Anche se noto giusto un filo di ironia nella tua richiesta…ti accontento!

:D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

astranw
Scritto il 1 novembre 2011 at 17:14

qualcuno sa dirmi cosa significa -7% FTSE MIB ? stiamo fallendo ? o siamo falliti?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 1 novembre 2011 at 17:15

ma vi rendete conto di quale furto con questi derivati si stà mettendo in atto ? la grecia fà saltare l’europa ??? IO GLI DICO SOLO UNA PAROLA: MUNNEZZE VENDUTE !

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 17:29

astranw@finanza,

l’italia è in festa ieri ponte, oggi festa, in questa week si lavora solo 3 gg, il 17 marzo abbiamo fatto una festa che non esisteva, gli italiani sono (non tutti), un popolo di fanca..isti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 1 novembre 2011 at 17:33

a mio parere c’è odore di ricatto lontano un miglio; possiamo trovare tutti gli aggettivi possibili per i greci, ma non possiamo accettare che siano totalmente stupidi….L’accordo raggiunto la settimana scorsa non risolveva la crisi del paese, che oltre a subire un programma di austerity lacrime e sangue pluriennale (debito al 120% del Pil al 2020 !!!!) sarebbe stato commissariato continuamente con la perdita di qualsiasi decisione sovrana.
Inoltre la riduzione del debito al 50% vale solo per i “volontari”, cioè le banche francesi e tedesche che, se non sbaglio, per il rimanente 50 potevano scrivere a bilancio zero coupon con scadenza trentennale.
Nessuno ha mai menzionato quanti titoli greci siano nelle mani delle istituzioni locali, dalle banche alle assicurazioni e ai fondi sociali, con la speranza che almeno i cittadini siano riusciti a venderli un po’ di tempo fa. Anche la Bce era autorizzata a non partecipare al taglio… se no falliva!!!
Ecco perchè parlo di ricatto. Il governo greco (non può essere un’iniziativa isolata di Papandreu) ci ha ripensato e dice ai “soloni” dell’euro: volete salvarci e cosi salvate anche l’euro o volete salvare solo le vostre banche? allora accettate un nostro default e ci aiutate seriamente a rimettere in piedi la nostra economia (utopia !!!!) oppure cacciateci pure dall’EU, nel qual caso torneremo alla nostra dracma, costi quel che costi.
In tal caso la patata bollente torna nelle mani dei “virtuosi” (si fa per dire) europei, che, a mio avviso, come ho letto in qualche commento precedente, saranno costretti a considerare le conseguenze del contagio e, probabilmente, a polarizzarsi sempre di più.
Naturalmente sono tutte considerazioni basate sull’ipotetico e occorrerà attendere ulteriori sviluppi della situazione…..

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 1 novembre 2011 at 17:36

Dream Theater,

ok, capito, grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 17:37

astranw@finanza: qualcuno sa dirmi cosa significa -7% FTSE MIB ? stiamo fallendo ? o siamo falliti?

l’italia è in festa ieri ponte, oggi festa, in questa week si lavora solo 3 gg, il 17 marzo abbiamo fatto una festa che non esisteva, gli italiani sono (non tutti), un popolo di fanca..isti

adesso l’ho scritto giusto :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

perplessa
Scritto il 1 novembre 2011 at 17:58

lampo,

neanch’io credo che si tratti di eventi inaspettati, qua qualcuno ha obiettivi ben chiari, ma ti spiace spiegarti meglio sul tema che supponi del g20, così magari capisco se ho timori immaginari, e se sono gli stessi che ho io?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

schwefelwolf
Scritto il 1 novembre 2011 at 18:39

Viste le probabili conseguenze di un referendum greco (e soprattutto il loro carattere di “precedente” in vista di analoghe eventualità future) sono pronto a scommettere che il referendum NON si farà. Corromperanno qualche decina di deputati, manderanno i carri armati, o troveranno qualche altra soluzione – ma questa “Europa” NON può accettare di lasciarsi sottoporre ad un vaglio popolare: sarebbe con quasi totale certezza la sua fine. Non dimentichiamo che sino ad ora (anche molto prima della crisi) ogni responso popolare su questa “Europa” è stato – in prima istanza – sempre negativo: solo con ri-votazioni ad oltranza (molto “democratiche”!) si è imposto bene o male un “si” (in Danimarca e Irlanda, in Polonia e nella stessa Francia). Nella situazione di oggi il responso dei popoli (da quello tedesco a quello greco) sarebbe quasi certamente annichilante. Quindi nessuno accetterà che si interpellino le popolazioni interessate, cioè i cosiddetti “popoli sovrani”. Si continuerà invece sulla via “del bene comune”, cioè quella della “democrazia dall’alto” gestita per “necessità tecniche” dai “responsabili illuminati”, possibilmente scavalcando tante “obsolete lentezze parlamentari” (vedi Bundestag) che potrebbero intralciare la raccolta di qualche altro bilione di euro da bruciare sull’altare europeo. Alla faccia della democrazia…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ob1KnoB
Scritto il 1 novembre 2011 at 18:42

guida il dollaro…..guida come un ubriaco, ma guida lui

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 1 novembre 2011 at 18:47

schwefelwolf@finanza,

Ottimo commento che condivido. E’ sempre un piacere…

ob1KnoB@finanzaonline,

Ovvio!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ob1KnoB
Scritto il 1 novembre 2011 at 18:51

comunque….se c’è un colpo di stato…io non ci sto…scendo e basta.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 1 novembre 2011 at 18:54

UPDATE:

DJ: “Greek PM’s referendum call ‘basically dead’ – Socialist Party Official

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 19:12

aggiornamento delle 19 post chiusura borse europee e soprattutto londra gli usa comprano petrolio a bestia (fino alle 17,30 gli inglesi lo vendono)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ottofranz
Scritto il 1 novembre 2011 at 20:08

Siamo veramente sicuri che si tratti di eventi inaspettati… oppure c’è già una scaletta della sceneggiatura della telenovela.

Hei, ma non ero io il complottista?

Comunque al mosaico mancava solo più la tessera panic shelling. Visto che l’abbiamo avuta adesso possiamo sognare tranquilli? :D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 1 novembre 2011 at 21:04

A futura memoria. I trattati internazionali valgono solo la carta su cui sono scritti. Se la carta è fatta con dollari o euro riciclati, anche di meno. Stanno in piedi solo sul reciproco interesse dei contraenti o a mezzo cannoni. E’ sempre stato così e continuerà ad esserlo. I crucchi rischiano di perdersi a catena gli sbocchi sul mediterraneo, i Franco-BPbritischBP, appena i libici si svegliano, si perdono pozzi e uranio. Gli europei non hanno nessuna intenzione di fare guerre nemmeno per salvare l’onore e la purezza di Carlà o di Lady Pippa.
Pertanto ritengo che chi vuol andarsene se ne va. Pure col sostegno degli US.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 1 novembre 2011 at 22:11

perplessa@finanza,

Ti rispondo in maniera articolata a breve… così vediamo se coincidono :wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 1 novembre 2011 at 22:38

ottofranz: Siamo veramente sicuri che si tratti di eventi inaspettati… oppure c’è già una scaletta della sceneggiatura della telenovela.Hei, ma non ero io il complottista?Comunque al mosaico mancava solo più la tessera panic shelling. Visto che l’abbiamo avuta adesso possiamo sognare tranquilli?

Ora gli occhi sono puntati sul vertice di domani tra le autorità europee, il Fondo monetario internazionale (Fmi), il Governo greco a Cannes, prima del summit del G20 in agenda giovedì e venerdì nella città francese.

:|

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 2 novembre 2011 at 00:08

ottofranz:
Siamo veramente sicuri che si tratti di eventi inaspettati… oppure c’è già una scaletta della sceneggiatura della telenovela.

Hei, ma non ero io il complottista?

Comunque al mosaico mancava solo più la tessera panic shelling. Visto che l’abbiamo avuta adesso possiamo sognare tranquilli?

Credo che con il post in uscita domani potrai farti altre interessanti domande su questo strano scenario…

STAY TUNED!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+