Gas Naturale: trend ok ma cautela

Scritto il alle 14:55 da Danilo DT

gas_naturale_analisi

Quando parlo di Gas Naturale mi rendo conto che rischio di infilarmi in un ginepraio. Questo perché su questa commodity gli analisti continuano a mantenere visiono molto divergenti. Secondo alcuni, il gas naturale è palesemente sottovalutato, soprattutto se paragonato al petrolio (non dimentichiamo però l’enorme problema dello stoccaggio e del trasporto). Secondo altri, il prezzo del Gas è destinato ulteriormente a scendere.
Preferisco in questa sede evitare ragionamenti che poi, tanto, ci porterebbero da nessua parte e quindi diamo spazi all’analisi tecnica e ad altre valutazioni facilmente verificabili.

Grafico Gas Naturale

Questo grafico del gas naturale è secondo me la perfetta fotografia della situazione.
Impossibile negare il fatto che la tendenza di breve sia positiva, perlomeno da quando è stata violata la linea azzurra, trend line ribassista di lungo periodo, con tanto di gap di fuga.
Come vedete la tendenza (linea gialla) è assolutamente valida e potenzialmente c’è spazio fino all’area 6.9 $, un bel rally che potrebbe esser realizzabile se il petrolio non molla di brutto la sua tendenza rialzista. Anche in ambito DMA (che non posto ma fidatevi sulla parola) sono in segnale long da diverso tempo e quindi il problema al momento non si pone. Il grafico suggerisce di rimanere long fintantoché si tiene la trendline gialla e non si rompe la ribasso area 5.20 $

ng1-naturale-gas-grafico

Open Interest sul Gas Naturale

ng1-open-interest-natural-gas

Se andiamo a vedere gli open interest sul gas naturale, possiamo notare che, malgrado la tendenza positiva, il Net Long (.NGNYCFTC Index) è addirittura sceso con open interest (NYM1NOIN Index) in salita o comunque fondamentalmente in fase laterale. Segnale che il rialzo non convince. Ma è anche vero che la speculazione sul Gas Naturale impera. Quindi perché impazzire più di tanto?
Seguiamo la tendenza. Almeno quella non necessita di strane interpretazioni.

UNG: ucciso dal roll over

Chiudiamo con un’analisi che spiega in modo evidente perchè da tempo preferisco stare alla larga dal gas naturale, soprattutto come investimento a medio termine.

Questo è il grafico dell’ETF UNG, il più grande ed importante al mondo su questa commodity:

UNG (United States Natural Gas) seeks to replicate the performance, net of expenses, of natural gas. The trust will invest in futures contracts on natural gas traded on the NYMEX that is the near month contract to expire.

Quindi va ad investire sul future del Gas Naturale e a “rollare” con il roll over ogni qualvolta si avvicini la scadenza del future. Ora ditemi voi se, guardando il grafico e confrontandolo con il grafico del gas naturale Future prima proposto, non viene la depressione.

ung-united-states-natural-gas-chart

Il motivo? Roll over. Si mangia tutto. E allora capite che non mi va proprio di regalare soldi al mercato gratuitamente, investendo su un prodotto che lavora male in quanto strutturato in modo inefficace. Ed è per questo che preferisco puntare su altre cose. Parere come sempre personale, of course!

STAY TUNED!

Sostieni I&M! Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Segui il blog con gli RSS feed gratuitamente!

Image Hosted by ImageShack.us

Cercami su facebook come Drim Tiater!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+