EURIBOR: SCENDE… MA DOVE?

Scritto il alle 12:47 da Danilo DT

euro simbolo graficaSi legge sui giornali e si sente ai TV nazionali la notizia di un miglioramento della situazione dell’Euribor.

Il fatto suona enormemente positivo, in quanto significa una maggiore tranquillità sull’interbancario, una migliore fiducia tra le banche e, soprattutto, rate inferiori per tutti quei soggetti che hanno contratto un mutuo a tasso variabile, legato all’Euribor più uno spread.


Possiamo ritenerci soddisfatti della discesa dell’Euribor?
Ma neanche per sogno.


Euribor, solita storia….

euriborGuardate il grafico qui a fianco.

Prendiamo per parametro l’Euribor a 12 mesi. Ha fatto come massimo 5.50% circa. Oggi quota a 5.146%.
Però facciamo due conti. Quando L’Euribor a 12 mesi quotava a 5.50, il tasso BCE era pari al 4.25%. Quindi il premio a cui scontata era pari al 1.25%.
Oggi a quanto ammonta questo premio? Se tanto mi dà tanto, il premio ammonta all’1.396%.
Quindi, è vero che l’Euribor è sceso, però la situazione continua ad essere sempre molto pesante.
Nel momento in cui l’Euribor tornerà a trattare con uno sconto che, nell’esempio preso dell’Euribor a 12 mesi, sarà pari a circa 0.50% , allora potremo dire che effettivamente la situazione si sta normalizzando. Al momento non mi sembra di vedere grosse novità, malgrado quanto si dica in giro.

CLICCA QUI per capire come sostenere il blog. Anche un piccolo contributo può essere importante per la sopravvivenza dell’iniziativa.

STAY TUNED !

Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #1-21: USD a fine anno sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+