Default Grecia? Ipotesi non realistica

Scritto il alle 12:00 da Danilo DT

Nella giornata di ieri sono uscito con un post sulla crisi Grecia dove ho azzardato un paragone tra lo stato di salute della nazione ellenica e la situazione economica vista prima del default Argentina.
Secondo molti questo parallelismo poteva sembrare azzardato. Ma se guardiamo con attenzione la situazione, tanto azzardato forse non è, proprio come spiegavo nell’articolo che potete rivedere cliccando QUI. (LINK)

Però , permettetemi di ribadire un concetto già espresso nelle passate settimane, proprio perché non vorrei generare incomprensioni, e lo farò in modo marzulliano: poniamoci una domanda e diamoci una risposta.

Ma la Grecia farà default?

E’ tutta qui la questione. Faranno saltare la Grecia? Nelle passate settimane avrete letto il mio giudizio sull’argomento che, per carità, è personale ma credo sia anche realistico. Proprio come allora, sono convinto che la Grecia NON farà default. Ma allora, a che pro il post di ieri?
La verità secondo me è questa.

 

Un bailout più oneroso del previsto

 

La Grecia fa parte dell’Euro e il patto Unione Europea – Fondo Monetario Internazionale ha già fatto chiaramente capire che il sostegno per l’affaire greco è assolutamente presente. Solo che ultimamente la situazione è degenerata. Banche in crisi di liquidità, dati macro negativi e situazione economico sociale in forte peggioramento. Tutto questo secondo me non mette a rischio il bailout, alias il salvataggio dello stato greco, bensì mette in luce l’aumento dell’onerosità del salvataggio. E tutto questo andrà a scapito…di tutti noi. Si, perché in un modo o nell’altro anche noi dovremo intervenire a sostegno della Grecia. E in un momento economico così complesso non è certo una cosa positiva. Quindi, il peggioramento della crisi Grecia è da vedere come negativo soprattutto a livello di “effetto domino”: maggiore impegno economico di chi la sosterrà, maggiore volatilità (che al momento, tanto per cambiare, è rallentata) e maggior debolezza dell’Euro (che ora, su news rassicuranti, sta recuperando qualcosina).
La BCE, nella giornata di ieri, tramite il Consiglio Direttivo, ha ribadito il massimo sostegno, anche se il mercato teme che a partire dal 2011 le banche greche non riusciranno più a finanziarsi con la Banca Centrale Europea (necessari il mantenimento dell’investment grade, ma credo non sia un problema, visto che i rating sono politicizzati).

 

“At this moment, I don’t expect the use of the mechanism to be necessary,” Trichet  reportedly said. When asked if Greece’s default were a possibility, Trichet replied: “The
issue isn’t under discussion given the decisions taken by the Greek government to reduce its public deficit and the statements by the euro zone’s” leaders, Trichet said.
Trichet said that he never opposed the IMF having a role in helping Greece, but that he didn’t want the IMF to act alone, il Sole reported. Italy had contained its public deficit and won’t be the next victim of the financial crisis, Trichet also said.
In the future, the euro zone will have to have a stronger common economic policy, il Sole reported him saying.
“It’s not possible to enter or exit the euro zone the same  way one jumps one and off a bus,” Trichet reportedly said. “I believe that returning with great determination to the letter and spirit of the Stability Pact will allow us to make a leap forward in terms of governance,” Trichet said. (Fonte : Bloomberg)

Certo, se non ci fosse l’Unione Europea, se la Grecia non fosse stata generosamente accettata nell’Euro (con dati falsi), se ora la Grecia si trovasse non all’interno di un “patto” che è si, pieno di falle ma è comqunue un accordo importante, e se non ci fossero dei pesanti legami tra il sistema bancario tedesco e la Grecia stessa, tutto sarebbe molto diverso e un’ipotesi “default Grecia” sarebbe verosimile.
Al momento continuo a ritenerla una soluzione non realistica. E come vedete, qualche volta qualcosa di positivo, lo scrivo anche….

STAY TUNED!

Partecipa all’evento dell’anno! MEETING 2010 a Milano il 15 maggio

I&M-Meeting-bozza

Sostieni I&M! Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

sostieni-IM

Image Hosted by ImageShack.us

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+