DECOUPLING: la politica monetaria divide le valute. E non solo quella.

Scritto il alle 13:55 da Danilo DT

Abbiamo più volte parlato sia di svalutazione competitiva che di guerra valutaria. Quindi non torniamo sull’argomento. Voglio solo farvi notare questo interessante grafico che mette a confronto la moneta unica (Euro) e la Sterlina Inglese (GBP).
Come vedete dal grafico, fino a qualche mese fa, tra la sterlina inglese e l’Euro c’era una certa correlazione. Invece oggi, per queste due valute (nel grafico per coerenza valutate vs USD), si sono intraprese strade differenti. Sarà colpa dei dati macroeconomici, o delle banche centrali, oppure ribilanciamenti di portafogli, chi lo sa… certo è che incuriosisce questa divergenza nettissima che si è venuta a creare proprio in questi ultimi mesi. Sarà casuale?

Mettendo a confronto il Cross della GBP con Euro e USD si notano maggiormente queste caratteristiche. E se poi confrontiamo il cross EURGBP e EURUSD, notiamo che il “gap” tra i due cross ha raggiunto i mawssimi periodali. Anomalia del momento (e quindi possiamo aspettarci una sterlina in indebolimento) oppure nuova tendenza e Sterlina sempre più forte, malgrado la volontà del Governo inglese di non avere più NULLA a che fare con l’Eurozona?

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
DECOUPLING: la politica monetaria divide le valute. E non solo quella., 10.0 out of 10 based on 1 rating
2 commenti Commenta
kry
Scritto il 20 febbraio 2013 at 14:13

Nei mesi scorsi mi sorprendeva la rivalutazione della sterlina che invece di dirigersi verso la parità è arrivata anche sotto 0,8 nonostante i pessimi dati macroeconomici. L’attuale svalutazione della sterlina incorpora tali dati oltre ai QE della boe. Un domani magari verremo a sapere che qualcuno sta ” investendo ” su un ribasso come già successo per lo yen da parte dei soliti fondi avvoltoi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pig_org
Scritto il 20 febbraio 2013 at 22:51

Da ignorante mi chiedo: che senso ha rimanere gli unici a non fare svalutazione in un mondo in cui tutti la fanno? Volgiamo essere quello che romangono puri? C’e’ il rischio di ritrovarci con una esportazione fortemente penalizzatae con una crisi ancora piu profonda.sbaglio?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+