DEBITO Italia: ma non era messo in sicurezza?

Scritto il alle 11:25 da Danilo DT

Guardate lo Spread Bund BTP e i CDS e capirete perché l’EFSF dà solo una copertura parziale.

Il credit default swap e lo spread Bund BTP ci danno indicazioni chiare su come a volte le gente faccia confusione sulle notizie, magari pompate a dismisura per mettere in bella luce scenari che poi non sono realistici.
Tanto per chiarirci, con il meccanismo creato per l’EFSF, non è stato messo in sicurezza tutto il debito dei periferici, ma solo una parte, circa il 20%. Quindi, se per esempio l’Italia fallisce, l’EFSF interviene e paga per il 20%. Quindi, in caso ad esempio (ipotesi, sia ben chiaro!) di haircut del debito italiano del 30%, la perdita effettiva per il risparmiatore sarebbe pari al 10%.

E questo il mercato lo ha capito. Infatti se veramente il debito fosse insicurezza, non ci troveremmo oggi con uno spread Bund BTP a 366 bp e con un CDS che sì, sta correggendo,  ma resta sempre a 400 bp. E attenzione, se la matematica NON è un opinione,  la mancata rivalutazione del debito italiano avrà delle ripercussioni sui portafogli di proprietà e quindi sui bilanci e quindi sulle quotazioni in borsa.

Meditate gente, meditate….

Stay Tuned!

DT

Sostieni I&M! Il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
27 commenti Commenta
vierip
Scritto il 28 ottobre 2011 at 11:42

Veloce aggioranmento:
EUR BUND tiene per il momento il minimo in area 133…ma non so per quanto.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vierip
Scritto il 28 ottobre 2011 at 11:42

Dax Rising window…potrebbe ritracciare nell’ area di supporto compresa nei due valori…oppure no.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vierip
Scritto il 28 ottobre 2011 at 11:43

Idem nostro indice

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vierip
Scritto il 28 ottobre 2011 at 11:45

Piccolo suggerimento a chi ha ancora ENI…occhio se stasera chiudesse sotto 16,30

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

caposci
Scritto il 28 ottobre 2011 at 11:57

vierip@finanzaonline,

C’è STATA DELLA SPECULAZIONE PER LA SCUSA DELLA MORTE DI GHEDDAFI, MA IN REALTà, PER ME IL PETROLIO è DESTINATO A SCENDERE ALMENO FINO A 40$ POI FORSE , MI SBAGLIO, MA NON LO VEDO PROPRIO A 90, MI SEMBRA UN ECCESSO, SOPRATTUTTO ADESSSO CHE SIAMO QUASI IN RECESSIONE……… A SCUSATE, QUESTO TERMINE NON SI PUò DIRE :-D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 28 ottobre 2011 at 12:01

vierip@finanzaonline,

Ottimo!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ob1KnoB
Scritto il 28 ottobre 2011 at 12:01

Disfattisti….Nell’orgia alcolica che ispira le mie visioni, mi apparve tempo fa’ chiara la lettura biblica del momento (riportata all’epoca in questo blog -e sottolineo alcolica-): il vero armageddon ci sara’ quando smetteranno di comprare Bond – TBond e Gilt. Oggi senza alcool vedo la stessa cosa. Consiglierei EBA IIF (o chi si assume questo compito) di fare gli stress test considerando tassi in incremento di un paio di punti su tutte le curve (non per menare rogna ma così tanto per fare un esercizio algebrico). In aggiunta, visto che non ci sono problemi, chiedere alle compagnie di assicurazione (vedi Generali per esempio) di non utilizzare nella redazione dei bilanci quelle strane clausole ‘d’emergenza’ che permettono di non utilizzare il mark to market per gli asset dell’attivo. E, bestemmia, applichiamo il mark to market anche agli acquisti che ha fatto la BCE in questi mesi, giusto per avere un metro. Ricordo, tanto per il morale, che il venti% che caccia l’Efsf in caso di perdita non lo mette un marziano ma qualcun’altro…..
E visto che ci siamo (per trasparenza)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vierip
Scritto il 28 ottobre 2011 at 12:04

vierip@finanzaonline,

Rimanendo sul tema del post di Dream mi sono dimenticato una considerazione personale:

Sotto 132,94 si apre un baratro per Eur Bund con tutto ciò che ne potrebbe conseguire per l’ azionario.
Io non credo che questo livello reggerà oggi. sarebbe un tantino strano di venerdi…
Se fosse lunedi o martedi ok ma di venerdi credo che, magari con l’ aiutino americano in tarda serata, la voglia di bucarlo sia troppa.
Vediamo

Per Dream…Banca Carige potrebbe dare oggi il segnale che non ha dato ieri…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vierip
Scritto il 28 ottobre 2011 at 12:09

vierip@finanzaonline,

Anche perchè ricordo che l’ obiettivo del testa e spalle ribassista partito qulche settimana fa è area 130,50.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ob1KnoB
Scritto il 28 ottobre 2011 at 12:24

oooppsss. Mi accorgo adesso che il new btp in asta è uscito sopra il 6% (max da eurointroduzione).
Come mai?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 28 ottobre 2011 at 12:42

adesso lo dico nel dialetto della mia terra di nascita: SI DEVOPNO APPICCIARE LORO è TUTTA QUESTA MUNNEZZA DI DERIVATI E D AFFINI ! CON CERTA ACCOZZAGLIA CHE LEGGIFERA NEL MONDO CI VORREBBE SOLO IL MACHETE !

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 28 ottobre 2011 at 12:56

vierip@finanzaonline,

la tua chiave tecnica di lettura del BUND è perfetta ma ti sfugge un dettaglio di grande rilevanza, peculiare di tutti i derivati sui bond.
Questo dettaglio si chiama RENDIMENTO
Il prezzo del future bund è strettamente legato al rendimento e quindi più si deprezza il bund e maggiore è il rendimento offerto
ma il rendimento è vincolato a fattori assolutamente fondamentali, ad esempio tassi ufficiali di riferimento (BCE = 1,50%) e outlook inflazione (prevista in leggero calo nei prossimi sei mesi 2,40% medio).
Oggi il bund a 133 rende circa il 2,20%. Nel breve periodo, quindi ritenendo immutati i fondamentali di cui sopra, con la prospettiva di un imminente taglio dei tassi, alla luce della nuova politica monetaria FED denomianta ‘twist’ e col mantenimento del comune senso di percepire il bund come primo asset rifugio da comprare anche con rendimenti reali negativi, non esiste alcun rischio di tornare ai livelli di aprile perchè il rendimento corrsipondente sarebbe al di fuori della realtà. Nei mercati finanziari la realtà è piuttosto effimera e quella di oggi è diversa da quella di aprile.
Se poi il rally azionario continuasse con vigore, possibile anche una discesa di brevissimo a 130 ma non sotto.
Un aiuto all’analisi tecnica lo offre anche l’open interest sulle opzioni: per fine ottobre i livelli più alti si sono concentrati a 133 e 132, mentre su scadenza fine novembre cominciano a notarsi posizionamenti anche più bassi ma i livelli più alti restano sempre a 133 e 132

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hironibiki
Scritto il 28 ottobre 2011 at 13:27

Allora mentre si ESIGE l’elevazione dell’età sulla pensione LORO fanno questo:
“La Russa, in tempi di tagli, acquista 19 Maserati per la Difesa…Interrogazione: “Esistono ragioni comprensibili e spiegabili” per l’acquisto delle auto di rappresentanza? Una Quattroporte costa oltre 150.000 euro.” (Wall Street).

Ditemi sino a quando li dovremo sopportare? :(

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paktrade
Scritto il 28 ottobre 2011 at 13:54

vierip@finanzaonline,

Grandissimo sulle azioni, continua così!!! Visto che fai ottimi trade, continua a passare le tue idee!!!
Un po’ meno sul bund, ma non si può avere tutto dalla vita… 8)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 28 ottobre 2011 at 14:09

vierip@finanzaonline: [email protected], Sotto 132,94 si apre un baratro per Eur Bund con tutto ciò che ne potrebbe conseguire per l’ azionario

A mio avviso in questo particolare momento storico certi automatismi del passato rischiano di non attivarsi. Il BUND è estremamente sopravvalutato. Dovesse scendere a 130 – cosa possibilissima – si tirerebbe appresso tutti gli altri governativi, compreso il nostro BTP. Sopra il 6% ci sono terre inesplorate e futuro incerto, o meglio, la certezza di una nuova manovra economica entro fine anno. Mi permetto di concludere come DT: Meditate gente, meditate…In fin dei conti abbiamo lo stesso timore. Dream correggimi se sbaglio

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 28 ottobre 2011 at 14:14

” l’EFSF interviene e paga per il 20%. Quindi, in caso ad esempio (ipotesi, sia ben chiaro!) di haircut del debito italiano del 30%, la perdita effettiva per il risparmiatore sarebbe pari al 10%.

se paga il 20 del 30% è 6% pedita 24% penso

:roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

max cohen
Scritto il 28 ottobre 2011 at 14:40

hermes pal@finanzaonline,
no, dato che il rimborso e’ a 100 e loro te ne tagliano 30 (ipotesi), ti prendi 70 dallo stato e 20 dall’esfs. Quindi perdi il 10. Credo che sia cosi’.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 28 ottobre 2011 at 14:52

ob1KnoB@finanzaonline: oooppsss. Mi accorgo adesso che il new btp in asta è uscito sopra il 6% (max da eurointroduzione).Come mai?

Ti sei fatto la domanda, datti anche la risposta in peretto stile marzulliano… nel senso che tu la risposta la sai già e se hai dubbi, beccati il mio primo post di stamattina e lì c’è la soluzione…

max cohen@finanza,

Esatto… ma a novembre ci verrà spiegato tutto per bene, anche perchè none scludo anche possibili “colpi di scena”…
ivegotaces@finanza,

Assolutamente d’accordo. Il buond non è più safe haven se non per motivi speculativi. Il rendimento reale è ampiamente negativo. Quindi….la storia insegna! :-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

max cohen
Scritto il 28 ottobre 2011 at 14:59

Dream Theater,

aaah…c’e’ il barbatrucco! mi sembrava strano che per una volta facessero qualcosa di utile in maniera chiara e decisa…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

zr7
Scritto il 28 ottobre 2011 at 15:29

ma se l’offerta del Tesoro per i btp era di 3 miliardi e la richiesta di 3,7 miliardi perchè i tassi salgono? non vale più la regola della domanda e dell’offerta ?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 28 ottobre 2011 at 15:36

il grande e letargico MATTACCHIUZ ma sempre vigile mi ha segnalato che la commissione parlamentare del Bundestag che ha dato via libera alla Merkel di sviluppare il fondo salvastati in un cilindro da prestigiatore (effetto leva) è stata dichiarata illegittima dalla loro corte costituzionale e quindi anche illegittimo il voto che ne è scaturito
questa è la prima tegola che cade sul tendone del circo europeo eretto mercoledì notte dopo abbondanti libagioni
mi ha segnalato pure che gli yankees stanno consumando tutti i loro risparmi per comprare roba elettronica

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vierip
Scritto il 28 ottobre 2011 at 15:44

paktrade,

MMMMMMMMMMMMMMM…..guarda che mi offendo!
Hai la memoria corta?
Leggi un pò questo…da dove è iniziato tutto!

vierip scrive:
3 ottobre 2011 alle 15:24

Buongiorno Andrea:
anche io mi associo ai complimenti fatti. Ottimi articoli, ottimi grafici, ottima analisi tecnica.
Anche io sono un cultore dell’ analisi tecnica, mi definirei un trader medio.
Ogni tanto mi metto a scrivere due cavolate sui blog…per cercare qualcuno che la pensa come me…le conferme fanno sempre bene!!!!
Probabilmente mi farò male ma da due settimane sono long su 9 titoli italiani + un etf short sul bund. Era da più di un anno che non facevo niente sull’ Italia però ho visto una serie di bullish engulfing su time frime settimanale che proprio non ho resistito!
Oltretutto queste figure di inversione le ho viste anche sul dax (io non la penso come te che sia stato negato…anzi…la settimana scorsa lo ha fatto nuovamente). Noi invece solo una bella outside…sempre settimanale.
La ciliegina è stata la bearish engulfing sul massimo dell’euro bund giornaliero e il quasi completamento di un testa e spalle con obiettivo area 131.
Ora, premesso che è tutto da verificare, mi domando:
Come mai tutti questi segnali di inversione sui bancari?…i rimbalzi (anche corposi) si possono fare anche senza dare segnali di inversione!
Come mai questa (quasi) figura ribassista (confermata anche dai volumi) sul bund?
Diciamoci la verità…..quando la prima settimana di maggio abbiamo avuto la bearish engulfing sul settimanale di SP500 che diceva “SCAPPATE DALL’ AZIONARIO” nessuno parlava di quello che avremmo visto (mi riferisco ai problemi dei PIIGS/Spread affrontati in estate) in Agosto.
Quindi mercoledi o giovedi, raggiunta magari area 138-138,50 (e concomitante calo dell’ azionario), che ci sarebbe di male a vedere un crollo del bund e l’ inizio di un rally NATALIZIO senza bisogno che ci siano per forza notizie che lo giustifichino???
L’ unica nota stonata è l’ america….SP500 è veramente in bilico….
Incrociamo le dita!
SALUTONI

….ops, hai ragione il bund non ha fatto area 138-138,50….ha fatto 138,78 prima di ripartire al ribasso!!!
Guarda che io sono un tantino permaloso…..

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 28 ottobre 2011 at 16:48

lay down your life? But who are they? for me they are just shit! the Bilderberg is just a bunch of mentally ill!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vichingo
Scritto il 28 ottobre 2011 at 19:04

vierip@finanzaonline,

Senza presunzione Vierip, ma credo su ENI di avere le stesse probabilità di azzeccarci rispetto a chi crede ciecamente nell’analisi tecnica. Non è sceso sotto quel prezzo che hai indicato e anche se ci scenderà dormirò tranquillo lo stesso. La bravura è sempre quella di indovinare il timing di entrata e uscita dal titolo e questo lo hai dimostrato, bravo, ma sono convinto che il titolo, nell’arco di un paio di mesi toccherà i 17,5 euro. 8)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paktrade
Scritto il 28 ottobre 2011 at 22:11

vierip@finanzaonline,

Oh beh, se è passata a Napoleone, passerà anche a te! :mrgreen:
Sul serio, non ho intenzione di farti arrabbiare, ma io la memoria non ce l’ho proprio, non ho letto (credo) il post che tu citi, ma potrei sbagliarmi…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 29 ottobre 2011 at 02:11

gremlin: il grande e letargico MATTACCHIUZ ma sempre vigile mi ha segnalato che la commissione parlamentare del Bundestag che ha dato via libera alla Merkel di sviluppare il fondo salvastati in un cilindro da prestigiatore (effetto leva) è stata dichiarata illegittima dalla loro corte costituzionale e quindi anche illegittimo il voto che ne è scaturitoquesta è la prima tegola che cade sul tendone del circo europeo eretto mercoledì notte dopo abbondanti libagionimi ha segnalato pure che gli yankees stanno consumando tutti i loro risparmi per comprare roba elettronica

8O
:?

quoto e requoto

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+