Dax: stop a nuovi top di breve

Scritto il alle 15:00 da gremlin

Dax l’inossidabile ha ritracciato in area 78,6% (fibo 2007/2009); dal top 7442 del 21 febbraio in 5 sedute ha perso il 4,6% a cui è seguito un deciso pullback negato ieri altrettanto decisamente. Stamane ha aperto in gapdown e ora se ne sta incollato proprio sul 78,6% in attesa di direzionalità, più probabile sud verso il tepore nordafricano.
Per ora è una piccola correzione che appena scalfisce il poderoso rialzo iniziato a fine agosto. Puntate fin verso il classicissimo 61,8% fanno parte di una correzione che non compromette il bull market partito due anni fa esatti.
Notare le coincidenze: area 6400 ha fatto da tappo (cap, resistenza) fra l’aprile e l’agosto 2010 ed è pure il 61,8% di lungo, quindi supporto formidabile.
Oggi ne parlo perchè ritengo che lo scenario più probabile per dax e Sp500 sia uno stop verso nuovi top per almeno tutto marzo. Fin dove potrebbe estendersi la correzione nessuno lo sa però sappiamo che esistono forze contrastanti che agiscono sui principali listini: la stanza dei bottoni (entità paranormale che surroga la ricchezza reale dei cittadini con il rialzo delle borse) e il mondo fisico (disoccupazione, bilanci bancari farlocchi e tensioni socio-politiche nell’islam dispotico e monarchico).
Tutto ciò mi farebbe propendere in primis per un laterale di medio periodo 7300/6700.

Operativamente
Come sempre, definito un quadro generale di riferimento che ha buone probabilità di essere sbagliato per il solo fatto che nessuno conosce il futuro, si decide di fare comunque qualcosa. Meglio con le opzioni.

Short term: scad. 18 marzo
Scoprirsi con call 7500 solo su rimbalzo settimanale e fallimento test 7300; in mancanza di di rimbalzo e violazione di 7100 vendere call 7350; la vendita di call potrebbe anche accompagnarsi con acquisto di put trasformando un’operatività pseudodirezionale in direzionale.

Medium term: scad. 20 maggio
Vendere anche subito call 7600; quando e se ci saranno segnali di fine correzione, si venderanno put.

long term: scad. 16 dicembre
Vendere anche subito poche put dicembre 5800; in base all’evoluzione del mercato si potranno successivamente accumulare altre put scoperte.

Ricordo che l’azionario è un sottostante poco indicato per fare investimento in opzioni e che tutte le posizioni aperte devono essere accompagnate da un piano operativo di controllo del rischio (strike e marginazione).

§§§

Ricordo anche l’incontro del 4 e 11 marzo sul controllo del rischio: rolling, protective long, collar diagonale e altro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
Dax: stop a nuovi top di breve, 10.0 out of 10 based on 4 ratings
Tags: ,   |
8 commenti Commenta
m75035
Scritto il 2 marzo 2011 at 15:33

io rispondo S&P:
+1 p 1300 (-18,75)
-1 p 1260 (+7,75)

pagate dalla
-1 p 1195 (+23,25) giugno

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 2 marzo 2011 at 15:47

m75035@finanza,

si può fare…
visto che è gioco e non investimento preferirei abbassare il pilastro e finanziare con la1170

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

m75035
Scritto il 2 marzo 2011 at 15:50

mail

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mattacchiuz
Scritto il 2 marzo 2011 at 17:20

FRESH LIBYAN AIR STRIKE IN BREGA, BOMB EXPLODES NEXT TO OIL ENGINEERING UNIVERSITY ABOUT 2 KM FROM OIL TERMINAL – WITNESSES

da una parte bernanke e le sue chiacchiere, dall’altra gheddafi e i suoi missili.
entrambi di produzione occidentale!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 2 marzo 2011 at 17:26

mattacchiuz,

la libia ha una partecipazione in finmeccanica, ovvero oto melara, ovvero armi che gheddy compra con lo sconto via malta e altri triangoli

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mattacchiuz
Scritto il 2 marzo 2011 at 17:40

gremlin,

gremlin: SEVEN chi sei di quei quattro?  

io se fossi li con loro, sarei all’ombra sotto uno dei ponti… :-)

ma si dai… anche gheddafi alla fine era una tragedia annunciata, così come tante altre cose.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mattacchiuz
Scritto il 2 marzo 2011 at 17:43

cmq ogni volta che sento bernanke parlare di “migliorare la trasparenza del mercato”, mi sembra di setire Gheddafi che sostiene che il Libia “il potere è in mano al popolo”…

Mamma mia… :-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 2 marzo 2011 at 18:24

oil ancora sopra 100, dollaro venduto contro tutto, salgono preziosi, bond in calo, azionario incerto: vedo correlazioni sporche e poca voglia di far ripartire l’equity.

Il recupero da questa mattina sulle parole di shalom B. non hanno fatto superare la soglia di 1320 del mini sp500, pivot chiave di brevissimo.

Morale: l’azionario è al traino di dollaro e oil, ottimo presupposto per stare in laterale e aumentare la volatilità intraday. Maggiore probabilità per prosecuzione ribassista.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+