CRB (MATERIE PRIME): ATTENZIONE AL CANALE

Scritto il alle 23:34 da Danilo DT

commodity materie primeSono in partenza per un viaggio di lavoro e quindi non potrò dedicare molto tempo al blog nella giornata di domani. Però, come sempre, vi lascio qualche appunto per “meditare” anche in mia assenza sul CRB

In queste ultime giornate di grande volatilità borsistica, è stato abbastanza normale concentrarsi sulla borsa, mettendo da parte tutto quanto invece compone l’intermarket. Abbiamo un po’ dimenticato il petrolio (e il CRB), i bonds e le valute.

Ma signori, non immaginate nemmeno cosa sta comportando questo momento “epocale”, con una nuova manovra interventista del Governo USA, sull’economie e sui mercati!

Potremmo trovarci ad una nuova era, una piccola rivoluzione che comporterà cambiamenti importanti. Non mi riferisco, questa volta all’azionario, ma all’obbligazionario e a dollaro in particolare. Ma di queste 2 assets class parlerò meglio in futuro.

Vorrei fare un rapido focus sulle materie prime. Come dicevo oggi il tempo stringe e allora non posso perdermi in chiacchiere.

CRB: tecnicamente perfetto

grafico materie prime crbGuardiamo ancora una volta il buon vecchio benchmark delle materie prime, e noteremo una cosa molto interessante.Non sto a presentarvi il CRB, in quanto, penso, lo conoscerete tutti. Ne avevamo parlato proprio in questo post,  qualche giorno fa.

A seguito di un rally notevole, è partita una correzione che lo ha portato a rompere addirittura il 61.8% di Fibonacci.Ora però c’è una forte ripresa delle commodities, ripresa che, badate bene, è ancora alla ricerca di conferme. Malgrado 3 candele bianche consecutive, il CRB continua a restare all’interno del trend ribassista. Inoltre ci troviamo in una situazione ulteriormente interessante in quanto, a contatto con il canale, ci troviamo al nostra beneamata MM21 giorni. Il grafico è riferito ad oggi pomeriggio. Ma poi stasera… E’ esploso letteralmente i petrolio, il che ha comportato un’inevitabile rottura rialzista del canale.

Morale: stiamo molto all’occhio. Il MACD ha già girato al rialzo, così anche l’RSI. Se dovessimo uscire dal canale ribassista in modo definitivo, allora possiamo aspettarci un recupero delle commodities, in particolare proprio di oro e petrolio.Il rovescio della medaglia sarà, ancora una volta, l’indebolimento del dollaro che ha anche altri validi motivi per scendere.

 

Petrolio: scenario identico

wti petrolio oilE il petrolio come si sta muovendo? Esattamente come l’indice di cui sopra. Il grafico , penso, non lascia spazio a grossa immaginazione. Noterete che il grafico è …praticamente identico a quello del CRB! Quindi conferma tutto quanto detto sopra.

Non sto a dilungarmi su motivazioni macroeconomiche, meteorologiche e geopolitiche sul perché il petrolio stia recuperando terreno. In questa fase, secondo me, tutte queste news hanno un impatto relativo. Anche questo grafico è di oggi pomeriggio. Quindi vale il discorso fatto per il CRB. Se la violazione del canale verrà confermata, allora ci sarà nuovamente TORO per le commodities.

Le cause di questa impennata? Un dollaro che, come dice un amico lettore, è ormai carta straccia…. 

STAY TUNED !

-Avviso per I lettori-
Se ritieni interessante e utile questo post o altri articoli del blog CLICCA QUI per capire come sostenere l’iniziativa.
Grazie e buona lettura!DT

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
CRB (MATERIE PRIME): ATTENZIONE AL CANALE, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+