BITCOIN: la valuta virtuale ora per la Germania è diventata “unità di conto”

Scritto il alle 11:30 da Danilo DT

Evento rivoluzionario nel campo valutario: Berlino ufficializza il Bitcoin e lo accetta anche per il pagamento delle tasse.

Quello che agli occhi di molti operatori restava un esperimento monetario, oppure uno schema Ponzi, o ancora una fregatura colossale, sta diventando un qualcosa di molto più importante. Il Bitcoin, unità monetaria del cyberspazio, raggiunge livelli di ufficialità che non mi sarei mai immaginato in così breve tempo.
A benedire il nuovo progetto monetario è addirittura un governo di primissimo livello, ovvero quello tedesco.
Infatti sembra proprio che la Germania (fonte CNBC) abbia riconosciuto il Bitcoin come unità di conto, il che lo rende utilizzabile anche per pagare le tasse.
Quindi la Germania si sta abituando ad avere delle valute “collaterali” all’Euro per effettuare i pagamenti. Che sia un modo per allenarsi a futuri evoluzioni dell’Eurozona? Lo scopriremo col tempo.
Intanto con questa dichiarazione, la cyber-valuta definita “privata” (non figlia di una banca centrale) acquista una sorta di ufficialità grazie appunto al Governo di Berlino.

Bitcoin vs Euro

Ricordiamo che il Bitcoin è una moneta virtuale utilizzabile per effettuare pagamenti online (vedi qui un post sull’argomento da leggere per capirne il funzionamento),  creata da un anonimo internauta nel 2009 (il suo pseudonimo era Satoshi Nakamoto). Il nome Bitcoin si riferisce anche al software open source progettato per implementare il protocollo e la rete peer-to-peer che ne risulta.
Quanto sopra vi ho descritto diventa secondo me un qualcosa di rivoluzionario, ovviamente per il Bitcoin ma anche per il futuro del denaro. Quando mai è successo che una valuta privata (in quanto non gestita da una banca centrale) e ancor di più virtuale fosse ufficialmente accettata da un Governo e da uno stato che quini ha una sua valuta nazionale, anche a fini fiscali?
Se prima si poteva pensare al Bitcoin come un bene “da barattare” solo tra affezionati del genere, oggi bisogna saper guardare avanti, così come ha fatto Bloomberg che inizia a trattare il Bitcoin come una delle tante valute ufficiali, dandogli il ticker XBT.

Secondo Blockchain.info, al mondo di Bitcoin ce ne sarebbero circa 11.5 milioni, che al cambio attuale (121 USD circa) significa per un ctv. di 1.391 milioni di USD, e questa cifra non accenna ad arrestarsi, sopratutto in quei mercati emergenti dove oggi le valute stanno tracollando. BTCChina.com, il più importante sito per lo scambio valutario di Bitcoin in Asia, sta acquistando sempre più popolarità ed utenti. Certo, ci sono anche inchieste su truffe varie, ma il fenomeno sta diventando dimensionalmente molto importante.

Ora, considerare ancora il Bitcoin come una valuta rifugio lo considero ancora molto prematuro. La sua volatilità è ancora eccessiva, il progetto non è ancora sufficientemente maturo per essere considerato “solido” alla stregua di Dollaro USA o Euro (basta guardare il grafico che vi propongo). Ma non sottovalutiamolo. Se prima il Bitcoin era una scommessa ora rischia di diventare un vero progetto alternativo assolutamente rivoluzionario, in un mondo dove il denaro ha un valore intrinseco ormai pari a zero…

STAY TUNED!

DT

Buttate un occhio al nuovo network di

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

| Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.6/10 (7 votes cast)
BITCOIN: la valuta virtuale ora per la Germania è diventata “unità di conto”, 7.6 out of 10 based on 7 ratings
10 commenti Commenta
Vincent Vega
Scritto il 23 agosto 2013 at 11:40

gli scambi in bitcoin sono tracciati e tassati?
la fortuna di questa moneta, mi è sembrato che fosse legata proprio alla non tracciabilità e agli scambi illegali :roll:

in italia sono nate alternative tipo il http://www.sardex.net/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 23 agosto 2013 at 11:56

Vincent Vega,

Vero, quindi stupisce ancora di più la decisione della Germania

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 23 agosto 2013 at 12:50

A volte, nella frenesia di scrivere rapidamente un post, col tempo contato, faccio degli errori grammaticali e di ortografia che sarebbe meglio evitare.

Scusate se sono un po’ un asino nella scrittura a volte…

Ora ho sistemato un po’ meglio il post…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

silverstone
Scritto il 23 agosto 2013 at 13:29

Questa è un’ottima notizia che dimostrerebbe come la Germania sia un paese a cui sta a cuore la libertà dei propri cittadini.
Io sono dell’idea che la Germania dovrebbe uscire dall’Euro, e ripristinare il marco ancorandolo all’oro. Ma dovesse scegliere il Bitcoin come denaro in un prossimo futuro ( e non come valuta) va bene lo stesso.
Seguiamone gli sviluppi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

john_ludd
Scritto il 23 agosto 2013 at 14:55

silverstone@finanza,

non può ancorare il marco all’oro perché l’oro della Bundesbank sta a New York… o forse è meglio dire stava, probabilmente ora è stato fuso per far sparire l’aquila e il materiale giallo sta da qualche parte in Cina e in altri paesi asiatici che lo useranno per pagare il petrolio che compreranno dai sauditi che hanno una predilezione per il materiale prodotto dalle supernove (oro, diamanti…) e un pò meno per quello prodotto dai computers delle banche centrali occidentali… che beduini primitivi ! Dato che i tedeschi hanno chiesto la restituzione di una piccola parte dell’oro custodito dalla FED di NY e si sono sentiti rispondere “ok ve lo diamo nel 2020” non ci resta che aspettare qualche anno per vedere se è vero…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 23 agosto 2013 at 16:13

silverstone@finanza,

…su questo argomento ho già pronto un post… ma lo pubblico lunedì…
ora pensaimo al week end….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

silverstone
Scritto il 23 agosto 2013 at 17:15

Dream Theater:
silverstone@finanza,

…su questo argomento ho già pronto un post… ma lo pubblico lunedì…
ora pensaimo al week end….

ottimo, sono curioso .

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

silverstone
Scritto il 23 agosto 2013 at 17:28

john_ludd@finanza,

John, allora è per questo che pensano al Bitcoin ?
Per me sarebbe un’ottima notizia.
Immagina se anche l’Italia annunciasse una cosa del genere ….
Come finanzierebbe il suo “Status Quo” ?
Crollerebbe come una pera marcia.
diffondiamo LA LOGICA DEL BITCOIN .
Quando un milione di persone sapranno COS’è IL DENARO
quella sarà la rivoluzione. In quanti in Italia sanno veramente cos’è ?
Forse nemmeno in 10.000

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

john_ludd
Scritto il 23 agosto 2013 at 18:54

silverstone@finanza,

è un bel pò che scrivo su questo blog e dovrebbe essere chiaro anche a chi mi detesta quello che penso (e argomentato a sufficienza per destare l’attenzione di chiunque non sia un ottimista suicida). Il denaro è un mezzo di scambio, quello che ti serve per vivere è energia con la quale produci il cibo che ti mantiene in vita e compri quanto ti serve per allietare il tuo tempo, curarti le carie o peggio. Quanta energia puoi comprare oggi con 1000 euro, 1000 dollari, 1000 bitcoin o un’oncia d’oro lo sanno tutti. Pare invece che siano davvero pochi a comprendere che tra 10 anni con lo stessa valore al netto dell’inflazione ne potranno acquistare solo la metà e tra 20 anni la metà della metà… e con il solare non fai andare i trattori che ti evitano di spaccarti la schiena coltivando i campi, quello è ottimo per fare andare il micro-onde.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

PORTELLO
Scritto il 23 agosto 2013 at 19:24

Riporto questo link sull oro..ultimi 5 minuti
Ho visto questo video tempo fa e forse perche’ ero rimasto un po stupito dal sito, etc mi era rimasto in mente anche perche’ sentire parlare di questi temi in quel contesto religioso mi aveva laciato basito

Lascio a voi giudizi
Interessante cmq il calcolo del valore dell oro che per coprire la massa monetaria dovrebbe essere 40 volte maggiore

http://www.youtube.com/watch?v=GKtC-MZvcYs
09/giu/2013 – Caricato da KarolJozefWojtyla
Maurizio D’Orlando

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+