AZIONARIO: la storia delle performance ad “Albero di Natale”. Previsioni per il 2015?

Scritto il alle 14:38 da Danilo DT

performance_equity_marketOrmai siamo a fine anno ed è giunta l’ora di fare “due conti” su come si sta chidendo l’anno. Come sempre si va a prendere il benchmark più tradizionale, ovvero lo SP500 e si vanno a fare i dovuti confronti con gli anni passati. E visto il momento “natalizio “che stiamo vivendo, vi propongo questo interessante grafico pubblicato da MarketWatch. 

Una rappresentazione grafica originale su come hanno performato i mercati azionari (prendendo come riferimento quello USA) negli ultimi 200 anni.
Questa singolare analisi genera un “albero di Natale” dove il tassello del 2014 viene collocato ovviamente nell’area positiva.
Chiaramente per i periodi più remoti si è utilizzato non lo SP500 ma il Dow Jones.

stock-market-performance-christmas

Guardando i vari talloncini, scopriamo che dal 1825, il mercato azionario ha prodotto una performance positiva per il 71% delle volte, o se preferite in 134 anni, mentre ha perso terreno solo per 55 annualità. Ed è altrettanto evidente che l’area di normalità è quella che si trova in area 0%-10%.

FORECAST 2015: cosa possiamo aspettarci dal mondo equity?

A questo punto lanciamo un nuovo sondaggio, che credo interesserà tutti.
Riprendendo lo stesso meccanismo “ad albero di Natale”, quale performance possiamo aspettarci per lo S&P 500 nel 2015? A voi la risposta!

S&P 500: quale performance per il 2015?

  • Tra l'area ZERO e il +10% (38%, 340 Votes)
  • Tra il -10% e l'area ZERO (24%, 214 Votes)
  • Sotto il -20% (15%, 130 Votes)
  • Tra il -20% e il -10% (9%, 85 Votes)
  • Tra il +10% e il +20% (8%, 75 Votes)
  • Oltre il +20% (6%, 51 Votes)

Total Voters: 895

Loading ... Loading ...

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La tua guida per gli investimenti. Take a look!

 

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Tags:   |
7 commenti Commenta
Scritto il 29 Dicembre 2014 at 22:49

HUH…vedo che i lettori tutto sommato non vedono poi così grigio su Wall Street…

atomictonto
Scritto il 30 Dicembre 2014 at 06:51

Scusa l’Off Topic Danilo ma tu sei il blogger piu seguito qui e quind forse troveró risposta al mio quesito.
Sono 2 anni che mi accorgo che la stampa generalista sovrastima il peso della Bundensbank/Germania nella BCE.
Nel 2013 spesso leggevo di un esagerato 20% ed ora su Repubblica.it il buon Fubini si spinge addirittura a stimare il peso Teutonico nel 30%!!

http://www.repubblica.it/economia/2014/12/30/news/per_salvare_la_moneta_unica_la_bce_e_berlino_sono_pronti_a_rivedere_il_trattato_europeo-103983364/?ref=HREC1-1

Ora chiunque puó facilmente verificare sul sito della BCE stessa che la quota Tedesca é solo del 17,9973%

https://www.ecb.europa.eu/ecb/orga/capital/html/index.it.html

Come mai un errore cosi grossolano?
Perché nessuno sembra poter dire al “popolino” la verità e cioé che la Germania, tramite “Zucconen” Weidmann, tiene in scacco l’Europa costringendola alla stagnazione e presto alla deflazione…con un misero 18% scarso?

A proposito..buongiorno 🙂 (son mattiniero)

kry
Scritto il 30 Dicembre 2014 at 10:11

atomictonto@finanza,

Forse che il ” buon ” Fubini tenga conto di quel dato anacronistico del PIL ?

Scritto il 30 Dicembre 2014 at 12:55

atomictonto,

l’articolo, che hai postato, è una “semplice” costruzione di se; ne è farcito.

Di se; stesso.

Conosce, conoscerà il Tedesco?

La “media” è questa: taglia, cuce ed interpreta (col se) scritti – ossia, articoli, reports, papers – di altre Persone – senza che (media-mente) sappiano chi sa da chi non sa (un’emerita) e di cosa intende per davvero (non conoscono la contestuali-ZZ-azione).

Lo riscrivo: lasciateLi stare – per Voi: perdeTe solo tempo (a leggerLi).

サーファー © Surfer [Quando poi iniziano a scrivere i libri – in serie – diventano come gli ChefS: non buttano mai nulla. Tutto fa brodo e fanno solo le frittate: – per chi sa cucinare – piacciono solo a chi non sa distinguere una forchetta da un cucchiaio]

kry
Scritto il 30 Dicembre 2014 at 15:45

@finanza,

Ciao Surfer, lo conosci? Perdo tempo? http://www.ilsussidiario.net/Autori/Archivio/230/Mauro-Bottarelli/ Grazie e BUON ANNO.

Scritto il 30 Dicembre 2014 at 16:18

Kry,

(personalmente) non Lo conosco.

So che vive in United Kingdom; London – e quindi ha una (Sua) determinata visione; che in parte, condivido a sommi capi, perché estranea d/alla melassa-farlocca Italica od Europea (Mi limito al giardino del Vecchio Continente).

Comunque, Io sono abituato, per conformazione mentale, di Vita (soprattutto, minuta, Umana) e professionale (solo alla fine, ed alcune volte non fa neppure testo o presa, su di Me – per nulla!), a conoscere de visu le Persone ed a parlarCi -; per esprimere un giudizio compiuto – poi – sui/dei giornalisti o su chi scrive articoli su carta stampata e/o digitale (lì/là dove appaiono recensioni/link pubblicitari, di vario genere o natura), prima di dire o scrivere qualcosa su di Loro, bisogna sapere se scrivono su commissione – nel Suo caso, per esempio, l’ha fatto per il Gruppo (Editoriale) ClassEditori – o sono liberi.

Trasparenti.

Cristallini.

Puri.

サーファー © Surfer [Già sei proiettato al 2015 – aspetta che arrivino almeno i botti!]

kry
Scritto il 30 Dicembre 2014 at 17:20

@finanza,

[Trasparenti+Cristallini+Puri = Neutri (?)]Grazie. Capisco che è da leggere con le pinze come quasi tutto ormai. Guarda che qui mancano 32 ore e da te ancora meno. Ciao e Auguri di nuovo.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#8-21: quale sarà l'asset class con il maggiore incremento di AUM?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+