ALERT MERCATO: correzione in vista

Scritto il alle 07:13 da Danilo DT

Come era prevedibile, il mercato si muove come un orologio e in ambito intermarket notiamo quanto descritto nei passati post e video. Il rischio di ritrovarci con una correzione era palpabile e la rottura di alcuni livelli importanti ha scatenato un movimento correttivo generalizzato visto che era evidente l’unidirezionalità del mercato.
Quindi “it’s so simple”.

Giù le borse
Giù gli HY
Giù l’Euro (con Dollaro che quindi si rafforza)
Giù l’oro (occhio perché sta per tornare ad essere interessante)
Giù i bond Emergenti (anche perché il Dollaro in rafforzamento indice)
I tassi? Rimangono piatti, il potere delle banche centrali regna, “Don’t fight the FED”
Il petrolio? Fa un po’ vita a sé, viste tutte le problematiche del passato ma di certo non si rafforza.
Il VIX rimbalza ma in modo meno imperioso di quanto si potesse immaginare. Cosa può significare?

Intermarket (mercato USA) : grafico

Le motivazioni le abbiamo già spiegate. Dati macro in indebolimento (vedi il post sul CESI), un peggioramento dei contagi (nuovi lockdown in vista?), e a poco è servita la notizia di J&J che porta il suo vaccino alla fase-3.

(…) La società prevede di avere i risultati dello studio Ensemble entro la fine dell’anno o all’inizio del prossimo anno e di produrre fino a 1 miliardo di dosi nel 2021. Sarà un’iniezione singola e sarà testato su 60.000 persone (…) [Source

La fase di debolezza potrebbe non essere finita anche se qualche interessante movimento di rimbalzo me lo aspetto. Una cosa è certa. E’ una chiamata al sistema, un modo per dire “signori, mancano gli stimoli fiscali”. Già, avrete letto qui del Recovery Fund, e negli USA si fatica a trovare un accordo al Congresso. La “fase di mezzo” che si trova tra l’oggi e il momento in cui arriveranno gli stimoli fiscali, sarà forse il periodo più pericoloso. Occhi aperti.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (6 votes cast)
ALERT MERCATO: correzione in vista, 10.0 out of 10 based on 6 ratings
Tags:   |
2 commenti Commenta
iolef
Scritto il 24 settembre 2020 at 14:26

forse è il caso di entrare un po’ più nel dettaglio

1. Wall Street è in correzione per colpa/merito di Powell che ha scaricato sul governo la responsabilità di regalare dollari agli americani, sia come stimoli fiscali sia come finanziamenti a fondo perduto, ieri l’ha ripetuto e oggi lo ripeterà ancora, quattro volte in una settimana e in sedi ufficiali, ai big trader questa cosa non piace

2. sul fronte vaccini WS non sarà più disposta a valutare le notizie guardando al bicchiere mezzo pieno ma prezzerà al ribasso solo le eventuali notizie negative e sorvolerà su quelle non negative; ricordo che i CDC hanno accettato di conferire la certificazione d’emergenza e consentire quindi una produzione limitata negli USA al potenziale vaccino di Moderna, Pfizer e J&J solo se nel corso della fase III almeno il 70% dei vaccinati sarà in grado di produrre immunoglobuline anti-covid per cui al momento il vaccino per tutti resta solo una bella speranza ma senza solide fondamenta

3. però quello che farà saltare letteralmente WS è la bomba ad orologeria già innescata da Trump con le dichiarazioni che ha rilasciato anche ieri sul fatto che non accetterà di essere cacciato dalla casa bianca, impugnerà in tutti i modi il risultato dei voti postali qualora questi risultino a lui sfavorevoli e si appellerà alla corte suprema che essendo orfana della Ginsburg (democratica) è attualmente composta da 4 democratici e 4 repubblicani, va da sè quindi che i democratici si oppongono alla sua sostituzione prima di dicembre per non rischiare la nomina di un quinto repubblicano ed evitare così di creare un’arma letale in mano a Trump.
Tradotto significa che:
– il 4 novembre non conosceremo ancora il nuovo presidente (è un fatto straordinario per gli USA e di per sè destabilizzante per i future)
– se i voti postali confermeranno Trump allora WS tornerà in bolla
– se invece fosse Biden a risultare eletto allora inizierà una crisi istituzionale senza precedenti, non rapida e assolutamente distruttiva per WS

in area 1800 mi aspetto una buona tenuta dell’oro e poi ripartenza con l’acuirsi delle tensioni istituzionali, purtroppo il future sull’oro è facilmente manipolabile per cui la gente al momento non capisce come mai non funzioni più come bene rifugio visto che è tornato materia prima grezza che risponde solo alle logiche del dollar index

al momento il rapporto put/call totali su SP500 resta sotto 1.0 quindi i fondi USA pensione e d’investimento non hanno ancora deciso di fare hedging serio e questo ritardo non è salutare per i sottoscrittori dei fondi

estremamente rischioso detenere fondi azionari italiani (e che qualcuno si togliesse dalla testa per sempre il fare media o fare piani di accumulo)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 5 votes)

pistarr
Scritto il 24 settembre 2020 at 17:07

….inoltre. dopo quello scritto sopra verranno fuori anche fior di analisti….
perchè ragionano così……. ecco come ragionano…..

” Nikola in caduta libera anche oggi (-15%), spunta primo sell tra gli analisti..Intanto oggi Wedbush ha tagliato la sua raccomandazione a underperform da neutral e riducendo il suo prezzo obiettivo da $ 45 a $ 15. (notizia apparsa su Finanza.com oggi)

ovvio che quando a luglio salì oltre 90 $ nessuno se ne preoccupava

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+