ALERT: Il grande dilemma del debito bancario del 2012

Scritto il alle 14:53 da Danilo DT

Roll over, LTRO e riacquisti di covered bond. Le sacdenze del debito delle banche europee rappresenta però un problema chiave per quest’anno

Questo post potrebbe essere sottovalutato, ma sarà uno dei più importanti di tutto questo inizio 2012. Non tanto perché vi predice il futuro, ma perché vi spiega qual’è l’elemento più importante da monitorare per il corrente anno  (il che è già qualcosa). Signori tanto per cambiare parliamo di debito e di roll over. Nella fattispecie di DEBITO BANCARIO ( e solo di quello, poi c’è anche il resto, of course…)
Si signori. Qui sta tutta la chiave del 2012. Se il debito in scadenza delle banche non verrà “rollato” e rinnovato, tanti saluti e baci. Arrivano i default e con l’effetto contagio o effetto domino, i bail out degli stati e pian piano il castello di carta della finanza crolla, va giù.
Inesorabilmente.

Il 2012 sarà anche l’anno dell’EBA, del Core tier 1 e della liquidità. Noi tutti sappiamo molto bene quanto denaro è chiesto alle banche in conto capitale in questo 2012…

Carenza di liquidità e scadenze del debito… un bel problema… E se il debito non viene rinnovato? Semplice: rischio default. E proprio ieri con l’Ungheria abbiamo toccato con mano il problema (vedi post precedente).
Vi presento 3 grafici proprio su questa tematica.
Il primo rappresenta il 2010. Vedrete il debito bancario in scadenza ed il debito rinnovato. Direi un anno decisamente tranquillo, senza problemi. Ed in effetti nel 2010 lo spread sul Bund dei vari paesi dell’area Euro non preoccupava un gran che e i CDS sia degli stati che delle banche erano decisamente più “sotto controllo”. (Source: Barclays)

E poi passiamo al 2011. Notate la differenza nel secondo trimestre. Si sono iniziate a vedere le prime difficolta di roll over. Si ringrazia per il gentile supporto mamma BCE che ha messo una bella toppa dove il mercato non arrivava con gli acquisti…

Ma ora attenzione. 2012. Si tratta di una cifra MONSTRE. Si tratta di € 802 bln. Ok, lo volete in numeri? € 802.000.000.000 ovvero 802 miliardi. E chi li ha 802 miliardi? E potrà la BCE ancora rattoppare le falle? E per quali importi?

E notate bene i primi mesi del 2012. Sono assolutamente CHIAVE.
Ci sarà il sostegno della BCE, con dentro LTRO e i vari piani di riacquisto di covered bond (ci sono dei piani di riacquisto previsti)….

Currently, the regular operations are complemented by euro liquidity-providing operations with a maturity of (around) one, six and twelve months as well as US-dollar liquidity-providing operations. In addition, the Eurosystem has launched two Covered Bond Purchase Programmes (CBPP, which ended in June 2010 and CBPP2, which started in November 2011) in to order to purchase euro-denominated covered bonds and, since 10 May 2010, it has conducted interventions in debt markets under the Securities Markets Programme (SMP). The liquidity provided through the SMP is currently absorbed by weekly collections of fixed-term deposits. (Source ECB

Per quali importi però? Non si sa. Di certo non per importi sufficienti a salvare il sistema. Ok, resta l’LTRO… Ma siamo certi che tutto questo sarà sufficiente?

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace, sul +1 e su Twitter” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags: , ,   |
7 commenti Commenta
candlestick
Scritto il 6 gennaio 2012 at 15:33

sono usciti i nuovi dati sull’occupazione americana.. 200.000 posti di lavoro creati… wow!

questo è un dato da non sottovalutare e come da me previsto, il 2012 non sarà proprio l’anno dell fallimento europeo che verrà posticipato al 2015/2016.. l’america allunga i tempi…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

maurobs
Scritto il 6 gennaio 2012 at 16:23

Non a caso è previsto per febbraio un secondo L(i)TRO……..scommettiamo che una parte di quanto in scadenza verrà fatto rinnovare ai piccoli a tassi relativamente bassi il resto si userà la liquidità di mamma BCE, salvo poi nell’arco dei 3 anni restanti spalmare le emissioni per avere poi la liquidità da restituire alla BCE stessa.Nel frattempo con artifizi contabili i bilanci della banche saranno discreti e ciò permetterà di allentare la tensione.
Piuttosto mi preoccupa quanto scritto sul prospetto di UCG per l’aumento(benchè dovuto per evidenziare i rischi) su un’eventuale uscita di alcuni paesi dall’euro o peggio lo scioglimento dell’euro medesimo…..unito alle parole della Lagarde che dice testualmente:”non credo ad una sparizione dell’euro nel 2012″…..
sarò pessimista ma mi sembra che ci faccia vedere il bicchiere mezzo vuoto: non è sicura della sopravvivenza oltre al 2012….. :roll: :roll: :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

flavio_5
Scritto il 6 gennaio 2012 at 17:59

Dream Theater, non sono un espert di finanza però mi viene da pensare: il mondo della finanza di oggi (considerando i debiti delle banche e degli stati) non è, semplificando il sistema, una specie di grande schema ponzi?
Sono abbastanza convinto che il benessere economico degli ultimi decenni sia in realtà stato “pompato” o meglio drogato dal ricorso al debito. Mi chiedo, e ora? Se le cose stanno così la crisi durerà ancora a lungo…
Mi piacerebbe leggere cosa ne pensi, anche due righi :) ciao

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

candlestick
Scritto il 6 gennaio 2012 at 18:37

maurobs@finanzaonline:
Non a caso è previsto per febbraio un secondo L(i)TRO……..scommettiamo che una parte di quanto in scadenza verrà fatto rinnovare ai piccoli a tassi relativamente bassi il resto si userà la liquidità di mamma BCE, salvo poi nell’arco dei 3 anni restanti spalmare le emissioni per avere poi la liquidità da restituire alla BCE stessa.Nel frattempo con artifizi contabili i bilanci della banche saranno discreti e ciò permetterà di allentare la tensione.
Piuttosto mi preoccupa quanto scritto sul prospetto di UCG per l’aumento(benchè dovuto per evidenziare i rischi) su un’eventuale uscita di alcuni paesidall’euro o peggio lo scioglimento dell’euro medesimo…..unito alle parole della Lagarde che dice testualmente:”non credo ad una sparizione dell’euro nel 2012″…..
sarò pessimista ma mi sembra che ci faccia vedere il bicchiere mezzo vuoto: non è sicura della sopravvivenza oltre al 2012…..

si anch’io la penso come te maurobs… nel 2012 non cadrà l’unione europea, ma ahimè, sarà molto diffile arrivare fino al 2016 in queste condizioni.. guarda ti posto un grafico che potrà farti comodo per i prossimi anni. source: http://leapfuture.blogspot.com/
Nel 2012 si brancolerà con doppi massimi degli indici (S&P 500) magari a fine anno, ma poi ci aspettano tempi bui, più bui di quelli che stiamo già vivendo.. i cicli non perdonano e non so come ne usciremo.. opporsi all’evidenza e continuare a sperare non conta a NULLA… ahimè :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 6 gennaio 2012 at 22:18

flavio_5,

Ciao Flavio,
che posso dirti… Se segui il blog da più tempo sai cosa penso. Il sistema è marcio, tecnicamente in default… In un certo senso è uno schema Ponzi. Siamo seduti su una polveriera che potrebbe restare in piedi ancora per tanto, tantissimo tempo… non scordiamolo mai… non sottovalutiamo il potere delle banche, sia centrali che non.

candlestick@finanza,

Vedremo… vedremo…. :wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pinco14
Scritto il 6 gennaio 2012 at 22:34

La chiusura di stasera venerdì è decisamente esemplificativa secondo me
Stoxx e Dax nettamente negativi (evito ogni commento sulla borsa italiana…)
Bund e Schatz su livelli stellari
E tutto questo con l’America sostanzialmente positiva
Morale delle favola (secondo me): in Europa il livello di PAURA è ai massimi livelli…Evento creditizio bancario in arrivo a breve? Sarà Unicredit?
Io punto su una banca francese (Soc Gen) o tedesca
Si accettano scommesse… :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

quacula
Scritto il 7 gennaio 2012 at 10:13

Spesso parlate di SocGen come un morto che cammina. Ma che differenze ci sono fra SG e BNP o CA? Sapete qualcosa che non so? (questa è una domanda da correntista preoccupato…) :)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+