Grafico Del Giorno: la speculazione torna a lavorare CONTRO l’Euro

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Il mercato forex resta sempre uno dei più complessi e difficili da prevedere. Troppe sono le variabili da tenere in considerazione: macroeconomia, sentiment, speculazione e molto altro. Ma ciò che più di tutto ne determina l’andamento nel breve è proprio questo ultimo elemento: la speculazione.
Malgrado una certa debolezza strutturale dell’Euro, abbiamo assistito negli ultimi mesi ad una forza relativa della moneta unica ben oltre quanto si potesse prevedere, soprattutto a causa dell’inefficienza operativa della BCE.
MA attenzione! Qualcosa sta cambiando, ma non mi riferisco solo allo stile gestionale della BCE, ma anche alla speculazione stessa. E questo grafico molto importante (che non troverete di certo facilmente in rete) testimonia un dato fondamentale: gli speculatori stanno tornando a remare CONTRO l’Euro.

Chart of the day: cross EUR USD vs Euro Large speculators

Come vedete, I Large speculators sono tornati complessivamente a “Shortare” l’Euro (l’indice è tornato in negativo).
Non sto a spiegarvi altre dinamiche, vi voglio solo far notare un’ultima cosa: guardate cosa è successo all’Euro tutte le volte in cui questo indice ha girato in negativo…

Ovviamente mi starete per fare l’appunto: un bel piffero! Euro in gran spolvero, ha chiuso a 1.3667 a New York. Vero, innegabile, ma questa analisi va “oltre” il semplice grafico. E come vedete qui sopra, l’analisi NON è per l’immediato. Bisogna lasciarla maturare…

STAY TUNED!

Danilo DT

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai, contattami via email.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

I need you! Sostienici!

Buttate un occhio al nuovo network di Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

§ Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news dal web §


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
Grafico Del Giorno: la speculazione torna a lavorare CONTRO l’Euro, 10.0 out of 10 based on 3 ratings

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 13)Commenta

  1. Che sfiga un duro colpo per il pil nel evitare di comprare camion di fazzoletti per asciugare le future lacrime dei nostri exportatori.

  2. idleproc scrive:

    http://www.bloomberg.com/news/2013-12-03/yuan-passes-euro-to-be-second-most-used-trade-finance-currency.html

    L’euro è al 6.64% in discesa con invece lo Yuan in salita a 8.66…
    Le monete fiat sostenute da una forza geopolitica reale oltre che economica tranne quelle che abbiano specificità di nicchia per mettere la “cassa” al sicuro quando serve.
    L’euro non ha né l’una né l’altra.
    Vedremo come andrà a finire.

  3. Bello schifo, una moneta fortissima con un’economia sotto le scarpe :oops: Ma perchè gli europei si comportano sempre da fessi e gli americani da furbastri? :x

  4. idleproc scrive:

    briz@finanza,

    L’europa è un luogo geografico come lo era l’Italia prima dell’unificazione e come è tornata ad essere completamente oggi.
    L’europa sta insieme sulla base del ricatto finanziario e per il fatto che ha un’unica banca centrale.
    L’europa non esiste.

  5. idleproc@finanza:
    briz@finanza,

    L’europa è un luogo geografico come lo era l’Italia prima dell’unificazione e come è tornata ad essere completamente oggi.
    L’europa sta insieme sulla base del ricatto finanziario e per il fatto che ha un’unica banca centrale.
    L’europa non esiste.

    E’ vero, purtroppo è vero :oops:

  6. bergasim scrive:

    briz@finanza,

    Forse dovresti guardare all’ Europa come qualcosa di diverso, i poteri forti non esistono solo nei film dove vengono sconfitti, purtroppo nell’attuale realtà i poteri forti alias Bildeberg e associazioni ad essa connesse sono i veri tessitori delle trame che noi comuni mortali paghiamo a caro scotto.
    Chiediti ma tutte queste commissioni, trattati, organi sovra nazionali a cosa servono? chi li ha ideati e a che pro?.
    Dal 207 ad oggi la disoccupazione è decollata ( tranne negli usa dove i disoccupati non li contano più da tempo ), i debiti pubblici altrettanto, il numero di nuovi miliardari è aumentato del 60%, la capitalizzazione delle borse è nuovamente ai massimi.
    Quindi tutta questa benedetta ricchezza nelle mani di chi è finita e chi paga il conto?
    I politici ai vari livelli non sono altro che i lacchè di chi veramente comanda, se non tutto quello che oggi succede non potrebbe avvenire.

  7. Per prima cosa, devo ringraziare Danilo per i grafici,molto chiarificatori.Ho confrontato l’andamento dei BTP a + di 10 anni con il cross blue che seguono quasi interamente,in relazione al loro prezzo.Generalmente ora sono in leggera flessione,e se Danilo ha visto giusto(come credo e cioè eurusd 1,41- 1,45),ci sarà spazio per un bull trap e poi la bolla si sgonfierà.
    In un precedente post Danilo si chiedeva chi potrebbe comprare i titoli di stato in pancia ad Intesa e c.: c’è sempre qualcuno in Italia od altrove che potrebbe prenderli per short,e non dimentichiamoci poi della massa di ottimisti che credono che la fiesta duri all’infinito(ne conosco personalmente qualcuno :lol: )
    Ma queste sono solo alcuni pensieri di un semplice “aficionado” del blog.Salute a tutti! :P

  8. bergasim,

    Non me lo chiedo perchè sono cose che ormai si sanno, non è nulla di nuovo.

  9. manuel.finanza scrive:

    watyr@finanza,
    x watyr
    (come credo e cioè eurusd 1,41- 1,45),ci sarà spazio per un bull trap e poi la bolla si sgonfierà.)
    Io il post di Danilo non riesco a leggerlo come te …..cioe e/$ 1,41 – 1,45 e poi bull trap
    Penso che non avra la forsa di salire fino a quelli liveli

  10. alfio200 scrive:

    manuel.finanza@finanza,

    Sì, sono d’accordo…anzi, a mio avviso si potrebbe arrivare massimo a 1,38, oscillando per un po’ in quest’area. Io, da un bel po’, ho shortato una discreta cifra EUR-USD in area 1,36 e aspetto. Certo, quando il mercato non si comporta in maniera logica, c’è aria di speculazione e non penso che gli speculatori pensino di guadagnare andando long sull’ EUR a quota 1,36. Unico cruccio, lo shutdown di Febbraio. Si parla tanto di tapering, ma non di shutdown. Perché?

  11. manuel.finanza@finanza,

    Caro Manuel, ricordi ciò che ha scritto Danilo?(Il mercato forex resta sempre uno dei più complessi e difficili da prevedere),era sottinteso che il mio era un auspicio :P ,nemmeno Warren Buffet,azzecca i minimi ed i massimii (parole sue).Perciò vale sempre la regola aurea: stop loss al ribasso / rialzo e stay turned-Poi il Mercato lo fanno quei signori di cui parlava Bergasin,sapessi quello che si sono detti quest’anno per il 2014….Comunque grazie per l’attenzione :-)

  12. manuel.finanza scrive:

    alfio200@finanza,

    alfio200@finanza,

    grazie x la risposta Vi volevo chiedere il ruolo e gli interventi delle banche centrali cioe se BCE e Fed hanno come obbietivo di tenere la loro moneta bassa e il ruolo dei grandi speculatori che detano legge?

  13. candlestick scrive:

    watyr@finanza,

    non c’è miglior ringraziamento ch una donazione :wink: