Utili SP 500: scenario potenzialmente “diabolico”?

Scritto il alle 13:55 da Danilo DT

Utili trimestrali Usa inferiori alle attese degli analisti. Ma se facciamo una proiezione, guardate cosa salta fuori!

Per chi non lo sapesse , in USA è di nuovo stagione di trimestrali.
Avrete magari avuto modo di leggere le ultime sulla semestrale di Apple. Numeri folli ma un po’ inferiori a quanto si aspettavano gli analisti.

Il gruppo della mela morsicata ha chiuso il terzo trimestre fiscale con ricavi in aumento del 23% a 35 miliardi di dollari mentre l’utile netto e’ risultato in crescita del 21% a 8,8 miliardi di dollari, ovvero 9,32 dollari per azione. I risultati sono inferiori delle attese degli analisti che si attendevano in media ricavi per 37,25 miliardi ed un eps di 10,37 usd.

Ma come stanno andando le trimestrali?
In questa scheda vi rilascio una rapida view sull’andamento degli utili dello SP 500 con un grafico

Grafico andamento utili SP 500

Come potete vedere, la situazione non è proprio rosea in quanto le sorprese positive “scemano” ben oltre la media storica.
E sempre per curiosità, vi propongo anche un altro grafico, che vi lascio solo per “scherzo”. Cosa è successo in passato quanto gli utili sono stati peggiori delle attese degli analisti? Era l’anno 2008.. Ah… c’era Lehman Brothers, ma oggi non stiamo certo meglio…
Se proviamo a fare una proiezione, ecco cosa ne deriva… E se si rompe l’ennesimo cuneo, e se la storia si ripete…si torna a 666?

Grafico SP 500 lungo periodo

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI | Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (6 votes cast)
Utili SP 500: scenario potenzialmente “diabolico”?, 9.8 out of 10 based on 6 ratings
Tags:   |
7 commenti Commenta
idleproc
Scritto il 27 luglio 2012 at 14:16

Secondo me era proprio per questo scenario che ci dovevamo attrezzare come stato nazionale.
Non si scommette mai su di un unico cavallo (o somaro come si preferisce) e non si bruciano le risorse strategiche guardando al breve. Se poi le previsioni infauste non si avverano, tanto meglio. Resto dell’idea che dovremmo costruire una rete di piccole e medie banche protette da scalate con regole chiare perché non funzionino da hedge fund e capitalizzate con beni pubblici e con parte della riserva aurea, fuori dalla finanza globalizzata e destinate a sostenere la produzione e l’innovazione in Italia. Pure un’altra borsa, con gli stessi criteri. La raccolta di capitali sarebbe facilitata dall’affidabilità intrinseca del sistema. Anche per le imprese si passerebbe da una logica a breve ad una a medio e lungo termine. Sarebbe facilitato anche l’eventuale passaggio ad altra moneta.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

filipposense1
Scritto il 27 luglio 2012 at 21:47

Complimenti, come sempre post interessanti e utili a fare analisi e considerazioni nuove. 6 il numero 1!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 27 luglio 2012 at 22:05

Caro dream…..per il momento…..per me…..di diabolico s’è visto il rialzo di questo fine settimana :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 27 luglio 2012 at 22:57

666 mi sembra un numero che sa di diabolico, strano che a chi sta a torino sia sfuggito…… troppo strano.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

billbill
Scritto il 28 luglio 2012 at 07:43

idleproc@finanza:
Secondo me era proprio per questo scenario che ci dovevamo attrezzare come stato nazionale.
Non si scommette mai su di un unico cavallo (o somaro come si preferisce) e non si bruciano le risorse strategiche guardando al breve. Se poi le previsioni infauste non si avverano, tanto meglio. Resto dell’idea che dovremmo costruire una rete di piccole e medie banche protette da scalate con regole chiare perché non funzionino da hedge fund e capitalizzate con beni pubblici e con parte della riserva aurea, fuori dalla finanza globalizzata e destinate a sostenere la produzione e l’innovazione in Italia. Pure un’altra borsa, con gli stessi criteri. La raccolta di capitali sarebbe facilitata dall’affidabilità intrinseca del sistema. Anche per le imprese si passerebbe da una logica a breve ad una a medio e lungo termine. Sarebbe facilitato anche l’eventuale passaggio ad altra moneta.

Molto d’accordo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

candlestick
Scritto il 28 luglio 2012 at 13:32

ciao ragazzi, non dimenticatevi la chiusura del ciclo di lungo periodo che farà precipitare l’indice S&P non a 666, ma per forza al di sotto… serve un minimo più piccolo di 666 per chiudere il ciclo.

bene.. qua il riferimento diretto

http://leapfuture.blogspot.it/p/s-500.html

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 28 luglio 2012 at 14:56

Grazie di avermi avvisato
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+