Spread Eurozona: Analisi e confronto con la Germania

Scritto il alle 12:03 da Danilo DT

Tutti in miglioramento. Ma occhio alla crisi Portogallo. C’è il rischio di un grande bluff globale…

Nelle ultime sedute il nostro spread ha vissuto momenti di grande positività. Un recupero dettato soprattutto dal miglioramento del sentiment sul nostro paese. Sullo spread Bund BTP ho già detto molto. In questa slide metto a confronto i vari paesi dell’Eurozona con il benchmark di riferimento, il Bund.
Diventa sicuramente interessante la colonna centrale, dove viene messo a confronto lo spread attuale con quello di tre mesi fa.

E notiamo subito che la situazione in linea di massima per TUTTI gli stati è migliorata. E allora diamo a Cesare quel che è di Cesare. Il recupero dello spread non è solo legato alle manovre di Monti.
Chi va peggio è la solida Olanda, che non prendo nemmeno in considerazione, la Grecia, che progressivamente si è mossa verso il possibile default, è il Portogallo. Già, proprio il Portogallo che però, notate bene, è esattamente al punto in cui si trovava 3 mesi fa.
E’ palese che il paese più pericoloso in Eurozona oggi, a parte la Grecia, è ovviamente lui, il Portogallo, ma sorprende anche che, dopo le utlime settimane dove si parlava di portoglallo come “Nuova Grecia”, oggi ci troviamo esattamente al punto di tre mesi fa. Tutto questo grazie alle dichiarazioni rassicuranti da Bruxelles: non è previsto e nemmeno ipotizzata l’ipotesi default per Lisbona. Ora i fallimenti di prevedono come nei piani industriali e dei budget?
Poi però vieni a scoprire che…

…a margine della riunione dell’Eurogruppo, catturato da una telecamera, il ministro delle Finanze della Germania Wolfgang Schaeuble ha fatto capire che il suo governo è pronto a regolare un eventuale programma di salvataggio del Portogallo. (Source)

Mah che dire, i mercati sono distorti dalla politica monetaria espansiva delle banche centrali, l’economia pure. Ma aprite gli occhi e guardate su quali basi stiamo poggiando questa fase economica. Possiamo stare tranquilli? Cosa accadrà quando le banche centrali finiranno la benzina o quando saremo davanti ad un evento imprevisto che va a sconvolgere tutti quei delicati equilibri che si sono venuti a creare?

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace, sul +1 e su Twitter” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+