SPDR GOLD TRUST: UN ETF D’ ORO DA NON SOTTOVALUTARE

Scritto il alle 11:58 da Danilo DT

spdr-gold-trust-depo.pngTornando a parlare di ETF (Exchange Traded Fund), discutevo proprio ieri sera sul perché, spesso e volentieri, utilizzo nelle mie analisi degli Exchange Traded Funds , preferendo addirittura (a volte)a gli indici sottostanti. Certo è anomalo preferire ad esempio lo SPY allo S&P 500 quando si ha tra le mani la possibilità di analizzare direttamente l’indice stesso. A volte però qeutsi nuovi prodotti finanziari ci possono fornire delle indicazioni interessanti.
E in questa sede volevo forse segnalarvi il caso più estremo in assoluto di perché ormai gli ETF sono diventati non semplici strumenti d’investimento, bensì un qualcosa di ben più importante. Vi parlerò delle dimensioni pazzesche che ha assunto uno di qeusti, uno che opera sull’ORO, uno dei tanti quotati. Questo è l’ETF di riferimento per il mercato americano (quindi è quello di un emittente, notate bene).
SI tratta dell’ETF aurifero Spdr Gold Trust

(Nella foto i depositi dell’SPDR Gold Trust).


SPDR Gold Shares offer investors an innovative, relatively cost efficient and secure way to access the gold market. Originally listed on the New York Stock Exchange in November of 2004, and traded on NYSE Arca since December 13, 2007, SPDR Gold Shares has been one of the fastest growing ETFs in the US. SPDR Gold Shares now trade on the Singapore Stock Exchange as well as the Tokyo Stock Exchange and the Stock Exchange of Hong Kong. For more information, please click on the appropriate country flag above.

.
Questo è quanto si legge sulla home page dell’SPDR Gold Trust,

 

Spdr Gold Trust vs. riserve auree

 

Dato di…qualche minuto fa, l’ETF SPDR Gold Trust possiede oro per la bellezza di 1.069 tonnellate, più di un milione di chili di oro! Questa cifra vi dice apparentemente poco?
Allora cerchiamo di paragonarla alle RISERVE AUREE dei vari Stati sovrani. Volete sapere chi sono i più grandi possessori o oro presenti oggigiorno al mondo? Eccovi la lista.

.
1. U.S.A.: 8.134 Tonn
2. GERMANIA: 3.413 Tonn
3. F.M.I : 3218 Tonn
4. FRANCIA: 2.508 Tonn
5. ITALIA: 2.452 Tonn
6. ETF SPDR GOLD TRUST: 1.069 Tonn
7. SVIZZERA: 1.040 Tonn
8. GIAPPONE: 760 Tonn

.
Gli accantonamenti dell’ETF sono saliti a dismisura (non dimentichiamo che per ogni singolo ETF viene accantonato un decimo di oncia) fino a raggiungere dimensioni ben maggiori di grandi banche centrali.
Quindi, possiamo dare agli ETF un’importanza che , oggi, va ben oltre a quella di essere una valida alternativa ai prodotti finanziari tradizionali? Secondo me si, perchè, prendendo come esempio proprio questo ETF, ormai ha raggiunto volumi e dimensioni tali che può muovere in modo considerevole il mercato. Ora, tenendo conto che nell’ambito dell’oro I Governi sono grandissimi cassettisti, ditemi voi se l’ago della bilancia, a questo punto, lo comanda oppure no questo ETF, in collaborazione coi “colleghi” inglesi e di altri paesi.

 

 

Il grafico dell’SPDR Gold Trust

spdr-gold-trust-16-03-2009.png

Click to enlarge

Ora magari questo grafico merita un po’ più di rispetto…STAY TUNED!

Se ritieni interessante e utile questo post o altri articoli del blog CLICCA QUI per capire come sostenere l’iniziativa.
Grazie e buona lettura!
DT

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+