Sigma-X: questa volta si punta su banche della Gran Bretagna

Scritto il alle 10:21 da Danilo DT

Avete avuto tempo e modo di conoscere, girovagando tra le pagine di questo blog, quelle strane piscine oscure della finanza, alias le dark pool, mercati non regolamentati dove grandi banche fanno volumi e operatività che non si riscontra più nemmeno nei mercati tradizionali.
E avrete avuto modo di conoscere la famosa Sigma-X, la dark pool di Goldman Sachs, protagonista nelle settimane scorse di evidenti prese di posizione sul mercato azionario italiano (segnalate da questo blog). E avete visto come è andata a finire.
Se andiamo a vedere cosa ha combinato Sigma-X nella giornata di ieri, abbiamo una novità. Ancora le banche italiane in pole position (Unicredit svetta in seconda posizione, anche in virtù del rischio AUC) ma…occorra anche dire che (sembra) qualcosa stia cambiando. Guardando i titoli più tradati, risulta che stanno prendendo piede i titoli bancari inglesi.

 
La speculazione funziona così: passa, distrugge e se ne va… I titoli azionari italiani delle banche sono stati abbattuti dalla speculazione e, notate bene, la stessa speculazione potrebbe aver fatto la sua “Mission Italica”. E mentre il mercato ha pauda dei titoli bancari italiani, magari lei si sposta silenziosamente in altri lidi.
Se così fosse, potrebbe essere un alert sulle nostre banche. Per fortuna, per una volta, NON negativo.

La griglia di Sigma-X

 

Certo, dire che però la tensione sull’azionario italiano sia scemata, credo sia ancora prematuro. Nel frattempo consoliamoci, non siamo i soli di vivere di tensioni. E nel suo piccolo, anche se infinitamente distante da noi, anche il CDS sulla Regina inizia a lievitare.

CDS sull’UK

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!


Vota su Wikio!
Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |



Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
16 commenti Commenta
nervifrank
Scritto il 19 luglio 2011 at 10:34

Posso dire una cosa?

Ci godo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

caposci
Scritto il 19 luglio 2011 at 10:55

occhio a godere noi siamo ancora in alto mare anzi diciamo che dopo iorni vorticosi un una mezza giornata di tregua.
Oggi pomeriggio , mi aspetto un’altro affondo che durerà fino a venerdì dopo di chè ci sarà un mese di tregua per il mercato italiano. ma in questi 3 giorni si vedranno delle belle.

Però vediamo che succederà

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 19 luglio 2011 at 11:06

Guerra finanziaria tra cugini, non c’è più religione
:lol:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 19 luglio 2011 at 12:09

Forza e coraggio… tanto in un paio di anni diventeremo tutte colonie degli asiatici

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

tigre90
Scritto il 19 luglio 2011 at 12:19

In caso di default dei paesi periferici crollerebbe tutta l’Europa insieme, tanto vale assicurarsi dove i CDS costano di meno, no? A me interesserebbe vedere anche il grafico dei cds sulla Germania.

ps è forse dal vecchio blog che nn scrivo un commento, spero di aver ricominciato con qualcosa di sensato :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 19 luglio 2011 at 12:39

tigre90@finanza,

Eccoti servito dcs germania e uk

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 19 luglio 2011 at 12:40

Nle frattempo la speculazione fà tappa in spagna

martedì, 19 luglio 2011 – 12:10
(ANSA) – ROMA, 19 LUG – La Spagna ha collocato sul mercato bond per 4,45 miliardi di euro a 12 e 18 mesi con i premi di rendimento in deciso rialzo rispetto all’ultima asta. Il Tesoro spagnolo ha piazzato bond per 3,7875 miliardi di euro con scadenza a un anno, con un interesse del 3,702%, in rialzo dal 2,695% offerto nell’ultima asta. Madrid ha anche collocato titoli per 660,88 milioni di euro con scadenza a 18 mesi con un rendimento del 3,912% rispetto al 3,260% offerto in precedenza.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 19 luglio 2011 at 12:55

Alitalia: Si Dimette Commissario Fantozzi ‘Venuta Meno Fiducia Governo’
Avviate trattative con mister bean

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 19 luglio 2011 at 13:03

bergasim: Nle frattempo la speculazione fà tappa in spagnamartedì, 19 luglio 2011 – 12:10(ANSA) – ROMA, 19 LUG – La Spagna ha collocato sul mercato bond per 4,45 miliardi di euro a 12 e 18 mesi con i premi di rendimento in deciso rialzo rispetto all’ultima asta. Il Tesoro spagnolo ha piazzato bond per 3,7875 miliardi di euro con scadenza a un anno, con un interesse del 3,702%, in rialzo dal 2,695% offerto nell’ultima asta. Madrid ha anche collocato titoli per 660,88 milioni di euro con scadenza a 18 mesi con un rendimento del 3,912% rispetto al 3,260% offerto in precedenza.  

Ebbravo il bergasim. Chiaro che si tratta di attacco all’Euro e a tutto quello che ha struttura debole.
Incrociamo le dita e speriamo che non si parta un bel giorno con un attacco frontale alle banche spagnole…. :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 19 luglio 2011 at 13:05

bergasim,

Sembra che la first lady, la signora Pina abbia detto che il Ragioner Ugo abbia preso la decisione dopo aver colloquiato a lungo col Rag. Filini…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 19 luglio 2011 at 13:19

Il ministro greco delle Finanze cerca abili ed esperti consiglieri finanziari per alleggerire le spese dello Stato tramite la vendita di determinate proprietà entro il 2013.
Ad essere in vendita sono il Casinò Mont Parnès, vicino ad Atene, l’Agenzia nazionale delle Poste, le miniere di metallo e oro, l’Agenzia nazionale delle ferrovie, diversi istituti bancari e società, i porti navali commerciali e una dozzina di aeroporti regionali.

Data l’urgenza della crisi greca, gli interessati dovranno depositare le loro offerte già entro la fine di luglio. Siccome il debito del paese supera i 350 miliardi di euro, la Grecia è stata obbligata dai suoi creditori – UE e FMI – ad adottare un calendario preciso. Entro il 2013 dovranno essere vendute le società descritte in precedenza ed entro il 2015 dovrà essere realizzata la vendita degli immobili statali.
Da questo vasto programma di privatizzazioni il governo di Atene prevede di ricavare 50 miliardi di euro. Una previsione che gli ambienti finanziari giudicano ambiziosa, soprattutto a causa dei tempi ristretti.

Ecco come lavora il fmi ( alias usa, dietro ci sono sempre loro, i veri porci ) dove interviene e peggio non cresce più l’erba, la sfortuna della grecia è quella di essere nell’area dell’euro ( dovrebbero uscirci al più presto, per essere nuovamente competitivi, vedasi angurie greche a 10 centesimi di euro che hanno distrutto il locale mercato pugliese), e quindi non avere una banca centrale indipendente, una valuta svalutabile.
Vi dico questo perchè quando il caro fmi intervenne sia in asia che in america latina, gli effetti furono quelli di un tremendo tsunami finanziario e sociale, ma grazie all’indipendenza di questi paesi da nessuna banca centrale di sorta e liberi di poter far fluttuare il valore della loro moneta, abbinati ad una competitività invidiabile ne sono usciti fuori nel tempo alla grande.
Per la cronaca i membri del fmi sono stati espulsi anni fà perchè persone non GRADITE da alcuni paesi dell’america latina, costoro ( gli usa) sono solo locuste, credo che con tutti i difetti del comunismo cinesi, almeno il popolo cinese ha ancora una propia identità, perchè quella degli americani è rimasta solo nei film.
Spero solo e mi auguro che i cuochi del fmi, non stiano studiando diete aggiuntive particolarmente ricche di austerity ( leggasi smembramento delle aziende e dello stato a favore degli usa in primis) per spagna e italia.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

tigre90
Scritto il 19 luglio 2011 at 18:28

bergasim,

grazie!
il grafico arancione sono i cds americani giusto?
quindi nonostante un gran parlare di “debt ceiling” al congresso americano, il “rischio” Europa è quotato superiore, perlomeno in una estemporanea degli ultimi giorni. Al contempo invece le i rendimenti del bund stanno candendo, conseguenza del flight to quality, allargando così il divario con gli altri paesi; io rimango però convinto che il futuro dei tedeschi è estremamente legato a quello dell’Europa in generale. ( http://phastidio.net/2011/07/19/ne-restera-uno-solo/ )

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 19 luglio 2011 at 19:25

bergasim,

Concordo in Toto. I Cittadini US hanno anche il “privilegio” di andare in giro per primi a farsi accoppare ed accoppare per quegli stessi interessi che ne hanno semidistrutto il loro patrimonio industriale, di identità e ne hanno generato il debito.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 19 luglio 2011 at 19:43

tigre90@finanza,

Approfitto del link per far notare, a proposito dei differenziali con il bund, che è vero che, per esempio per i btp, l’allargamento significa che l’Italia dovrà pagare il 3% in più rispetto alla Germania, ma questo non significa che dovrà pagare il 3% in più rispetto a quanto pagava prima, perchè il bund è salito: in realtà l’Italia, a seguito del movimento speculativo degli ultimi giorni, dovrà pagare l’1.5% in più. Con questo non voglio dire che sia poco, è solo una precisazione. 8)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+