Rischio Default: ecco chi comanda il mercato dei CDS

Scritto il alle 14:33 da Danilo DT

Credit Default Swap: la mappa di chi traballa in caso di default

E se arriva un bel giorno il default della Grecia o di una banca, chi è che deve temere in ambito di Credit Default Swap? Ovviamente sono gli emittenti degli stessi CDS.
Ecco in questa bella griglia tratta da un report dell’OCC  chi sono gli emittenti “Master” a livello globale.
Beh, non c’è che dire, non abbiamo sorprese. A comandare anche in questo ambito troviamo i grandi colossi USA.

Ma a parte JP Morgan, apparentemente solidissima ma con un’esposizione sui derivati che definire folle è limitativo, troviamo altre due banche che di certo non sono al top di solidità: Bank of America e Citigroup.
Siamo sicuri che un default più o meno atteso non porti nuovamente nella bufera il mondo bancario americano?

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

34 commenti Commenta
wild weasel
Scritto il 27 Settembre 2011 at 14:36

sarà per quello che Obama strillava tanto contro noi europei, ha paura di dover fare un altro mega salvataggio

Scritto il 27 Settembre 2011 at 14:38

wild weasel@finanzaonline,

Ehhh… in realtà loro sono ben coscienti del fatto che un default, un altro dopo Lehman brothers, sarebbe difficile da gestire. ma mi sa che dovranno abituarsi all’idea ormai… 😕

alberto m
Scritto il 27 Settembre 2011 at 14:44

Salve,
leggo sempre dream theater . Vorrei sapere cosa ne pensa del portogallo
Grazie

    Scritto il 27 Settembre 2011 at 15:34

    @ alberto m

    Leggi o senti sempre i Dream Theater? Sul portogallo in un certo senso ti ha risposto vale77. Non credo ci sia altro da aggiungere….

bergasim
Scritto il 27 Settembre 2011 at 14:53

alberto m@finanzaonline,

Un bel paese per le vacanze, ti consiglio Madeira

vale77
Scritto il 27 Settembre 2011 at 15:07

ultima news vista sul portogallo:

IL PORTOGALLO TROVA UN BUCO NEL BILANCIO DI 1,58 MILIARDI DI EURO
(il Portogallo è piccolo…è come se in Italia si trovasse un buco di 15 MILIARDI )
il governo portoghese ha detto che coprirà il buco prendendo i fondi dalle pensioni dei bancari ahahahaha

hironibiki
Scritto il 27 Settembre 2011 at 15:18

EHEH e leggete qui:
“L’incontro tra i due leader (nella foto) mentre il parlamento di Atene si prepara a votare sull’introduzione di una tassa sulle proprietà. La cancelliera: non c’è una crisi dell’euro

AHAHAH no no va tutto benissimo!!!

Scritto il 27 Settembre 2011 at 15:32

vale77@finanzaonline,

👿

non diamo queste brutte idee a giulio, mi raccomando… ah già, ma non esiste un fondo per ibancari e gli operatori di borsa… :mrgreen:

shake812
Scritto il 27 Settembre 2011 at 15:53

però scusate, se è vero quanto riferiva DT in un precedente blog, che le logiche della finanza mondiale sono nelle mani di 5 banche (e quindi gran parte degli eventi di questi mesi sono a loro ascrivibili) e poi sono sempre le stesse (JPM, BofA, ..) che emettono i CDS vuol dire che prima creano il problema per poi vendere la soluzione?

hironibiki
Scritto il 27 Settembre 2011 at 16:09

shake812@finanza,
In merito alla Goldman c’è chi sogna una recessione per fare soldi..
Apperò!

lampo
Scritto il 27 Settembre 2011 at 16:10

shake812@finanza,

però non prima di aver creato un altro problema, possibilmente più grande (ovvero la soluzione) :mrgreen:

shake812
Scritto il 27 Settembre 2011 at 16:16

mi sembra una dimostrazione pratica della teoria dei buchi neri! 🙄 😯

jt_livingstone
Scritto il 27 Settembre 2011 at 16:35

shake812@finanza,

ti consiglio un gran bel libro su cosa e’ successo con i mutui subprime

The Big Short

http://www.amazon.com/Big-Short-Inside-Doomsday-Machine/dp/0393338827/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1317133149&sr=1-1

troverai tante risposte alle tue domande sulle grandi banche d’affari e ti meraviglierai come tutti che tutto cio’ sia stato tranquillamente trascurato dagli organi di regolazione

Il loro business principale e’ mettere insieme un compratore di CDO o venditore di CDS (il babbeo di turno) con un venditore di CDO o un compratore di CDS (lo speculatore cattivo agli occhi della gente ma che in realta’ e’ un illuminato). Ce ne fossero stati di piu’ di illuminati non avremmo avuto questa crisi enorme. Spesso il babbeo e’ proprio uno della loro divisione trading.

Come dice il puffo sempre arrabbiato: Io odio Goldman Sachs!

7voice
Scritto il 27 Settembre 2011 at 17:03

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=kpg76VjTa58#! IL RESTO SON COGLIE SENZA PELI !

bergasim
Scritto il 27 Settembre 2011 at 17:23

7voice@finanza,
Scusa ma in caso di recessione, rivolte e bla bla vari i potenti azionisti di goldman sachs già fallita negli anni 30 e nel 2008 come dovrebbero dominare il mondo? con la finanza? con le armi? gli usa non sono neanche in grado di gestire l’iraq, non hanno più soldi e non possono più spenderne, se il sistema finanziario saltasse per aria la cara goldman sarebbe tra le prime, quindi occhio a dar credito ai soliti fanfaroni aglo/usa.

gremlin
Scritto il 27 Settembre 2011 at 17:24

pochi minuti fa Juncker ha detto:

FONDO EFSF NON VERRA’ INCREMENTATO DI VOLUME, MA LO USEREMO NELLA MANIERA PIU’ EFFICACE

significa che bastano i 440 miliardi esitenti, gli stati non dovranno mettere altri nostri quattrini lì dentro, e che attraverso un’alchimia finanziaria lo Special Purpose Vehicle questi diventeranno 3000 miliardi

LA BCE è ormai una filiale della FED

andrea.mensa
Scritto il 27 Settembre 2011 at 17:40

a proposito di emittenti di CDS…. non dimentichiamo che finora essi hanno incassato fior di soldoni, per cui, se qualche default avviene davvero, non faranno altro che risputare il maltolto

bergasim
Scritto il 27 Settembre 2011 at 18:02

gremlin,

Scusa posso fare lo stesso il con il mio saldo del c/c? passo che ne so da 10000 € 68100 €, con un veicolo fuori bilancio il smg, spero mi vada grassa
😆 😆

andrea.mensa
Scritto il 27 Settembre 2011 at 18:15

mi permetto di ricordare, che grazie all’emissione dei CDS le solite 5 sorelle, stanno incassando un mucchio di soldi…. e solo con qualche default li dovrebbero risputare.
ora mi pare chiaro il perchè obama e geither vogliono evitare a tutti i costi un default….. chi dovrebbe tirar fuori un mocchio di soldi, alla fine sarebbero proprio loro, altro che risanamento !!!
il risanamento lo stanno facendo ora, alimentando la paura da una parte, e ordinando dall’altra di evitare in qualsiasi modo il default.

italo-americano
Scritto il 27 Settembre 2011 at 18:17

qualcuno che dice la verità….penso anche che saranno le ultime sue parole in televisione…..
http://bloggersenzafrontiere.blogosfere.it/2011/09/alessio-rastani-e-la-verita-di-un-broker-leuropa-e-spacciata-shock-in-diretta-alla-bbc.html

bergasim
Scritto il 27 Settembre 2011 at 18:41

italo-americano@finanzaonline,

Ma quale verità quella di chi? chi è costui? da dove viene?
E propio vero che palle viaggiano alle velocita delle luce e c’è sempre qualcuno che abbocca

bergasim
Scritto il 27 Settembre 2011 at 18:43

bergasim,

poi sempre in diretta su canali usa o uk, su quotidiani usa o uk, ma lo volete capire che è in atto una guerra finanziaria tra euro e usa/uk, e gli usa ci stanno massacrando.

gremlin
Scritto il 27 Settembre 2011 at 19:29

bergasim,

anch’io stavo pensando alla stessa cosa :mrgreen:

lucianom
Scritto il 27 Settembre 2011 at 19:43

La guerra riguarda l’ euro, per gli americani sarebbe una tragedia se si svalutasse diciamo a 0,95.Questa è la mia netta impressione ed è per questo che ci stanno commisariando.

lucianom
Scritto il 27 Settembre 2011 at 19:48

Con altre parole lo sto dicendo da sabato, ma non ho ricevuto nessun commento :mrgreen: (commissariando)

idleproc
Scritto il 27 Settembre 2011 at 20:00

lucianom,

Forse perché siamo tutti convinti che siamo commissariati da un pezzo anche in politica estera :mrgreen:

lucianom
Scritto il 27 Settembre 2011 at 20:07

idleproc@finanza,

Su quello che che dici non c’è dubbio e da dopo la seconda guerra mondiale,ma mi interessava in questo momento sapere se agli USA conviene tenere l’ euro forte.

idleproc
Scritto il 27 Settembre 2011 at 20:11

Scusate penso che l’abbiate vista su ZH ma mi è piaciuta troppo.

Vincent Vega
Scritto il 27 Settembre 2011 at 21:28

è un po OT, ma non sapevo dove postare :mrgreen:

Tobin Tax in arrivo…così pare

http://www.rassegna.it/articoli/2011/09/27/78441/ue-arriva-laccordo-sulla-tobin-tax

lucianom
Scritto il 27 Settembre 2011 at 22:49

Vincent Vega,

“Il cancelliere tedesco, Angela Merkel, intanto ha fornito nuove rassicurazioni al paese ellenico: “La Germania aiuterà la Grecia – ha assicurato -, interverrà anche il settore privato”.

Ho stralciato dall’articolo questo commento perchè mi ha fatto venire in mente una vecchia storiella dell’orso e dell’uccellino.”Non sempre chi ti tira fuori dalla cacca lo fa per salvarti, infatti poi se lo è mangiato.

lucianom
Scritto il 27 Settembre 2011 at 22:55

Invece sulla mia affermazione che gli Usa stanno facendo di tutto per tenere l’ euro forte, nessun coommento. me ne farò una ragione :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

paolo41
Scritto il 28 Settembre 2011 at 09:56

lucianom,

…non credo che in questo momento l’obiettivo degli Usa sia avere o meno un euro forte, quanto invece di evitare che cada l’euro e si vada incontro ad una serie di default incontrollati.
La criticità attuale è il “debito” e come trovare una soluzione per ridimensionarlo. Gli squilibri economici hanno con il tempo creato i forti e noti squilibri finanziari con una concentrazione del credito in mano alla Cina e altri fondi sovrani. Ho appena finito di ascoltare l’intervento di Barroso al parlamento europeo: in sintesi non ha fatto altro che invitare chi ha guadagnato in questi ultimi anni ad intervenire per evitare che la situazione diventi poi incontrollabile.
Gli Usa, preoccupatissimi, si stanno muovendo (vedi prestiti a breve in $ alle banche europee), magari non con risultati sostanziali, ma non hanno secondi scopi ma solo quello di non cadere per una seconda volta in una situazione simil-Lehman.

lucianom
Scritto il 28 Settembre 2011 at 12:34

paolo41,

Grazie 🙂

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#9-21: PIL Globale, nel 2021 registrerà un...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+