PULL BACK completato. Ora il Russell deve reagire

Scritto il alle 13:37 da Danilo DT

Russell 2000. Ne avevamo parlato in passato,  un indice che spesso viene trascurato ma che resta sempre molto interessante sia per la situazione tecnica e sia per cosa rappresenta: le aziende di minor capitalizzazione, quelle che meglio rappresentano lo stato di salute degli USA e che vanno a fotografare quella che è la reale situazione macro.

Anche se poi, occorre dirlo, dimensionalmente parlando non è certo paragonabile al colosso SP500 che capitalizza circa 39 trillioni di USD mentre il Russell 2000 vale circa un decimo dello stesso.

Detto questo, però andiamo a vedere il grafico aggiornato del Russell 2000.

Russell 2000: pull back completato. Rischio rottura?

Dopo una evidente fase di lateralità, il Russell 2000 rompe al rialzo a inizio mese e dopo una fase di crescita, arriva la correzione, il classico pull back che riporta le quotazioni su quella che prima era una resistenza e che ora diventa un supporto, rinforzato tra l’altro dalla media mobile a 21 giorni.

Ora è necessaria una reazione, una ripartenza che faccia nuovamente salire l’indice altrimenti il rischio di ritrovarsi nuovamente nel “tunnel” della lateralità diventa più che una possibilità

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #2-21: SP500 a fine anno sarà... (base 3700)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+