Parlamentari e Pensioni: il giochino delle Elezioni e la truffa a danno degli Italiani

Scritto il alle 11:15 da Danilo DT

Quando si parla di casta politica in Italia, purtroppo si parla sempre di cose negative. Forse perché in tanti anni, il sistema è diventato un meccanismo corrotto in modo tale che…sia difficile trovare delle vie d’uscita. Come diceva un mio amico blogger USA: “voi, Italiani, la corruzione nella politica ce l’avete nel DNA”.

Forse ha ragione. Chiunque ci sia a governare, anche se ha delle buone idee, alla fine si ritrova all’interno del sistema e…ne viene condizionato. Basta guardare quanto accade a livello di Governo in questi mesi. Quante volte un’idea, un progetto, un decreto si è poi trovato di fronte un Parlamento ed una Politica che ha modificato e cambiato le carte in tavola?

E magicamente, quando si decide un qualcosa che vada a tagliare anche alcuni privilegi, chissà come mai la politica prende sempre delle strade di loro convenienza. Una delle ultime che mi sono arrivate alle orecchi (ringrazio Ernesto di Padova per la segnalazione) è questa splendida storiella sulle elezioni.

LA GENTE DEVE SAPERE! Deve sapere che, quando ci sono interessi di un certo tipo, non esiste destra, centro, sinistra ma è tutto un polpettone di politica marcia e corrotta. Però attenzione alle bufale…

La scelta della data del 13 aprile, per il voto in alternativa a quella del 6 aprile può apparire casuale ma non lo è affatto: votando il 6 di aprile, infatti, i parlamentari alla prima legislatura non rieletti non avrebbero maturato la pensione. Votando invece come stabilito dal Consiglio dei ministri il 13 aprile, ovvero una settimana dopo, acquisiranno la pensione. “E poi parlano di voler fare l’election day per ridurre i costi della politica – ironizza – Ben altri saranno i costi di queste pensioni, non solo in termini quantitativi, ma anche per il messaggio dato al paese, perchè questo è il tipico esempio di come fatta
la legge viene subito trovato l’inganno”.

MORALE DELLA FAVOLA 300.000.000 (se avete letto bene: TRECENTOMILIONI, chiaramente di Euro) DI COSTI PER QUESTA GENTACCIA CHE DOPO POCHISSIMI MESI SENZA FAR NULLA HANNO GIA’ LA PENSIONE CHE E’ DI PLATINO (ALLA FACCIA DEI PENSIONATI CHE DOPO UNA VITA DI LAVORO PER MANGIARE RACCATTANO LA VERDURA RIMASTA A TERRA NEI MERCATI).

Questo post però si è scoperto essere una bufala. Ecco come stanno le cose.

Ovviamente il messaggio dice il falso, e per capirlo basta osservare le date cui fa riferimento. Il 6 e il 13 aprile del prossimo anno cadono di sabato, giorno in cui non è prassi votare. Per ragioni di praticità votiamo di solito di domenica e nella prima parte della giornata del lunedì. Come ha segnalato il senatore Roberto Mura (Lega Nord) nel corso della seduta del 18 ottobre scorso in Senato, il messaggio allarmistico e scandalizzato è lo stesso che circolò alla fine della precedente legislatura, quando in effetti si andò a votare domenica 13 aprile e lunedì 14 aprile.

La data delle prossime elezioni politiche non è stata ancora stabilita, ma votando comunque in primavera non avrà alcuna influenza sul meccanismo dei vitalizi previsto dai regolamenti parlamentari. I parlamentari percepiscono la loro pensione dopo 4 anni, 6 mesi e un giorno di incarico. Contando che l’attuale legislatura iniziò il 29 aprile 2008, significa che tra meno di una settimana sarà stato raggiunto il limite minimo previsto dai regolamenti per avere il diritto alla pensione. Il giorno delle elezioni del prossimo anno, che non sarà il 13 aprile in ogni caso, non c’entra nulla. (Source)

E’ giusto fare informazione. Ma l’informazione deve essere corretta. E quindi occorre dire le cose come stanno. Si ringrazia per le segnalazioni in merito.

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI | Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (9 votes cast)
Parlamentari e Pensioni: il giochino delle Elezioni e la truffa a danno degli Italiani, 10.0 out of 10 based on 9 ratings
Tags:   |
18 commenti Commenta
Scritto il 26 ottobre 2012 at 11:40

RIBADISCO: Come detto nel post, sono dati che ho trovato in rete a seguito della segnalzione di un lettore e quindi NON ne garantisco al veridicità. PEr certi versi SPERO fortemente che non sia vero…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 26 ottobre 2012 at 12:10

Credo che gli americani possano dare ben poche lezioni in termini di corruzione; se non altro(e non è poco), hanno un sistema di controllo ben funzionante, fatto di pesi e contrappesi ed una snella e possente legislazione, dove al funzionario corrotto lo si può sbattere in un penitenziario federale e buttare la chiave…: li non urlano contro la magistratura comunista e giustiliazista…..

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 26 ottobre 2012 at 12:13

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-10-26/inchiesta-jiabao-premier-accumulato-104320.shtml?uuid=AbzGNywG E QUESTI DOVE LI METTIAMO?? saranno un pò “fioriti” pure loro, non credete??

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 26 ottobre 2012 at 12:20

La verità è molto più profonda nella realtà; io sono un credente ma fermamente laico convinto e pure anche un pò anticlericale, ma un uomo su questo mondo, da tempo ci stà indicando quale strada da un paio di secoli abbiamo imboccato: la via utilitarista e il dominio culturale del relativismo. Parlo del Santo Padre Ratzinger…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Gigi
Scritto il 26 ottobre 2012 at 13:21

Caro Manonegra,
lì però la magistratura non tiene per 20 anni sotto processo le persone politicamente impegnate (a spese di tutti i cittadini) per poi sentenziare che non c’era nulla di rilevante.
E poi negli USA non ci sono i comunisti……

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

toshiba
Scritto il 26 ottobre 2012 at 13:39

Dream Theater,

Molto probabilmente è una bufala… certo che per la verifica bastava perdere 1 minuto…

http://www.ilpost.it/2012/10/24/la-bufala-sui-vitalizi-dei-parlamentari-e-la-data-delle-elezioni-del-2013/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 26 ottobre 2012 at 14:20

X GIGI
Negli Usa, non si può candidare a presidente, chi è semplicemente in odore di corruzione o anche l’aver frequentato cattive amicizie in passato(tipo mafia ecc..), non è proprio possibile… Poi in Italia, il parallelo assurdo che qualcuno in questi anni ha voluto imporci del tipo: magistrati=Br, ha favorito lo sfacelo nel quale ci troviamo oggi….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Gigi
Scritto il 26 ottobre 2012 at 15:21

Manonegra,
vedo che sei rimasto al punto in cui tutto é stato casuato da uno solo.
E’ un anno che doveva cambiare il mondo, ma mi sembra che vada tutto molto peggio di prima.
In quanto alla magistratura, dovresti cominciare finalmente a chiederti come mai così tanti sindaci delle città italiane siano ex magistrati o ex avvocati (Milano, Napoli, Bari ecc…..) e come mai così tanti magistrati o avvocati siano diventati politici (A. Di Pietro, O.L. Scalfaro, L. Violante, F. Frattini, G. D’Ambrosio, F. Imposimato, F. Casson, A. Finocchiaro, F. Nitto Palma, A. Mantovano, ecc.).
E che dire di Magistratura Democratica, corrente dichiaratamente politica della magistratura?
La nostra Costituzione recita: “La giustizia è amministrata in nome del popolo. I giudici sono soggetti soltanto alla legge.” (art. 101). E inoltre: “La magistratura costituisce un ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere.” (art. 104).
A te sembra che oggi in Italia sia davvero così?
Puoi anche rispondere di si, e poi continuare a dormire.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 26 ottobre 2012 at 16:06

…Magari si fosse trattato di uno solo….!! Perchè Rudy Giuliani ha potuto fare il sindaco di New York ed in Italia non potrebbereo DeMagistris a Napoli ed Emiliano a Bari (politico pessimo quest’ultimo, anche se bravo magistrato) ?? Ma veramente tutti i giudici, secondo tè, possono essere di cultura marxista leninista?? io tutti quelli che conosco di persona sono praticamente di destra, ma di una destra “legge&ordine” che in Italia non è mai esistita o ha cessato di esistere dagli anni 90…. dopo che un signore con le aziende oberate di debiti e indagato dalle procure di mezza italia decise di “scendere in campo”… e d’inventarsi la destra garantista(di comodo…)….
Art104 cost: si preferisco una magistratura indipendente, autonoma e trasparente soprattutto… mi sembra giusto che ci possa essere uno diversità culturale all’interno di essa

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 26 ottobre 2012 at 16:20

Non voglio entrare nella discussione politica, ma solo fare una considerazione: se tutti noi ci impegnassimo in quello che facciamo (non solo per le ore “sindacali”, cioè anche al di fuori della vita lavorativa), probabilmente in Italia non saremmo a questo punto… e non ci sarebbe posto per chi oggi è al Parlamento.

Evidentemente è un problema di cultura. Altrimenti non mi spiegherei perché il flusso delle “migliori” menti (uscite dall’università ma anche semplicemente dalle scuole tecniche) continua ad espatriare in cerca di fortuna, perdendo tanti aspetti a cui si sono affezionati qui in Italia (alimentazione, tipologia di vita, amici, parenti, ecc.)

Quando tale flusso si arresterà o si invertirà… vuol dire che siamo pronti per un’altra Italia e classe dirigente.
Fino ad allora, rimboccarsi le maniche nel proprio piccolo e non lamentarsi, ma andare avanti ad oltranza, bloccando immediatamente e senza esitazione certi atteggiamenti “mafiosi”, giusto per specificare.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Gigi
Scritto il 26 ottobre 2012 at 16:45

Manonegra,
non so dove tu abbia letto le affermazioni che mi attribuisci.
Non so neppure dove tu prenda le convinzioni che hai, visto che le uniche cose certe (sentenze) che la legge prevede, ancora non sono uscite, nonostante il lavoro delle “…procure di mezza italia…”.
Ciò conferma quanto dicevo, che sei ancora fermo al punto in cui tutto é stato casuato da uno solo.
Non intendo proseguire a discutere in questo senso, sarebbe tempo perso….
Continua pure a pensare che ciò che esce dalle procure sia sempre oro colato (almeno sino a quando non ti capiterà di essere toccato di persona). E’ proprio questo che loro vogliono.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 26 ottobre 2012 at 16:53

lampo: co una magistratura indipendente, autonoma e trasparente soprattutto… mi sembra giusto che ci possa essere uno diversità cultural

Tante volte mi è venuta voglia anche a me di fuggire, pur non avendo la necessità e non essendo una mente brillante… ma quoto ogni singola virgola di quanto tu dici! QUESTA è PUR SEMPRE CASA NOSTRA!! (non COSA… si badi bene :D )

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 26 ottobre 2012 at 16:59

Gigi, http://www.corriere.it/politica/12_ottobre_26/berlusconi-mediaset-condanna_73c09698-1f76-11e2-8e43-dbb0054e521d.shtml sè sès ès èsèsèsèsèsèèsès cià cià cià cià :D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Gigi
Scritto il 26 ottobre 2012 at 21:58

E’ evidente che non conosci ciò di cui parli: le sentenze, nel nostro ordinamento, sono definitive quando non sono più impugnabili. Quelle di un Tribunale, come già ripetutamente accaduto, possono essere ribaltate in Appello ed infine annullate dalla Cassazione.
Ma tu questo, ovviamente, preferisci ignorarlo, perché ti piace di più.
Confermo quanto già detto: sino ad oggi sentenze (definitive) zero!
Continua pure ad inseguire i fantasm: i veri delinquenti stanno continuando intanto a rubare le nostre risorse mentre a noi ci fanno accapigliare tra pro e contro Berlusconi.
I politici italiani hanno rubato prima, durante e dopo Berlusconi, anche se questa notizia ti potrà sconvolgere perché mina le tue certezze: oggi la cosa più stupida che possiamo fare é stare qui ancora a contare quanti processi hanno fatto a Berlusconi mentre intanto i veri delinquenti si stanno di nuovo spartendo il bottino.
Cerca di uscire dal vicolo cieco in cui ti sei cacciato, oppure continuerai a parlare di Berlusconi per sempre. E i delinquenti intanto ci stanno staccando la pelle di dosso.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 27 ottobre 2012 at 14:53

“I politici italiani hanno rubato prima, durante e dopo Berlusconi”…. certo certo!! bravo…. ma è sempre meglio un delinquentazzo….. cioè un pesce grosso di meno in circolazione non trovi??? Guarda che quì chi si accapiglia sono proprio i sostenitori di questo pagliaccio… io poi i capelli ce li ho rasati a zero!
Con me non attacca… non stai parlando con un comunistone sappilo!!! Bensì Liberale e liberista convinto fino al midollo! le leggi anche se poche e ben fatte nel mio mondo ideale vanno rispettate e fatte rispettare, non esiste x mè una repubblica degli onesti e fessi ed una dei dritti e furbacchioni…. cioè quella pretesa da questo centrodestra fascista arrogante e affamato che ci ha governato per gli ultimi dieci anni…. le leggi le devono rispettare tutti!! Tu parli di sentenze cadute in prescrizione più che altro… e cmqe è risultato essere come personaggio un gran corruttore: di pubblici ufficiale, magistrati, imprenditori, senatori, deputati, nipoti di Rais ecc ecc…. e non solo, mentre negli anni 80 a Palermo, fior fiore di magistrati e poliziotti onesti morivano nella lotta alle cosche, costui si teneva un pezzo da 90 dentro casa e dalle indagini e dai processi è emerso che aldilà delle sentenze, questo signore pagava pur di stare tranquillo!!!! vattele a leggere le sentenze!! capisci gli italiani in quale squallore culturale si trovano??… si sono affidati ad un tizio tale per più di dieci anni! Facciamo ridere….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Gigi
Scritto il 27 ottobre 2012 at 18:31

Complimenti!
Bel comizio, tante idee, ben confuse ed un italiano stentato….
Ma ora che il tuo pensiero fisso (ed unico) non c’é più, riesci a vedere qualcos’altro?
Come mai va tutto ancora peggio di prima?
Non doveva migliorare tutto? Cosa c’é adesso che non va?
Perché ancora non funziona niente?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manonegra82
Scritto il 28 ottobre 2012 at 03:49

Con tè, di certo non c’è bisogno di parlare e scrivere in un italiano aulico…. Poi ti ripeto, io parlo di storia recente e contemporanea, pensieri fissi non ne ho di certo…. ma cosa strana, tu ti sei inserito in questo 3d di questo bel blog ed hai iniziato a prendere difese basate su roba passata… Evita no?? ho capito che hai votato negli ultimi venti anni ad un vecchio rincoglionito in stile Carlos Menem denoartri….! evita di difenderlo… un minimo di responsabilità uno che è stato premier nei passati dieci anni ce l’avrà no?? uno che è stato il miglior amico del “Craxi potente”… per poi rinnegare questa amicizia quando quest’ultimo potente non era più, ma era solo un marchio d’infamia…. ti rigiro le domande che mi hai posto tu allora… perché in questi dieci anni non è stato fatto niente?? perchè adesso dopo dieci anni di casa delle libertà, le cose sono precipitate in questo modo? Viviamo ancora in un paese corporativista di merda: notai figli di notai e nipoti di notai, avvocati figli di avvocati, farmacisti figli di farmacisti ecc ecc…. sembra di stare ancora all’epoca comunale di fine medioevo….!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Gigi
Scritto il 28 ottobre 2012 at 21:57

Ehi, aulico!
1) te si scrive senza accento (non té);
2) dopo i punti, i punti esclamativi e/o interrogativi va la maiuscola, non la minuscola;
3) non si vota “ad uno” ma si vota “uno”;
4) su questo blog non si usano le parole come “m…da”.
Adesso vai ad imparare l’italiano, poi (forse) potrai cominciare a capire qualcosa di politica.
A proposito: piove. Ma stai tranquillo, é colpa di Berlusconi!
Addio!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+