NASDAQ Comp: maggiore forza relativa

Scritto il alle 11:50 da Danilo DT

nasdaq

Se andiamo ad analizzare gli indici di borsa e guardiamo l’andamento del Nasdaq Comp  e ancor più il future Nasdaq 100, la realtà è evidente. Inutile nascondersi dietro ad un dito. Il settore hi tech sta ritrovando uno stato di forma che molte società della old economy gli invidiano. Il motivo è semplice. Tanto per cominciare molte aziende tecnologiche facenti parta appunto del Nasdaq Comp. hanno una situazione debitoria e di cash flow assolutamente positiva. Questo significa che possono permettersi anche di rallentare fisiologicamente in caso di recessione, me che non rischiano di ritrovarsi con l’acqua alla gola. Inoltre, quelle più forti e ricche, approfittano del momento di difficoltà del mercato per faer shopping, e rafforzarsi ancora di più.
Due esempi? Guardate APPLE. Zero debiti e ottima trimestrale. O ancora operazione di merger & acquisition. Chi sono stati gli ultimi importanti attori? Basta guardare Sun Micro.
Quindi diamo a Cesare quel che è di Cesare. E i grafici lo testimoniano.

Nasdaq vs. Dow Jones

Proviamo a paragonare il Nasdaq Comp. al “vecchio” Dow Jones. E’ evidente la forza relativa maggiore del listino tech rispetto alla old economy

ccmp_vs_dj

E’ praticamente da dicembre che si manifesta una forza relativa maggiore del Nasdaq vs. Dow Jones. Ma non è tutto.

Grafico del Nasdaq Comp.

Guardate il grafico qui sotto. E’ il Nasdaq Comp. Notiamo tanto per cominciare la violazione della trendline azzurra, in coincidenza della violazione della MM21 prima e poi della 55.
Ora la MM21 funge da perfetto supporto del movimento rialzista. E’ già stato tentato un attacco all’area 1650, rottura però non riuscita e già fin da oggi ci sarà un nuovo tentativo. E, ripeto, la MM 21 sarà il chiaro segnale di tenuta del trend.

ccmp

Nasdaq Comp. - Grafico by Bloomberg

Una ultima curiosità. Facendo una proiezione, il target del movimento sarebbe proprio 1950, in concomitanza della chiusura del gap.
Tutto questo però deve essere ancora confermato. Al momento però, alla luce di quanto detto, il sentiment non può che essere positivo.

Bassa incidenza del settore bancario

Ho scritto erroneamente in un primo tempo che nel Nasdaq Comp. abbiamo l’assenza del settore bancario (cosa invece errata in quanto è nel Nasdaq 100 che non troviamo banche). Ciò che intendevo dire è che l’influenza del seffore finanzairio è molto limitata. A testimonianza di ciò vi lascio l’elenco delle principali 20 società quotate nel Nasdaq. Per evitare discussioni e incomprensioni.

nasdaq_peso

 

STAY TUNED

ATTENZIONE: nota importante. CLICCA QUI per capire come sostenere il blog. Anche un piccolo contributo può essere importante per la sopravvivenza dell’iniziativa !

Grafici by Bloomberg. Per ingrandirli basta cliccarci sopra.

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+