Molto bene le nuove richieste di sussidio

Scritto il alle 15:07 da mattacchiuz

Con un giorno di anticipo rispetto al consueto giovedì di ogni settimana, l’ufficio di statistica del dipartimento del lavoro statunitense, il BLS, comunica che nella settimana conclusasi il 20 novembre 2010 il numero destagionalizzato di nuove richieste di sussidio di disoccupazione è decrementato di 34 mila unità, attestandosi a quota 407 mila. Rivisto per l’ennesima volta a rialzo il dato della settimana precedente della costante di 2000 unità. In ogni caso, con il dato uscito oggi è sempre più probabile pensare non solo ad una stabilizzazione del mercato del lavoro, ma ad un suo graduale, seppur per ora lento, miglioramento.

Initial Claims (SA) A 407,000 Da 441,000 = -34,000
Initial Claims (NSA) A 462,027 Da 409,537 = +52,490

Completamente diversa invece la storia raccontata dal dato non destagionalizzato, che mi piace riportare in grafico in maniera da permettere a ciascuno di applicare i filtri e le destagionalizzazioni che ritiene più indicativi.

Rispetto alla settimana precedentemente considerata, i nuovi sussidi hanno subito un’accelerazione a rialzo di 52.5 mila nuove unità. Tuttavia per ora questo comportamento sembra rientrare nelle normali dinamiche stagionali pur se ancora ampiamente sopra le medie storiche.

Il report del BLS informa anche che, al 6 novembre 2010, 8.532 erano i milioni di persone assistite da un qualche programma di assistenza, in decrescita di 316 mila rispetto alla settimana precedente.  Se esse non verranno assunte, le ritroveremo tutte in fila per i food stamp.

Notevole il fatto che molti Stati abbiano comunicato che la riduzione nel numero di nuove richieste di sussidio per la settimana conclusa il 13 novembre, sia stata in qualche modo influenzata da un minor numero di giorni lavorativi. Fortunatamente, a quanto pare, la tendenza positiva è proseguita senza troppe indecisioni… .

Mattacchiuz

Clicca qui a fianco e Vota questo articolo su Wikio!

Tutti I diritti riservati ©
 

NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Image Hosted by ImageShack.us

Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI!

 

5 commenti Commenta
Scritto il 24 Novembre 2010 at 15:15

Oggi abbiamo veramente esagerato. una mole di dati elaborati pazzesca, una valanga di informazioni e di post.

Reggere questi ritmi è impossibile però un grande plauso anche agli altri membri del S.I.D. (Mattacchiuz e Gremlin) che con il sottoscritto formano una squadra abbastanza “unica” nella piattaforma del blogging italiano…

Spero che i lettori apprezzino il lavoro fatto e che continuino a seguirci diffondendo il nostro sito, pubblicizzandolo ad amici ec onoscenti utilizzando anche le piattaforme di Facebook e twitter che ho inserito in fondo la post.

Un grazie a chi interverrà per sostenere in qualsiasi modo questo blog. Con una promessa:
se pensavate di aver visto tutto quanto si poteva fare, vi sbagliavate. In futuro il SID se ne inventerà delle belle…

STAY TUNED!

😀

bergasim
Scritto il 24 Novembre 2010 at 15:18

Redditi fantasma, perchè escluso il trasferimento governativo i redditi disponibili sarebbero inferiori al 2008 (e vai , tanto il mercato guarda solo il totalone) e sussudi fantasma in diminuzione ( la media a un mese racconta altre verità) ridanno nuova euforia ai depressi mercati azionari, poi se i beni durevoli a fronte di un -0,4% siano crollati a meno 3,3% chissè se ne frega, a breve la apple lancierà il suo nuovo i pad che funge anche da lavatrice e frigorifero, più tecnologia e meno beni durevoli, e come arredare una casa senza possderla, con la speranza di comprarla.

paolo41
Scritto il 24 Novembre 2010 at 16:49

bergasim,

… molto probabilmente prodotta in Cina…. non dimenticare

mattacchiuz
Scritto il 24 Novembre 2010 at 16:57

paolo41: bergasim,
… molto probabilmente prodotta in Cina…. non dimenticare  

la casa prodotta in cina??? zio caro… nuovo business??? 🙂

paolo41
Scritto il 24 Novembre 2010 at 17:30

….no!!!! l’i pad menzionata da Bergasim….
… considerazione a parte, senza voler fare l’uccello del malaugurio…. mi sembra strano che la vigilia del long week-end del “tacchino” e con le portaerei che vanno a rinforzare i mari della Corea… le borse USA superino abbondantemente l’1%….. tanto più che da una attenta lettura dei dati non emergono significativi entusiasmi…..

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #1-21: USD a fine anno sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+