USA: Meno sussidi disoccupazione!

Scritto il alle 15:20 da mattacchiuz

Oggi, con un giorno di anticipo rispetto al consueto giovedì di ogni settimana, l’ufficio di statistica del dipartimento del lavoro statunitense, il BLS, comunica che nella settimana conclusasi il 6 novembre 2010 il numero destagionalizzato di nuove richieste di sussidio di disoccupazione è decrementato di 24 mila unità, attestandosi a quota 435 mila. Rivisto per l’ennesima volta a rialzo il dato della settimana precedente di 2000 unità. È più probabile vincere al superenalotto, che sovrastimare per una trentina di volte consecutive la serie poi rivista.

Initial Claims (SA) A 435,000 Da 459,000 =-24,000
Initial Claims (NSA) A 449,905 Da 421,097 =+28,808

Un’altra la storia è invece raccontata dal dato non destagionalizzato, che mi piace riportare in grafico in maniera da permettere a ciascuno di applicare i filtri e le destagionalizzazioni che ritiene più indicativi.

Contrariamente a quanto mi ero augurato nelle settimane scorse, la direzione presa dalla serie del 2010 è per ora più simile a quella del 2008 e del 2009 che non a quella dei periodi floridi per l’economia statunitense. Tuttavia rimango confidente che le accurate rilevazioni degli uffici di statistica americani sapranno ben ritrarre la miracolosa congiuntura che vede l’occupazione nonfarm crescere nonostante l’occupazione complessiva diminuisca, la forza lavoro diminuisca, il numero di nuovi sussidi di disoccupazione non diminuisca e invece cresca a ritmo di mezzo milione e più al mese il numero di persone supportate dai programmi alimentari noti come food stamp. Forse è questo il nuovo sogno americano, ma più che sogno, delirio direi.

Ma oggi il report del dipartimento del lavoro ha anche fatto un immenso passo avanti in merito alla trasparenza dei dati da esso riportati. Per la prima volta si è degnato di inserirvi una tabella nella quale fa le somme di tutti i cassaintegrati appartenenti anche a programmi governativi differenti rispetto a quelli standard. Sperando che questo sia il primo di molti progressi, ricordo a tutti che tale somma l’ho fatta da me per qualche mese. Poi, causa miriade di programmi, ho semplicemente smesso per mancanza di stimoli…! Il 23 ottobre 2010, 8.624 milioni di persone ricevevano il sussidio di disoccupazione.

Mattacchiuz

5 commenti Commenta
ottofranz
Scritto il 10 Novembre 2010 at 15:26

secondo me se continui così o ti assumono o mandano un killer 😀

mattacchiuz
Scritto il 10 Novembre 2010 at 15:29

se posso scegliere… meglio uno stipendio che altro… 🙂

Scritto il 10 Novembre 2010 at 15:41

:mrgreen:

amensa
Scritto il 11 Novembre 2010 at 12:29

mattacchiuz,

io penso invece che faranno la seconda cosa…. costa meno!!

paolo41
Scritto il 11 Novembre 2010 at 12:41

mattacchiuz,

rileggendo il tuo ultimo post sui sussidi di disoccupazione e su il perchè aumentano verso la fine dell’anno mi è venuto in mente che parecchie aziende americane (le automobilistiche in particolare, ma vale anche per elettrodomestici bianco e nero, abbigliamento etc) fermano le linee produttive per il cambio modello ( chiamato Model Year) il che comporta una drastica riduzione del personale che passa fra i richiedenti sussidi.

I sondaggi di I&M

QUATTRO SCENARI PER IL 2024

View Results

Loading ... Loading ...