MAFIA SpA: la più grande Banca d’Italia

Scritto il alle 23:28 da Danilo DT

Domani avrete modo di vedere, in merito alla crisi economica che stiamo vivendo,  un’interessante analisi sulle banche e sulle assicurazioni italiane: rimango invece disgustato da queso articolo apparso sulla nota agenzia Reuters che non ci fa certo una grossa pubblicità…
A dire il vero però, la Reuters utilizza per la sua analisi un altro report, di Casa Nostra (e non di Cosa Nostra, ben inteso). Un report chiamato SOS Impresa di Confesercenti, che dice che…

La mafia si conferma ”il piu’ grande agente economico del paese in grado di muovere un fatturato che si aggira intorno ai 140 miliardi di euro con un utile superiore ai cento miliardi”. Dai bar ai ristoranti, dai negozi ai mercati e ai venditori ambulanti, fino agli alberghi, sono sempre di più le imprese commerciali colpite dalla criminalità organizzata. “Il solo ramo commerciale della criminalità mafiosa e non, che incide direttamente sul mondo dell’impresa – secondo il rapporto di Sos Impresa – sfiora i cento miliardi di euro, pari a circa il 7% del pil nazionale”. Il volume d’affari delle agromafie, ovvero delle attività della criminalità organizzata nel solo settore agroalimentare, ammonta oggi – sottolinea la Coldiretti – a 12,5 miliardi di euro (il 5,6 per cento dell’intero business criminale). Le imprese agricole e i consumatori – precisa la Coldiretti – subiscono l’impatto devastante delle strozzature di filiera su cui si insinua un sistema di distribuzione e trasporto gonfiato e alterato troppo spesso da insopportabili fenomeni di criminalità che danneggiano tutti gli operatori. (Source)

E sempre dalla stessa fonte…

“L’usura continua a crescere in silenzio e nel silenzio: dal 2008 al 2011, 190 mila imprese hanno chiuso i battenti per debiti o usura”. E’ quanto rivela il rapporto ‘Le mani della criminalità sulle imprese’, realizzato da SOS Impresa, l’ associazione nata nel 1991 a Palermo – dopo l’omicidio di Libero Grassi – per iniziativa di un gruppo di commercianti per difendere la loro libera iniziativa imprenditoriale, per opporsi al racket e resistere alla criminalità organizzata. 

Reuters tira le somme ed ecco il loro articolo.

(Reuters) – Organized crime has tightened its grip on the Italian economy during the economic crisis, making the Mafia the country’s biggest “bank” and squeezing the life out of thousands of small firms, according to a report on Tuesday.
Extortionate lending by criminal groups had become a “national emergency,” said the report by anti-crime group SOS Impresa.
Organized crime now generated annual turnover of about 140 billion euros ($178.89 billion) and profits of more than 100 billion euros, it added.
“With 65 billion euros in liquidity, the Mafia is Italy’s number one bank,” said a statement from the group, which was set up in Palermo a decade ago to oppose extortion rackets against small business.
Organized crime groups like the Sicilian Cosa Nostra, the Naples Camorra or the Calabrian ‘Ndrangheta have long had a stranglehold on the Italian economy, generating profits equivalent to about 7 percent of national output.
Extortionate lending had become an increasingly sophisticated and lucrative source of income, alongside drug trafficking, arms smuggling, prostitution, gambling and racketeering, the report said.
“The classic neighborhood or street loan shark is on the way out, giving way to organized loan-sharking that is well connected with professional circles and operates with the connivance of high-level professionals,” the report said.
It estimated about 200,000 businesses were tied to extortionate lenders and tens of thousands of jobs had been lost as a result.
(…) (Source) 

Quindi, andando nel dettaglio della nota di Reuters, risulterebbe che la Mafia SpA dispone di una cifra in liquidità pari a 65 miliardi di Euro. E chiaramente sotto il nome di Mafia SpA andiamo ad incorporare tutte le varie organizzazioni malavitose, comprese quindi la Camorra e la ‘Ndrangheta. E proprio la Mafia ha sfruttato la crisi, diventando ancora più potente ed organizzata. Un’organizzazione che possiamo definire come una grande “Banca Ombra”, una macchina del potere dal devastante impatto economico.
Non so dire quanto sia veramente affidabile al centesimo questa analisi di SOS Impresa.
Ma non fa certo piacere, in un momento di forti difficoltà come quello attuale, essere riconosciuti SEMPRE e SOLO come il paese di pizza, mandolino e Mafia. Ma una Mafia che, incredibile a dirsi, quasi merita rispetto per le sue potenzialità finanziarie, almeno secondo l’articolo di Reuters.
Permettetemi di non aggiungere altro. Sono semplicemente inorridito. Anche perchè, disgusto a parte, il problema è concreto e reale. Ed è un fardello che opera nel mondo del “sommerso”, dell’ombra e della malavita che ahimè fattura cifre folli e che probabilmente MAI verrà debellata in modo decente.

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace, sul +1 e su Twitter” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

Tags:   |
17 commenti Commenta
Scritto il 10 Gennaio 2012 at 23:44

Diciamo che Con queste finanza si potrebbe chiedere alla Mafia SpA di entrare massicciamente a sostegno delle banche italiche. ma forse i signori di cosa Nostra sono troppo furbi e non si lasciano trascinare nella giostra del “gratta e vinci”…

gainhunter
Scritto il 10 Gennaio 2012 at 23:51

Il rischio è che invece di sostenerle… le scalino. 😯

idleproc
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 01:12

Abbiamo un problema di classe dirigente, il fenomeno è interconnesso. Se non la cambiamo non ne verremo mai fuori. La prospettiva è Messicana. Non solo per le specificità italiane ma assume caratteristiche e dimensioni globali. Gli altri non stanno molto meglio. E’quanto penso da lungo tempo. Si aggancia anche alla caduta delle regole Liberali nel sistema finanziario e delle multinazionali che dettano la prassi. Ne sappiamo qualcosina. Banalmente i sistemi criminali, tutti, fanno sovra-profitti facendo saltare le regole del mercato classico allargandosi poi nel sistema di potere politico che a sua volta permette di controllare mercati o settori di mercato. All’interno del processo della caduta del saggio di profitto nell’economia reale che ha determinato la finanziarizzazione del’economia e la creazione di capitali fasulli, le “mafie” ci si trovano come un verme nella mela. E’ solo un modo di fare sovraprofitti sulle spalle degli altri produttori e consumatori. Sono un fenomeno economico, come una multinazionale che opera in condizioni di oligopolio. Alcune hanno un “esercito” privato. Il fenomeno è destinato ad allargarsi e non è coi proclami o le commemorazioni pelose che si può risolvere. In fondo ci sono molti modi di ammazzare la gente, lo si può fare per strada o portare al suicidio una quarantina di imprenditori, togliere sanità e pensioni a chi è già al limite per dirottare risorse al salvataggio di qualche finanziere. In fondo è solo una differenza di stile.
Bellissimo post.

mariom
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 06:57

In uno stato come il nostro forse ci sarebbero più garanzie a essere governati dalla mafia che come regola ti tosa ma non ti suicida

ottofranz
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 07:20

Si Dream. Bellissimo post. Anzi IL POST

Se non si parte da qui non si va da nessuna parte.

Quando dico di essere un europeista convinto è proprio per questo motivo.

Spero…, spero, che almeno in Europa si riesca quantomeno a contenere il fenomeno, dato che la Mafia ha bisogno dell’ossigeno della mentalità connivente ed almeno quella in Europa non esiste.

La strada è lunga e difficile, anche perchè la Democrazia è perdente di fronte alla Dittatura. In qualche misura solo un ‘esercito armato può distruggere un altro esercito armato

Non bisogna sottovalutare però quanto ti ha fatto inorridire.

La Mafia ha dimostrato efficienza.

La stessa efficienza con pochi soldi potrebbe mettere su un’operazione di make up che nel giro di pochi anni potrebbe tranquilamente far entrare nella mente del’uomo di strada che “Mafia è bello!” E non credere che la mia sia una boutade impossibile.

Film come il Padrino, Il Capo dei Capi, che anche la nostra TV Nazionale a cui paghiamo il canone ci ha propinato, andavano in quella direzione .

L’apologia di reato che ho visto in Romanzo Criminale ha dato i suoi frutti facendo risorgere agli onori delle cronache i figli della Banda della MAgliana.

Io avevo un ‘Azienda piuttosto famosa fra i fornitori ,che mi ha proposto delle Tshirt raffiguranti gli “eroi” di Romanzo Criminale ed alcune addirittura riportavano frasi celebri sul genere “A morte l’infame !”

Naturalmente li ho cacciati anche se rappresentavano un fatturato sicuro e per questo sono stato guardato con sguardo interrogativo.

Il rischio di accettazione del Sistema mafioso ,da parte di masse oppportunamente pilotate dal mondo della pubblicità e della Comunicazione è altissimo.

Anche perchè la massa potrebbe non capire la differenza col comportamento piuttosto disinvolto di molte mulinazionali

http://www.secondoprotocollo.org/?p=1833

Scritto il 11 Gennaio 2012 at 09:40

Grazie a tutti.
Purtroppo occorre dire che c’è una qualcosa che funziona bene in Italia. Peccato che questa cosa non sia legale… 🙄 😕 🙁

paolo41
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 10:33

…non dimentichiamo che la mafia attuale, quella moderna e organizzata, l’abbiamo importata dagli USA….. Ho vissuto diversi anni negli Stati Uniti e…. potrei raccontarne tante…..

mattia06
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 11:26

il problema è che in queste situazioni la criminalità organizzata cresce sempre più…
nessuno aiuta chi ha più bisogno come ti aiutano loro…
Domandiamoci perchè, per esempio, uno deve affidarsi agli usurai. Forse perchè le banche e o il governo non ti aiuta nei momenti in cui la tua azienda avrebbe bisogno? ❓ :mrgreen:

john_ludd
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 14:05

Scusate ma c’è una differenza tra Goldmann Sachs, JPM, Deutsche Bank… e la Mafia al di fuori dello stile e del fatto che i primi parlano un inglese forbito e i secondi invece no ? E non sto per nulla scherzando.

john_ludd
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 14:07

Senza considerare il fatto che le suddette insieme ad altre riciclano il denaro delle varie mafie… pensate forse che le centinaia di miliardi dei narcotrafficanti siciliani, colombiani, messicani… arrivino nei paradisi fiscali attraverso il credito cooperativo di Salerno ?

gremlin
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 14:31

john_ludd@finanza,

lo IOR ha la trasparenza giusta per fare concorrenza a GS

Scritto il 11 Gennaio 2012 at 14:31

john_ludd@finanza,

Si, che la Mafia non è legalizzata e lavora sottobanco. Le grandi banche come ho detto nell’articolo di oggi su GS (riferendomi ad un vecchio post) operano alla luce del sole e sono ovviamente legalizzate.
Ma fanno delle porcate anche maggiore, perchè il sistema ha deciso che va bene così.
E non sto scherzando…

Scritto il 11 Gennaio 2012 at 14:33

gremlin: john_ludd@finanza, lo IOR ha la trasparenza giusta per fare concorrenza a GS

Ho letto cose interessanti ultimamente su inteconnessioni tra IOR, Mario Mont, GS & Co…. Mah…

john_ludd
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 15:07

Dream Theater,

Non proprio alla luce del sole e quello che fanno è illegale ma appena qualche giudice o procuratore (in USA) scava un pò troppo ecco che lo tovano insieme abbracciato a una puttana e carriera finita. Qui da noi Geronzi pluri condannato è appena uscito da Generali con una mega fantastilione di miliardi di liquidazione che avendo il Cesarone 80 anni, resteranno lì su qualcuno dei tanti conti di questo gruppo di multi miliardari psicopatici totalmente insensibili mentre milioni crepano di fame. Se poi un giorno qualcuno gli spara o li appende a testa in giù di sicuro non piangerò. Anzi sarà un grande giorno e mi berrò una boccia di vino rosso.

Scritto il 11 Gennaio 2012 at 15:23

john_ludd@finanza,

Non sai quanto sono d’accordo con te… In particolare sul nominativo da te citato… 👿

john_ludd
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 15:54

Dream Theater,

Già ma non succederà nulla finchè il popolino bue ritiene di avere più da perdere che da guadagnare nel ribellarsi x davvero e mandare questa classe di oligarchi predoni nel buco nero della storia. Loro lo sanno e continuano come prima o peggio di prima. Inchallah !

ottofranz
Scritto il 11 Gennaio 2012 at 21:45

john_ludd@finanza,

se permetti il vino lo offro io

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#8-21: quale sarà l'asset class con il maggiore incremento di AUM?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+