LOST DECADE: per le banche italiane è ben più drammatico

Scritto il alle 09:15 da Danilo DT

Non si può parlare per il FTSE Italy Banks di dieci anni persi ma di molto di più. -85% di capitalizzazione che non tornerà più. E Banca Carige ci fa tornare nella realtà: non è finita qui…

Proprio qualche giorno fa abbiamo risollevato l’attenzione sulle banche italiane, nella fattispecie sulle BCC. Una delle tante storie irrisolte del nostro sistema finanziario che continua a fare acqua. Certo, molte problematiche degli NPL sono state sistemate, ma ci sono ancora tanti problemi.
L’ultima bomba ovviamente è la recentissima di Banca Carige. Non che sia una sorpresa, ma l’arrivo del commissariamento non era atteso con tanta rapidità.
Ma si sa, se deve succedere qualcosa di certo non te lo vengono a dire prima.

MILANO, 2 gennaio (Reuters) – Bce ha commissariato Carige CRGI.MI, nominando fra gli altri gli ex vertici Fabio Innocenzi e Pietro Modiano amministratori temporanei. La decisione, annunciata da Bce e da una nota della banca, segue la bocciatura all’aumento di capitale da 400 milioni alla vigilia delle festività natalizie — provocata dall’astensione del principale azionista, il gruppo Malacalza — e le dimissioni della maggioranza del board. Fra i primi atti della nuova gestione, l’apertura di riflessioni con lo Schema volontario del Fondi Interbancario Tutela Depositi per “rivalutare per l’operazione (il prestito per 320 milioni erogato dal fondo) alla luce del nuovo quadro venutosi a creare e al fine di consentire il proseguimento delle attività di rafforzamento patrimoniale dell’Istituto”.(…) La Bce spiega che la decisione di imporre amministratori temporanei è una misura di intervento preventivo che punta ad assicurare continuità e a perseguire gli obiettivi del piano strategico. (…) 

Tutto questo non ha fatto altro che far nuovamente scendere Piazza Affari, un listino che ormai è diventato incommentabile, anche a causa della sua forte esposizione sul mondo finanziario (Banche ed Assicurazioni).
Spesso si legge di “Lost Decade”. In realtà qui si tratta di un qualcosa di ben più trammatico. Si tratta di capitalizzazione di borsa distrutta e che non tornerà mai più.
150 mesi circa, da maggio a dicembre, un periodo lunghissimo che però ci consegna un responso incommentabile. L’indice delle banche italiane (FTSE Italy Banks) registra in questo arco temporale un drammatico -85%.
E quanto sta accadendo ci comunica che, ahimè, non è ancora finita qui.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (7 votes cast)
LOST DECADE: per le banche italiane è ben più drammatico, 9.9 out of 10 based on 7 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+