LIQUIDITA’ in ECCESSO: ecco cosa comporta per azioni e obbligazioni

Scritto il alle 11:11 da Danilo DT

L’estate sta finendo ma la volatilità potrebbe non essere terminata.
Però a conti fatti, occorre ammettere che, dopo una prima fase negativa, il mese di agosto tanto temuto, si è concluso con un andamento quasi invariato delle borse a livello globale. Gli indici americani si attestano pochi punti percentuali sotto i massimi storici dello scorso luglio; bene l’azionario europeo, meno bene quello emergente soprattutto a causa di fattori locali come la Crisi Argentina.

Ad aiutare è stata senza dubbio l’aspettativa di espansione monetaria, ma anche i risultati aziendali relativi al secondo trimestre, generalmente superiori alle attese (specie negli Stati Uniti), e i primi segnali di apertura della Germania ad una possibile futura espansione fiscale. Insomma alla fine qualcosa si è mosso. Persino Trump è sembrato più mrobido nei confronti della Cina. Sarà forse che il sistema inizia a sentire veramente puzza di recessione ed è quindi disponibile ad una mediazione al fine di allungare il ciclo economico, o quantomeno rendere il rallentamento il più controllato e lieve possibile?

A testimonianza della grande aspettativa sulle banche centrali, basta guardare questo grafico. Il top performer da inizio anno è proprio quello che non ti aspetti, perché considerato troppo caro sotto tutti i punti di vista. Ed invece…ecco che il mercato obbligazionario ha ancora detto la sua. Bolla o no, la sua performance è ragguardevole.

Performance asset class da inizio anno 2019

La ricerca spasmodica di rendimento ha quindi continuato a sostenere il credito e i governativi periferici e non solo. Sarà anche una bolla ma intanto la drammatica quantità di liquidità presente sul mercato “deve” essere investita. Già è nota la correlazione con l’Equity. E visto che il mercato obbligazionario resta sempre un’asset class fondamentale su cui si può anche cercare la speculazione, ecco che quindi tutto diventa possibile.

Rapporto tra SP500 e liquidità presente

NO LIMITS: solo il tempo ci saprà dire.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.5/10 (4 votes cast)
LIQUIDITA’ in ECCESSO: ecco cosa comporta per azioni e obbligazioni, 9.5 out of 10 based on 4 ratings
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+