LA VECCHIA DIVERGENZA: certe regole valgono sempre

Scritto il alle 07:51 da Danilo DT

Ci sono delle vecchie regole che secondo me hanno sempre una loro valenza, anche se le mode cambiano e certe tendenze sembrano denigrare le buone vecchie regole.
Chi conosce la teoria di Dow (credo che in pochi se la ricordano, forse perchè non è più di moda) sa benissimo che è composta da tante regole. Una di queste ve l’ho esposta tempo fa in questo post e vado a riprendervela.
Parliamo della correlazione tra Dow Jones Industrial Average e Dow Jones Transportation.

Il Dow Jones Industrial average (DJIA) è relativo alle 30 blue chips industriali statunitensi, pubblicato per la prima volta nel 1896, mentre invece il Dow Jones transportation average addirittura nasce prima (1884) e racchiude i 20 titoli delle principali società di trasporto.

La teoria di Dow ci ricorda che gli indici simili devono avere una correlazione in quanto aventi la stessa esposizione alle condizioni economiche attuali. Per esempio, il Dow Jones Industrial deve avere una correlazione con il Dow Jones Transportation Index. Se vi è un qualche tipo di divergenza, devono suonare dei campanelli d’allarme. Vale a dire che qualcosa non funziona più come prima e quindi…meglio alzare la guardia.

Questo è quanto vi riportavo. Ma questa regola è ancora valida? Secondo il mio modesto parere si, perchè cambieranno anche le mode ma certe logiche sono sempre quelle. E quindi come è la situazione tra i due indici DJ, quello industriale e quello dei trasporti?

Se il Dow Jones Industrial, rispetto all’indice Dow Jones Transportation diverge, occorre farsi delle domande. Nella fattispecie la teoria di Dow dice che quando i principali indici azionari, come l’S&P500 oppure il buon vecchio DJIA che è meno tecnologico e quindi più significativo secondo il mio punto di vista, salgono mentre l’indice Dow Jones Transportation scende, potrebbe segnalare una potenziale debolezza economica futura.

Questa divergenza tra gli indici suggerisce che il mercato potrebbe prepararsi a una riduzione della domanda nel trasporto di beni e servizi, uno scenario spesso visto nelle recessioni globali. Questo è quanto sta accadendo appunto in questo momento.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

ℕ𝕦𝕠𝕧𝕠 𝕔𝕒𝕟𝕒𝕝𝕖 𝕀ℕ𝕊𝕋𝔸𝔾ℝ𝔸𝕄 𝕔𝕠𝕟 𝕔𝕠𝕟𝕥𝕖𝕟𝕦𝕥𝕚 𝕖𝕤𝕔𝕝𝕦𝕤𝕚𝕧𝕚
𝕋𝕒𝕜𝕖 𝕒 𝕝𝕠𝕠𝕜!

Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

TASSO BCE a fine 2024 in %

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+