INFOGRAFICA: Carte di Credito USA e corsa al debito

Scritto il alle 10:35 da Danilo DT

Oramai siamo arrivati a livelli quasi di indecenza anche se poi si tratta di numeri ed i numeri hanno sempre un senso relativo.
Torniamo a parlare di debito USA. Siamo ad un nuovo record del debito privato. 17.29 trillioni di USD, dove la parte del leone la fanno sempre i mutui. Mi focalizzerei in questa sede sulle carte di credito.

Il debito delle carte di credito negli Stati Uniti ha superato la cifra di 1 trilione di dollari. Il report della FED di NY ci illustra un quadro sicuramente preoccupante ma nemmeno troppo sorprendente visto il “modus operandi” del consumatore americano.
Il report lo potete visionare CLICCANDO QUI

Il debito delle carte di credito segna un aumento annuo del 13%.
Il mix potenzialmente esplosivo lo vediamo dal grafico in apertura. Non è solo il trend delle carte di credito a preoccupa, ma anche l’andamento sul tasso di interesse sulle stesse che raggiunge picchi allucinanti…

…con sempre più posizioni aperte… ma scusate, quanti sono i cittadini USA? Circa 330 milioni? Non è che spannometricamente ogni cittadino adulto ha almeno 3 carte di credito?

La morale comunque è chiara. I consumatori USA stanno accumulando sempre più debiti e affrontano rischi maggiori nel portare un saldo.
In questa stagione delle feste, gli acquirenti che effettuano acquisti con carte di credito pagheranno interessi più elevati visto che sfrutteranno tutte le possibilità per portare “in avanti” il debito, pagando dei tassi sempre più alti.

Il costo del prestito è aumentato poiché i ritardi nei pagamenti con carta di credito, ovvero il numero di persone insolventi, sono aumentati, anche se la metrica rimane al di sotto dei massimi della Grande Recessione.

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

ℕ𝕦𝕠𝕧𝕠 𝕔𝕒𝕟𝕒𝕝𝕖 𝕀ℕ𝕊𝕋𝔸𝔾ℝ𝔸𝕄 𝕔𝕠𝕟 𝕔𝕠𝕟𝕥𝕖𝕟𝕦𝕥𝕚 𝕖𝕤𝕔𝕝𝕦𝕤𝕚𝕧𝕚
𝕋𝕒𝕜𝕖 𝕒 𝕝𝕠𝕠𝕜!

Segui il canale Intermarketandmore su WhatsApp

 

Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

QUATTRO SCENARI PER IL 2024

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+