FTSE MIB: perchè in questo listino ci meritiamo anche Saipem?

Scritto il alle 18:47 da gremlin




Oggi registriamo la nuova truffa del -29% targata Saipem a danno degli investitori onesti e creduloni, che rimette in auge un’analisi piuttosto tecnica e sofisticata basata sull’algoritmo: “tanto la gatta va al lardo ecc…” che ci porta a concludere con ragionevole certezza che – come minimo – anche ENI non è più titolo da cassetta. E a proposito di minimi ENI continua a confermare l’eccellente performance ribassista iniziata a metà maggio.

No, non bastavano le banche con MPS capofila, e nemmeno gli assicurativi con in testa Generali ad assicurare la peggior performance comparata del dopo Lehman, adesso anche gli industriali ci fanno affondare, e per fortuna che l’Ilva non è quotata: ma vi siete mai chiesti perchè un’azienda di quelle dimensioni e importanza non è mai stata quotata? e le Poste SpA? meglio così…  curioso questo fossile:

http://archiviostorico.corriere.it/1992/maggio/26/ILVA_Borsa_puo_attendere_co_0_92052611306.shtml

Oggi quindi giornata deludente con spiccata debolezza relativa del FTSE MIB rispetto agli altri indici europei e USA; tecnicamente non c’è nulla di nuovo, sempre pullback da incertezza, e anche se l’indice fosse salito come il Dax saremmo sempre a contatto con un cluster di resistenze che aspettano di essere frantumate (ma veramente?). FIntanto che il test della media 200, media 89 e ritracciamento 50% non si conclude non avremo direzionalità nemmeno di breve periodo.

Mercoledì prox ore 20.00 report FOMC e inizio conferenza stampa di Bernanke che darà volatilità immediata. Probabile che ribadisca il concetto del “stiamo valutando con attenzione e decideremo di conseguenza, ma nel futuro più o meno prossimo”. Se così fosse dovrebbe salire tutto eurodollaro compreso.

Domani una nota su quattro etf long/short che cercano di replicare la performance del FTSE MIB, performance non significa indice e poi non meravigliatevi se i prezzi non sono in linea con le vostre aspettative.

portafogli – trade opzioniprotezione oro – pensioni integrative – video – periodici
Per maggiori informazioni: compassandmore@yahoo.it 

Tags:   |
8 commenti Commenta
candlestick
Scritto il 17 Giugno 2013 at 21:59

l’italiano è il male di questo pianeta!!

ottofranz
Scritto il 18 Giugno 2013 at 07:01

candlestick@finanza,

permettimi di correggerti. La mentalità mafiosa di “certi” italiani…

mattia06
Scritto il 18 Giugno 2013 at 11:57

Gremlin, dacci qualche suggerimento su Saipem. Cosa fare a questi prezzi?
Grazie mille

ihavenodream
Scritto il 18 Giugno 2013 at 12:59

mattia06,

te lo do io un suggerimento: non comprare azioni di società italiane quotate in Italia a nessun prezzo e per nessun motivo, fai lo stesso anche con le obbligazioni e i titoli di stato italiani…solo un matto o un’idiota puo’ fidarsi di conti di un paese dove il falso in bilancio non è neanche reato…Tanzi e Tonna quanti anni di carcere hanno scontato? e quanti soldi han restituito? In confronto a questi due Madoff è una educanda, vogliamo confrontare le pene ricevute?
in piu’ il mercato delle quotazioni è libero, un’azienda italiana puo’ quotarsi anche a wall street se vuole, ce ne sono 6-7 infatti quotate lì…il punto è: se vuoi quotarti in Italia con la consob e non a wall street con la sec un motivo ci sarà…poi eni, enel, unicredit, mps non sono titoli da comprare e non lo saranno mai, per un motivo molto semplice: li gestisce il governo italiano che ha le maggioranze dei pacchetti azionari, ovvero le gestiscono i partiti, secondo voi le gestiscono nell’interesse degli azionisti?
ricapitolando se proprio uno vuole comprare un’azienda italiana deve evitare: 1. quelle che non sono quotate a wall street, londra, francoforte; 2. quelle che sono controllate dallo stato; cosa rimane? luxottica, stm, telecom, natuzzi… forse ne dimentico un paio…ad ogni modo finchè non verrà almeno ripristinato il falso in bilancio nel codice penale non considerare neanche queste!

gremlin
Scritto il 18 Giugno 2013 at 13:08

ihavenodream@finanza,

sono d’accordo su tutto in particolare sul falso in bilancio tranne sui toni: dicendo “solo un matto o un idiota” stai dando del matto/idiota a decine di migliaia di persone fra cui molti lettori del blog
c’è proprio bisogno di incasinare in questo modo una discussione civile?

btw hai dimenticato finmeccanica

gremlin
Scritto il 18 Giugno 2013 at 13:12

mattia06,

ci sono in ballo cose grosse, indagini della magistratura, corruzione internazionale e autoctona, visto oggi che non ha rimbalzato?
se ce l’hai in ptf non tenerla più se facesse nuovi minimi, se invece rimbalzasse allora vendila ugualmente sui presunti top

ihavenodream
Scritto il 18 Giugno 2013 at 15:40

gremlin,

Se ci tieni alle persone che stanno sbagliando ti conviene usare termini forti, per suscitare delle reazioni…non si incasina niente, si esprime meglio il proprio pensiero invece e si rimane piu’ incisivi…una volta lessi questa frase di Joell Greenblatt: “se compri azioni di una società senza conoscerne il business e il mercato di riferimento è come un po’ se corressi in un magazzino di esplosivi con un cerino acceso in mano: puoi anche uscirne illeso, ma resti un idiota!” Secondo la tua logica insulto’ inutilmente un esercito di investitori, secondo la mia aiuto’ e continuerà ad aiutare un sacco di gente (compreso il sottoscritto)….

ihavenodream
Scritto il 18 Giugno 2013 at 15:43

gremlin,

ps: anche finmeccanica è controllata dallo stato, non l’avevo dimenticata…

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+