Evoluzione di debito Privato e debito Pubblico dal 1990 ad oggi

Scritto il alle 14:28 da Danilo DT

Interessante grafico interattivo creato dal Wall Street Journal che ci illustra le dinamiche del debito e le sue evoluzioni, mettendo a confronto sia il debito pubblico che il debito privato. L’analisi interattiva, che potete visionare cliccando QUI .

Come potete vedere, il mondo ….è sempre più sommerso dal debito…
Ho provato a riassumervi il tutto in un brevissimo video….

STAY TUNED!

DT

Buttate un occhio al nuovo network di

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

| Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

5 commenti Commenta
ilcuculo
Scritto il 11 Luglio 2013 at 15:43

Penso che il debito pubblico e quello privato debbano essere analizzati in ottiche diverse.

Il debito privato è la somma di un numero elevatissimo di debiti relativamente piccoli, ciascuno dei quali è garantito da un singolo individuo che per sua natura non può dare molte garanzie , il rischio qui è distribuito ma ogni singolo debito deve essere sostanzialmente pagato a scadenza oppure va in default, raramente il creditore tende a rifinanziare il debitore.

Il debito pubblico invece è molto grande ed è concentrato, il fallimento di uno stato non è un evento probabile e i creditori sono tendenzialmente orientati al rifinanziamento del debito.

Di fatto il debito pubblico tende a diventare irredimibile e generare una rendita per interessi ai creditori.

Per cui è chiaro che per quanto riguarda il debito pubblico porsi la domanda “sarà ripagato ?” non ha senso, la domanda è ” L’emittente sarà in grado di pagare gli interessi?”

gainhunter
Scritto il 11 Luglio 2013 at 19:20

Proviamo a cambiare punto di vista e guardiamo come è evoluto il CREDITO nel corso degli anni.
Qualche spunto per le riflessioni personali:
– andamento popolazione
– andamento inflazione
– moneta

ilcuculo@finanza,

Punto di vista interessante, concordo.
In funzione di quello che dici il debito pubblico può essere considerato una sorta di airbag per l’economia: quando il “sistema” privato ha problemi il pubblico può intervenire *temporaneamente* in soccorso (almeno questo è quello che dovrebbe accadere secondo me).

Interessante vedere chi c’è nella parte destra del grafico.

lampo
Scritto il 11 Luglio 2013 at 22:25

Un piccolo ripasso: Successful Ways That Governments Reduce Federal Debt
http://www.investopedia.com/articles/economics/11/successful-ways-government-reduces-debt.asp

Se poi vogliamo essere più tecnici, c’è sempre l’organizzazione di cui sono “primi azionisti”:
https://www.imf.org/external/np/mae/pdebt/2000/eng/index.htm

lampo
Scritto il 11 Luglio 2013 at 22:28

Infine se proprio vogliamo essere sfiziosi e abbiamo tempo per leggere, qualcuno di voi conosce l’odierna evoluzione del Progetto Socrate?
http://quadrigy.com/projectsocrates/index.html
http://en.wikipedia.org/wiki/Project_Socrates

idleproc
Scritto il 12 Luglio 2013 at 00:02

…si sono burocratizzati… sempre di più…
…strutture sempre più mostruose in dimensioni… logica e sistemi di potere interni che si cristallizzano e di cui aumenta l’inerzia, è cominciato ancora prima che finisse la guerra fredda …
…errori clamorosi e spreco di risorse… non è che se una cosa la fai più grande funziona meglio…

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #4-21: Tasso 10yr T-Note a fine anno sarà... (base 1,25%)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+