CYBERSECURITY: rivoluzione quantistica anti hacker

Scritto il alle 09:00 da Danilo DT

Il problema della cybersecurity non è di certo una novità e da tempo “martello” sull’importanza dell’argomento. Il mondo viaggia sempre più in rete, ma la rete non è adeguata perché ha dimostrato in più episodi di non essere sicura. E quanto è successo alla Regione Lazio in queste ultime settimane è emblematico.

«Stiamo difendendo in queste ore la nostra comunità da questi attacchi di stampo terroristico. Il Lazio è vittima di un’offensiva criminosa, la più grave mai avvenuta sul nostro territorio nazionale». (…) Un attacco senza precedenti che è arrivato dall’estero e ha provocato la paralisi del sistema informatico della Regione Lazio, comprese le prenotazioni e vaccinazioni. La cyber offensiva è stata causata da un virus ransomware inoculato nel Centro elaborazione dati della sede principale in via Cristoforo Colombo. L’intera attività della Regione Lazio è bloccata in ogni settore, compreso quello degli appalti pubblici, per non parlare del rilascio dei green pass ma anche di tutti gli altri documenti: basti pensare che non si può accedere al sito istituzionale e sono fermi anche i social. E non si sa quando si potrà tornare alla normalità. (…) [Source

La causa? Tutto sembra essere generato da un malware (ramsonware) che ha colpito il PC di un dipendente pubblico di Frosinone. Un PC domestico (visto che il personaggio era in smart working) che era utilizzato anche dal figlio il quale, una notte, ha subìto il contagio.
Tralasciamo i dettagli e andiamo alla questione.
Oltre all’opzione “blockchain” che resta un’alternativa valida ma ancora difficile da mettere a terra, si stanno soluzioni alternative. Ed ecco una grande novità.

(…) Protagonista anche al G20 del digitale in corso a Trieste la nuova frontiera della sicurezza informatica basata sulla fisica quantistica è stata dimostrata tramite una videochiamata fra Italia, Slovenia e Croazia. Si è trattato della prima dimostrazione pubblica di una comunicazione internazionale basata sulla comunicazione quantistica la cui crittografia promette di essere “a prova di hacker”. (…) [Source

Fibre ottiche criptate con una crittografia quantistica anti-hacker: una sequenza di numeri casuali generata a distanza attraverso lo scambio di fotoni. In pratica, se un hacker tenta di intercettare la comunicazione, lascia una traccia che permette di rilevare l’intrusione e intervenire subito.
Il messaggio è comunque chiaro. Occorre investire grandi capitali in infrastrutture e non solo su questo argomento. Perché il futuro viaggerà sempre più on line. E non potremo permetterci alcun tipo di intrusione. Immaginate per esempio l’auto che si “guida da sola”. Se un hacker entra nel sistema e manda input malevoli ad un semaforo…

.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#10-21: FAANG, la più performance del 2021 sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+