Criptovalute, errori da non fare (VII) : prezzi in tempo reale

Scritto il alle 08:37 da Marco Dal Prà

Torniamo ancora una volta sulla questione dei siti dove trovare informazioni inerenti le criptovalute, ma questa volta parliamo delle quotazioni in tempo reale. Come detto nella terza puntata (Link qui), le criptovalute non hanno orari né chiusura dei mercati, quindi il loro controvalore in dollari o Euro è sempre in evoluzione.

Significa che in ogni minuto dell’anno (sono oltre 500.000 !), Bitcoin & C. assumono altrettanti valori, senza pause né ferie. Questo aspetto ha delle conseguenze importanti per chi fa trading ma anche per chi deve determinare il controvalore delle crypto in un dato periodo, ad esempio per quelle che possiede un’azienda.

Inoltre, le criptovalute sono scambiate da molteplici piattaforme, gli exchanges, che operano in modo indipendente tra loro e che sono distribuiti nei paesi di tutto il mondo, ognuno con i prezzi frutto delle contrattazioni dei propri clienti.

In pratica, il prezzo ufficiale di Bitcoin o di altre criprovalute non esiste.

 

Errori da non fare

Per le ragioni sopra dette, chi si occupa di criptovalute dal punto di vista “finanziario” dovrebbe scegliere con cura la piattaforma di riferimento nella quale trovare i prezzi in tempo reale. Ad esempio sconsiglio di prendere come oro colato i prezzi che vengono visualizzati nei portali di news, sia perché potrebbero arrivare con un certo ritardo, sia perché potrebbero limitarsi al prezzo di un singolo Exchange.

Per gli stessi motivi non credo siano utilizzabili, sempre per i prezzi a breve, quanto indicano i portali che si occupano delle parti tecnologiche delle criptovalute. Ad esempio Etherscan.io , sito fondamentale per verificare lo stato dei blocchi e degli smart contract che si trovano nella blockchain di Ethereum, oltre alle informazioni tecniche riporta anche il prezzo di Ether contro dollaro, ma non essendo un exchange, questo valore dovrà andare a ricavarlo da qualche altro sito.

La cosa migliore da fare, pertanto, è di rivolgersi a chi ha intrapreso la professione di calcolare il valore medio delle criptovalute preso tra tutti gli exchange.

 

Differenze appianate

Prima di proseguire, consentitemi una breve digressione. Ricordo di avere visto uno studio depositato presso la SEC dove si asseriva che ormai le differenze di prezzo tra gli exchange sono inferiori allo 0,5%. Questo studio era frutto di uno dei richiedenti  autorizzazione per emettere strumenti finanziari basati si bitcoin (ETF, ecc), ma è un dato certamente di parte.

In ogni caso non siamo più nel periodo 2016/2017, dove su vedevano oscillazioni enormi in tutti i “listini” praticamente tutti i giorni. Questo per svariati motivi, ma i due prevalenti ritengo siano i seguenti:

  1. gli “arbitraggisti”, che speculando nelle differenze di prezzo tra un exchange e l’altro, riescono ad assottigliare lo spread di prezzo.
  2. forse più importante del precedente, le “balene”, cioè i grandi clienti, che fanno acquisti o vendite contemporaneamente su più piattaforme.

Vorrei, per dovere di cronaca, spiegare quest’ultimo punto. In primo luogo ricordo che è possibile riportare, anche dentro un foglio Excel, i valori che compaiono in una pagina web a piacere. Questo, ad esempio, consente di farsi una mappa personalizzata di quello che si sta seguendo, anche il prezzo dello zucchero filato.

In secondo luogo, esiste uno strumento che nel gergo informatico si chiama API  ( Application Programming Interface), che permette di impartire ordini al conto che avete presso un qualsiasi exchange senza passare per la lenta procedura di Login/Password, ordini che quindi diventano immediati. Inoltre, sviluppando un proprio software, si possono impartire ordini contemporanei su più piattaforme, così questi operatori riescono a muovere in modo importante il prezzo delle criptovalute in tutte le piattaforme da loro scelte.

 

Quotazioni in tempo reale

Vediamo quindi alcune delle piattaforme che si occupano di raccogliere i dati dagli Exchange e di calcolare il prezzo medio di mercato per ciascuna criptovaluta. Non sono tutte, né sono in grado di farvi delle valutazioni, ma ne riporto alcune di più note in modo da darvi la possibilità di comprendere di cosa si tratta.

 

Coin360.com

Sito famoso per la grafica a “quadrotti” verdi e rossi che vedete all’inizio di questo articolo.

Molto pratico per vedere immediatamente prezzo e andamento del mercato crypto; il sito dichiara di raccogliere i dati da 25 Exchange per calcolare il prezzo medio di ciascuna criptovaluta, dati che a loro dire, vengono aggiornati ogni 8 secondi .

Non vi nascondo che un tempo così basso mi sembra azzardato, visti i file di grosse dimensioni e lo streaming che gira in rete. Inoltre, il dato deve essere raccolto da 25 siti diversi: significa raccogliere 3 diversi dati al secondo! Forse gli riesce ma la vedo difficile.

Mi potrei sbagliare, ma mi sembra una trovata “commerciale”. Di sicuro, comunque, il tempo è una variabile importante che deve essere valutata per chi opera a breve.

Link qui : https://coin360.com/

 

Coinmarketap.com

E’ il sito storico e più famoso del panorama crypto: viene utilizzato in modo generalizzato come riferimento, anche se lo staff vive nell’anonimato. La home page presenta la lista delle criptovalute ordinate per capitalizzazione di mercato ed è riportato anche un “micro” grafico con l’andamento del prezzo negli ultimi 7 giorni.

Cliccando su ogni singola criptovaluta vi sono moltissime informazioni: il grafico con lo storico del prezzo, link ai dati “tecnici”, il blockchain explorer e l’elenco dei maggiori exchange che la scambiano, con la relativa quotazione in tempo reale, quotazione che costituisce la base per calcolare la media di mercato.

https://coinmarketcap.com/currencies/bitcoin/markets/

Non vi nascondo che talvolta i prezzi esposti da Coinmarketcap mi lasciano perplesso: i prezzi di alcuni exchange non sembrano essere aggiornati, oppure il prezzo esposto è diverso da quello dei principali exchange (Binance, Bitfinex, Bittrex, ecc). Probabilmente, c’è un motivo: ad esempio la media è influenzata delle piattaforme asiatiche (talvolta sopravalutate) oppure dai prezzi dei Future o altri strumenti che non scambiano veramente criptovalute.

Da notare, comunque, che l’elenco degli exchange che formano il prezzo di ogni criptovaluta è enorme; ad esempio per valutare il prezzo di bitcoin, Coinmarketcap prende i prezzi di 400 exchange !

Non è certamente un lavoro semplice; se vi interessa negli allegati ci sono le metodologie di calcolo che vengono utilizzate.

Link sito : https://coinmarketcap.com/

 

Messari/OnchainfX

Questo invece e’ un sito orientato ad un pubblico professionale. Risptto ad altri siti ha introdotto nuove metodologie di calcolo, il ROI ed altre metriche. Non ho le competenze per valutarlo ma è molto citato dai professionisti ed anche i dati che presenta hanno un taglio molto più completo e dettagliato di altri portali.

Se vi occupate di trading e di analisi non potete fare a meno di consultarlo, almeno per capire quali servizi propone.

Messari Screener

La piattaforma inizialmente si chiamava OnChainFX, che esiste ancora a questo Link, ed è gratuita, ma i servizi di cui parlavo si trovano nelle pagina “screener” del sito Messari.

Messari è un portale di informazioni statistiche/analisi sulle criptovalute che ha un team importante ed un nutrito gruppo di investitori a sostegno. Nel sito lo screener è gratuito, ma ha una versione PRO che costa 25 $/mese.

Link qui: https://messari.io/screener

 

Altri Portali

Sempre per la cronaca, cito altri siti che raccolgono e visualizzano prezzi delle criptovalute, ma dei quali non posso che invitarvi a verificarli di persona per farvi un’idea dei servizi offerti.

Coinpaprika : sito gratuito con molte informazioni sulle quotazioni già sulla home page; sembra un mix tra Coinmarketcap e Messari. Hanno anche una App per cellulare che è relativamente recente.

Link https://coinpaprika.com/

Cryptocompare: sito storico e zeppo di informazioni sulle criptovalute, dagli hardware per mining, alle quotazioni in tempo reale. Se vi iscrivete vi inviano una newsletter ogni giorno con le maggiori notizie e le quotazioni dell’ultimo momento. Permette anche di creare dei portafogli virtuali per sorvegliare come stanno andando le proprie criptovalute. Adatto per chi non fa trading frequente ma vuole tenere d’occhio l’andamento delle proprie cripto da quando si sono acquistate, indipendentemente da dove le tenete.

Link qui: https://www.cryptocompare.com/

Trading View: portale di largo respiro con quotazioni di borsa, forex ed anche criptovalute;

Link qui: https://www.tradingview.com/

Investopedia: cito infine questa pagina, in inglese (Link qui), il cui titolo è molto significativo : Perché nel mondo il prezzo di Bitcoin è diverso .

 

Un cordiale saluto a tutti.

PS: Nella prossima puntata parleremo di volumi e di exchange.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.0/10 (3 votes cast)
Criptovalute, errori da non fare (VII) : prezzi in tempo reale, 7.0 out of 10 based on 3 ratings
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+