Criptovalute, errori da non fare (V): informazione, disinformazione e rumore

Scritto il alle 15:40 da Marco Dal Prà

 

Quinta puntata della nostra serie “Criptovalute, errori da non fare” con la quale oggi vi vorrei parlare dei portali dove reperire informazioni aggiornate e complete sulla materia e quali sono invece i siti da evitare. Il mondo delle criptovalute infatti rappresenta un settore estremamente diverso dalla cultura “tradizionale”, un settore che richiede nuove competenze, non solo in termini di economia o di informatica, pertanto se volete trovare informazioni aggiornate e complete è necessario rivolgersi ai canali che hanno queste competenze.

Il settore inoltre è in continua evoluzione, tanto che alle volte le notizie durano poche ore, quindi è di estrema importanza per chi lo voglia seguire con continuità, trovare i portali che fanno di questo mondo la loro professione, con precisione, chiarezza e soprattutto in tempo reale.

 

Errori da non fare

La prima cosa che dovete fare se volete essere informati sul mondo delle criptovalute, è di accantonare dalla vostra lista dei “preferiti” i siti dei media generalisti , i siti tradizionali di economia o di cronaca ed i siti che si occupano di informatica nel senso stretto del termine.

Il giornalista medio infatti non sa che cos’è la blockchain e generalmente crede che le criptovalute siano “criptate” cioè nascoste, quindi utilizzate da criminali e terroristi, idee molto diffuse ma prive di fondamento, com’è stato dimostrato ad esempio in questo Report di Messari (Link alla notizia).

Anche i quotidiani economici e di divulgazione tecnico-scientifica, non sono adatti per informarsi nell’argomento, e questo essenzialmente per due motivi:

In primo luogo riportano le notizie con parecchio ritardo, mediamente di 5-10 giorni quando va bene, mentre ci sono casi in cui le notizie vengono riportate qualche mese dopo, ed in secondo luogo perché riprendendo notizie da siti internazionali e non avendo ancora sviluppato una cultura nella materia, talvolta distorcono le informazioni o riportano solo quelle che riescono a capire.

Qui evito per correttezza di fare nomi ed evito di riportare nomi di chi scrive (contro le criptovalute) al solo scopo di difendere i propri clienti e senza trasmettere nessuna informazione. Al contrario una testata che ha qualche autore con discrete competenze è Wired, ma pubblica molto saltuariamente tra le tante altre notizie, quindi non può essere usata per il quotidiano.

Quindi, come per qualunque altro settore, se volete capire il settore e tenete dovrete quindi rivolgervi ai canali dove a chi fa di questo mondo il proprio lavoro o comunque ha dedicato tempo e risorse per apprenderlo e sa dove reperire le informazioni.

 

Le Cripto negli Stati Uniti

Le criptovalute sono un fenomeno globale, non hanno confini e quindi le novità su di esse arrivano da tutto il pianeta, da Malta come da Singapore, dalla Francia come dall’Argentina. Ma ciò premesso non possiamo nascondere il fatto che le notizie più rilevanti sono quelle che arrivano dagli Stati Uniti, soprattutto quando coinvolgono grandi aziende (vedi la vicenda Libra di Facebook),  o quando coinvolgono istituzioni come la CFTC o la SEC oppure esponenti politici.

Di riflesso i siti americani sono le prime fonti di informazioni su Bitcoin & C. , così come sono americani o risiedono negli States i maggiori opinion leader in materia, tanto che vengono intervistati da noti mass media americani, o in podcast sempre americani oppure appaiono in programmi trasmessi da Bloomberg, dalla CNN o dalla CNBC.

 

Principali siti di News

Per i motivi sopra esposti, influenza importante degli Stati Uniti e localizzazione diffusa in tutto il pianeta, abbiamo che i portali di informazioni più noti nell’ambito delle criptovalute, sono in lingua inglese; comunque, come vedremo a breve, ci sono ottime novità. Intanto comincio a presentarvi i siti che a mio modo di vedere dovreste consultare con una certa frequenza, anche tutti i giorni.

Una raccomandazione che vale per tutti, sia per chi si approccia al settore per questioni informatiche o economiche ma anche per chi si occupa di trading.

Coindesk

https://www.coindesk.com/

Coindesk è uno dei siti più autorevoli del settore ed esiste dal 2013 (LINK QUI). Le notizie sono sempre aggiornate ed anche se non sono tantissime come in altri siti, sono comunque focalizzate sulle questioni di maggiore importanza. La testata ha sede a New York e non affronta tematiche troppo tecniche o né di programmazione.

Che io sappia, a livello mondiale è l’unico sito che pubblica pezzi di opinione, generalmente curati in prima persona dal direttore, Michael J. Casey, giornalista noto anche come scrittore di libri.

 

Cryptonomist

https://cryptonomist.ch/

Sito relativamente nuovo ma ormai consolidato e ricco di notizie (LINK QUI), in lingua italiana ma disponibile anche in inglese. E’ gestito da italiani anche se si tratta di una azienda con sede in Svizzera. Il sito è molto aggiornato e contiene sia notizie che articoli di approfondimento, con dettagli sulla tecnologia, sulla programmazione, ma anche sul lato finanziario.

Lo staff comprende moltissime persone ed e’ stato ampliato recentemente dopo che è stato acquisito ed accorpato il portale italiano “Criptominando”. Sono presenti anche pezzi di opinione, come ad esempio quelli curati da Massimo Chiriatti, mentre si trovano anche analisi tecniche dell’andamento di Bitcoin & C. curate da Fedrico Izzi.

 

Cointelegraph

https://it.cointelegraph.com/

Altro sito di caratura ormai internazionale, esclusivamente dedicato al mondo delle criptovalute, è Cointelegraph, molto famoso per le immagini colorate stile “cartoon”. L’azienda ha sede nelle isole Cayman, ma le principali redazioni sono a San Francisco e New York. Il sito è molto denso di notizie ed è costantemente aggiornato.

Esiste anche la versione italiana, che trovate a QUESTO LINK.

Altri siti in lingua inglese

Bene, un accenno veloce a qualche altro sito.

Un sito storico ma limitato a quello che gira attorno alle sole criptovalute Bitcoin e Bitcoin Cash è il canale News che si trova all’interno del sito bitcoin.com. Di questo sito comunque voglio evidenziare una specifica sezione intitolata The Satoshi Revolution che ha un taglio molto politico. E’ curata da Wendy McElroy, personaggio molto singolare, che Wikipedia definisce… “una canadese femminista individualista e scrittrice anarco-capitalista”. In Bitcoin si trovano anche queste sfaccettature: da vedere almeno una volta.

NewsBTC.com – questo è un sito più dedicato all’analisi tecnica ed alle questioni finanziarie.

Cryptocompare – sito di largo respiro con tantissime informazioni e soprattutto comparazioni tecniche tra hardware e software; il sito permette di creare agli iscritti dei portafogli virtuali dove tenere traccia delle proprie crypto e di metterli online; merita una trattazione a parte.

 

Testate Finanziarie

Ormai quasi tutte le grandi testate che si occupano di finanza hanno sezioni dedicate alle criptovalute, con servizi, articoli, interviste e tanto altro. Cito rapidamente tre esempi:

CNBC – Uno dei canali mondiali più noto sulle informazioni economiche e finanziarie, Cnbc è forse il primo che ha affiancato all’economia tradizionale anche le notizie relative alle criptovalute senza pregiudizi o censure. Ha una sezione espressamente dedicata a Bitcoin & C. (LINK Qui).

FORBES –  Altro periodico molto noto nel mondo per le notizie economiche e finanziarie, ha una sezione dedicata a Crypto e Blockchain (LINK qui).

MILANO FINANZA – Un sito sempre del gruppo Class, come la CNBC, ma questa volta in lingua italiana; anche qui si trova una sezione dedicata a Bitcoin ma, seppure aggiornata quotidianamente,  è dedicata soprattutto all’analisi tecnica  (https://www.milanofinanza.it/bitcoin)

BLOOMBERG – Il più famoso portale internazionale di economia e finanza ha una sezione dedicata a Bitcoin & C. , ma non è molto aggiornata, anzi, talvolta sembra abbandonata per diversi giorni (Link Qui); per ora poco utile.

 

Youtuber Italiani

Meritano una citazione, seppure breve, anche gli youtuber italiani che si occupano di criptovalute e tecnologia connessa, compreso il trading, le novità ma anche gli aspetti legali, e fiscali.

Qui la situazione è molto variegata e sarebbe necessario dedicare una puntata su misura. Qui mi limito a prendere alcuni nomi tra quelli che mi fanno compagnia più spesso quando mi trovo in coda in autostrada. Un modo di aggiornarmi quando non ho la possibilità di leggere, ottimizzando il tempo, che resta sempre la cosa più preziosa che abbiamo.

 

Il Criptoverso, “una avventura nello spazio di Bitcoin, le criptovalute e della blockchain”. Luca, ragazzo catanese molto entusiasta del settore, copre news a vasto spettro che tiene aggiornate. Non mancano analisi tecniche sul trading e analisi dei maggiori avvenimenti a livello mondiale. Ha una cadenza sul canale molto ben organizzata su base settimanale, un impegno certamente non indifferente, anche per la preparazione dei video.

 

Filippo Angeloni – Ragazzo toscano di formazione economica, è solito dedicare i suoi video ad argomenti molto specifici. Da quello che ho potuto vedere è molto competente in materia finanziaria in generale e conoscitore della scuola economica austriaca (cosa che naturalmente fa molto piacere ai Crypto-entusiasti); molte delle sue puntate sono dedicate alle criptovalute e talvolta si affianca ad ospiti specialisti in profondità la materia del video.

 

Tiziano Tridico – Giovane informatico romano, spazia tra l’analisi dei trend delle maggiori crypto agli aspetti di programmazione e protocolli. Non mancano news da tutto il globo e su tutte le sfaccettature del mondo delle criptovalute. Ha una cadenza sul canale molto ben organizzata su base settimanale (anche qui un impegno certamente non indifferente, compreso il montaggio del video e la preparazione degli argomenti).

 

Grazie a tutti per l’attenzione.

PS: La puntata precedente, la 4°, avevamo parlato di errori nella valutazione del circolante e della capitalizzazione (LINK qui); la prossima puntata discuteremo di inflazione.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Criptovalute, errori da non fare (V): informazione, disinformazione e rumore, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+