CHINA EVERGRANDE: too big too fail or not?

Scritto il alle 13:29 da Danilo DT

Fino a qualche giorno fa Evergrande era per molti la più sconosciuta società del pianeta. In realtà China Evergrande Group è il gruppo immobiliare più indebitato del mondo.
Tutto questo fa pensare da subito che i suoi debiti mettano a repentaglio la solidità non solo del gruppo stesso, ma anche di chi ha finanziato e chi ha investito nella società.
Amundi e UBS in testa.

Secondo il giornale “Global Times” una istituzione in Cina, non ci sarebbero rischi sistemici e si potrebbe puntare ad una ristrutturazione del debito (300 miliardi USD) . E allo stesso tempo se le cose dovessero andare male, si esclude il rischio “Lehman Brothers” perché il fenomeno risulta circoscritto anche se gli effetti sulla popolazione cinese (cha magari ha già pagato grossi anticipi per delle case) non sarebbero indifferenti.

Too big to fail quindi? Malgrado le dimensioni del colosso, sembra di no. E quindi si tende ad escludere il salvataggio di stato. Anche perché non si vuole dare un “cattivo esempio”, ovvero che poi altri gruppi in cattive acque vadano a pensare ad un sostegno pubblico.

E allora signori si brulica nel buio, sia perché la Cina comunicherà prese di posizioni a cosa fatte, e sia perché mai si è visto in passato un test così grande sul corporate cinese.
Cosa si vuole evitare? Beh, direi il vero fallimento perché sarebbe troppo invasivo. In modo diretto ed indiretto Evergrande dà lavoro a 4 milioni di persone, una massa immane che poi è annegata all’interno della popolazione cinese (quindi lo 0.25% dell’intera popolazione).

Nazionalizzare Evergrande? Ipotesi che resta in piedi visto che Pechino ha mandato degli ispettori in azienda proprio per valutare anche questa strada. E poi c’è la ristrutturazione del debito, che alcune banche sembrano aver già mandato al mittente.
Non ci resta che attendere, il weekend potrebbe portare importanti novità

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+