BCE: avanti tutta. Ma per i mercati potrebbe non bastare.

Scritto il alle 11:11 da Danilo DT

bce-ecb-meetingIn questo momento storico, stiamo vivendo una fase abbastanza controversa della politica monetaria, con alcune banche centrali che inizia anche ad alzare i tassi, ma lo fanno soprattutto per compensare problematiche legate anche agli outflows (vedi ad esempio il caso del Brasile).
Questo grafico di Bloomberg illustra il “mood” delle banche centrali a livello globale (quelle che si stanno muovendo) e potete notare che mediamente continua la compressione dei tassi al ribasso.

tassi-manovre-banche-centrali-2015

E se la FED continua con la sua telenovela (alza o non alza i tassi? E quando? E come?), la BCE invece va avanti in modo che definirei “regolare”.
Infatti dando un’occhiatina al PSPP pubblicato dalla BCE, risulta che i programmi di acquisto della banca centrale continuano come da programma. E questo è molto importante, in quanto dà un segnale forte che al mercato piace: quello della coerenza, della certezza, della concretezza. Insomma numeri di cui si può fidare, che mettono per certi versi il mercato “in protezione” dalla speculazione (soprattutto i bond governativi).

Ah scusatemi… il PSPP è il Public Sector Purchase Programme…

In the context of the Eurosystem’s expanded asset purchase programme announced on 22 January 2015, which consists of combined monthly purchases of EUR 60 bn in public and private sector securities, purchases under the public sector purchase programme (PSPP) of marketable debt instruments issued by euro area central governments, certain agencies located in the euro area or certain international or supranational institutions (referred to in legal texts as “international organisations and multilateral development banks”) located in the euro area will start on 9 March 2015 (ECB)

…quindi è il QE Europeo, per intenderci.
A settembre 2015, la BCE ha acquistato euro 343bn di obbligazioni governative, EUR 51bn in più rispetto al mese precedente. Il che è logico visto il periodo di rallentamento estivo.
Se guardiamo i bond italiani, sono stati comprati fino a settembre EUR 54.8bn, 8,2 miliardi di euro dei quali comprati a settembre, contro una media mensile pari a circa 7.8 miliardi di Euro.

La duration media dei bond in pancia alla BCE è apri a circa 8 anni.

PSPP-bcepspp-acquisti-bce

Quindi tutto prosegue come da programma. E come vi ho scritto prima, è molto importante dare ai mercati delle certezze. Ma potrebbe non bastare. Infatti proprio nel momento in cui la FED “stringe la cinghia”, si spera nell’”effetto compensazione” di BCE e BOJ.

Ma attenzione, si inizia ad avere la sensazione che Mario Draghi sia d’accordo per un cambiamento del suo QE. Ma non nei volumi, aumentando quindi gli acquisti mensili magari introducendo categorie di titoli prima esclusi, bensi nella durata. Non più settembre 2016, senza cambiare quindi i 60 miliardi al mese. Vedete qui il post sulle ipotesi del cambiamento del QE Europeo.
Così facendo, Draghi potrà continuare a dire che SE è necessario prorogherà il QE, ma nel frattempo “navigherà a vista”.
Ai mercati potrebbe bastare?

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La nuova guida per i tuoi investimenti. Take a look!

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
BCE: avanti tutta. Ma per i mercati potrebbe non bastare., 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: , ,   |
2 commenti Commenta
ob1KnoB
Scritto il 6 ottobre 2015 at 12:46

C’è un eccesso di liquidità nel sistema pari ad oltre 400billions di euro ed incremento (coincidenza? non credo proprio..). Penso che la domanda sia non ‘potrebbe non bastare’ ma: ‘non è inutile?’
Comunque il prossimo step, penso inevitabile visto che già se ne mormora più o meno sibillinamente, sarà l’allentamento fiscale……

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 6 ottobre 2015 at 12:51

ob1KnoB@finanzaonline:
C’è un eccesso di liquidità nel sistema pari ad oltre 400billions di euro ed incremento (coincidenza? non credo proprio..). Penso che la domanda sia non ‘potrebbe non bastare’ ma: ‘non è inutile?’
Comunque il prossimo step, penso inevitabile visto che già se ne mormora più o meno sibillinamente, sarà l’allentamento fiscale……

La risposta te lìho già data qui….
http://intermarketandmore.finanza.com/bce-pronta-ad-intervenire-ma-a-che-pro-74284.html

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+