Analisi Borsa Italia: chi preferire in questo momento?

Scritto il alle 11:13 da Danilo DT

Rotazione settoriale. Qualche tempo fa ho postato il grafico della forza dei vari settori di due mercati: SP 500 e Stoxx 600. Un interessante grafico che dava la possibilità di capire quali erano i settori ormai maturi per una correzione, i settori in forte depressione, quelli in fase di stallo e quelli sulla rampa di lancio.
A seguito di alcune richieste fatte via email da diversi lettori, ho deciso di farvi in questa sede un cadeau, postandovi lo stesso grafico della forza settoriale su un indice particolare: il nostro FTSE MIB All share.
In questo modo viene messo in chiara evidenza lo stato di salute dei vari settori quotati a Piazza Affari.
Come sempre, il risultato ottenuto è molto interessante.

Istruzioni: in questo grafico sono presi in considerazione i vari settori all’interno di un listino azionario. Questi settori sono poi paragonati a livello di forza relativa con il relativo benchmark. In questo caso si prende in considerazione l’indice FTSE MIB All Share (Italia)


Nel quadrante 1 (in alto a destra) troviamo i settori che sono in un momento di mercato positivo e hanno un’ottima forza relativa. Sono i settori “in trend” che però stanno raggiungendo un certo grado di maturità, ancora ottimi per l’acquisto ma…attenzione al trend che pian piano si esaurirà
Nel quadrante 2 (in basso a destra) troviamo quei settori che erano forti vs benchamerk ma che stanno perdendo forza relativa. Sono quei settori che (secondo questa analisi) dovrebbero essere venduti.
Nel quadrante 3 (in basso a sinistra) trovate quei settori che sono in fase di depressione e che il mercato non prende in considerazione. E’ ancora presto intervenire in acquisto ma, occhio. Rappresentano le occasioni del futuro.
Nel quadrante 4 (in alto a sinistra) troviamo quei settori che rappresentano le buy opportunitty, ovvero quelle società che il mercato ha ignorato e ora iniziano ad essere prese in considerazione dal mercato. Hanno forza relativa in aumento vs benchmark e hanno ottime prospettive di sovraperformare il benchmark.

Vi lascio il grafico, aprendolo potrete voi da soli capire quali sono i settori nei vari quadranti.

Le indicazioni riportate qui sopra non hanno assolutamente carattere vincolante e sono frutto di calcoli statistici. Non rappresentano quindi raccomandazioni d’acquisto o sollecitazione all’investimento. In particolare, tali notizie non costituiscono una proposta di contratto, né, tantomeno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Eventuali generiche indicazioni circa l’andamento dei tassi di cambio e/o di altri indicatori finanziari oggetto di analisi, benché siano fornite in buona fede sulla base dei dati disponibili, non costituiscono in alcun modo quotazioni operative ai fini della conclusione di operazioni su strumenti finanziari.

Ovviamente, sarò sempre ben lieto di ricevere il Vs feed back su questa nuova analisi.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo su Wikio!

E CLICCA QUI per poter votare gli ultimi 3 post di I&M! DAI VISIBILITA’ ALL’INFORMAZIONE INDIPENDENTE!

STAY TUNED!

DT

Tutti I diritti riservati ©
Grafici e dati elaborati da Intermarket&more sulla database Bloomberg

NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Sostieni I&M!
Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI!

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

Analisi Borsa Italia: chi preferire in questo momento?, 10.0 out of 10 based on 3 ratings
31 commenti Commenta
m75035
Scritto il 19 febbraio 2011 at 10:31

davvero interessante! grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 19 febbraio 2011 at 11:41

;-) pensavo di inserirlo in pianta stabile in compass, che ne dite? Assieme alle videate di rotazione settoriale di Eurostoxx e SP500…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Vincent Vega
Scritto il 19 febbraio 2011 at 12:52

Ottimo :wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

m75035
Scritto il 21 febbraio 2011 at 11:23

potrebbe funzionare. Secondo me però dovresti togliere il portafoglio 80% azionario e 20% obbligazionario e farne uno flessibile secondo la tua view, che miri ad un ritorno su base annua di un x% sganciato da ogni benchmark (tipo un fondo obiettivo). ke ne pensi?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 21 febbraio 2011 at 11:29

Intanto ho deciso di pubblicare il post e dalla settimana prox inserirò il grafico in compass.
Un portafoglio total Return è un rischio e una responsabilità che al momento non voglio ancora prendermi. Magari col tempo… ;-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 21 febbraio 2011 at 11:33

io credo che il tempo degli investmenti rialzisti siano finiti !il MERCATO ITALIANO ARRIVERA A TROMBA SUI MINIMI 12500 IN POCHISSIMO TEMPO!I TEMPI DEGLI OCCHI UMIDI SONO ARRIVATI , è LA FINE X PARECCHIE PERSONE ! orvuar’

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

m75035
Scritto il 21 febbraio 2011 at 11:57

Dream Theater,

se non te la senti di inserire un obiettivo puoi sempre dire: secondo me il portafoglio meno peggio (se dici migliore sarebbe un consiglio agli acquisti) è composto da x% bond, y% equity, z%materie prime etc… senza entrare nel dettaglio.

7voice@finanza,

abbiamo un ottimista tra noi!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:05

Con QE in pieno vigore sia in Usa che In Europa……con rincari su tutte le materie prime……….e con conseguenti tassi di interesse in vertiginosa crescita……è del tutto incoerente aspettarsi ribassi dell’equity…….Sono 10 anni infatti che TNX….ed SPX …….sono direttamente correlati…….e dunque finchè i tassi continueranno a salire le borse non scenderanno !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:16

Scusa lukas tempo avevi affermato propio il contrario, hai un idea di quello che stà veramente succedendo a livello mondiale? forse no altrimenti non te usciresti on queste parole, completamente scorrelate dalla realtà, in um mercato pilotato e manipolato in tutto, di cosa parliamo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:17

Lukas, tu ragioni senza dire o pensare ai fattori esogeni che stanno venendo fuori ? AI VOGLIA A PARLARE , VOI NON IMPARERETE MAI ! SE IN LIBIA SCOPPIA UNA SANGUINOSA GUERRA CIVILE , IL PETROLIO SUI MERCATI ARRIVA IN TEMPO LUCE OLTRE I 200 $ AL BARILE ! IL REGIME LIBICO è TROPPO POTENTE X FARLO FUORI CON 4 MORTI DI FAME CHE PROTESTANO ! LA LIBIA PORTERA’ TUTTO IL MONDO ARABO IN GUERRA, è L’OCCIDENTE SARà FOTTUTO ! QUA’ VEDO UNA STRATEGIA BEN PRECISA DI QUALCHE FALLITO ! CHE A COSTO DI NON PERDERE IL DOMINIO SUGLI ALTRI ? è DISPOSTO ALLA 3 GUERRA MONDIALE ! GLI USA STANNO GIOCANDO TROPPO CON LA CINA !

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:21

UNICREDIT,ENI,FINMECCANICA,IMPREGILO, CHI SARA’ LA PRIMA A DECRETARE IL DISSESTO ? LA LIBIA SARA’ LA NOSTRA TOMBA !

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:21

Ho già pubblicato questa citazione due volte ma evidentemente il mondo delle favole è sempre più allettante.

Benjamin Graham spesso gli speculatori prosperano nell’ignoranza, ritenendo superflua la conoscenza e l’esperienza in un mercato estremamente rialzista.

La storia è maestra di vita, ma qui ci sono pochi allievi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:23

DREAM è FAI UN POST SU QUESTE COSE IN TIME DOVUTO ! LASCIA PERDERE LE MINCHI@TE DA MERCATO DA QUIETE ! QUA’ LA BARCA RISCHIA SI SALTARE X ARIA, è CI VOGLIAMO STRULLARE DIETRO ALL’ERESIE DELL’ANALISI DI MERCATO ??????????

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:25

bergasim,

SI SI SI LEGGI QUESTI GRANDI PROFESSORE DEL TEOREMA DELLE VACCHE ! MA LA VOGLIAMO FINIRE CON QUESTE SCIOCCHEZZE !

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:26

7voice@finanza,

la tua ignoranza e pari a quello che scrivi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:27

bergasim,

Berga per qualche mese c’è stata un’interruzione della correlazione tra TNX ed SPX e…..su quest’ evidenza tu prefiguravi un ribasso dell’equity……..ma dato che le autorità politiche….come affermato qualche giorno fa da Draghi……non possono permettersi un’altra crisi finanziaria…….stanno facendo di tutto…..e continueranno a fare di tutto……per impedirla……….mercati pilotati ?………….certamente………e quindi?……….a maggior ragione aspettarsi un ribasso dell’equity è del tutto incoerente !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:29

7voice@finanza,

Io non ho bisogno di leggere citazioni, ho solo riportato una frase che calza a pennello con quello che succede, ma siccome evidentemente non hai i mezzi intellettuali per capire, hai interpretato il tutto secondo il tuo contorto pensiero.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

7voice
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:39

bergasim,

lascia perdere le offese, è esponiti come ho fatto io ! in tutti quest’anni con me avete sempre fatto figure da 4 soldi ! ESPONITI CON TARGHET , INVECE QUANDO NON AVETE ARGOMENTI SCENDETE A BASSEZZE ED OFFESE ! MI FATE VOLTARE LO STOMACO !orvuar’

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hironibiki
Scritto il 21 febbraio 2011 at 12:49

Ordini a +14%, è record
Gli ordinativi dell’industria italiana nella media dell’intero 2010 sono cresciuti del 13,9% (dato grezzo) rispetto all’anno precedente dopo il -22,4% del 2009: anche in questo caso, si tratta del maggior rialzo annuo dal 2001. Quanto al mese di dicembre, gli ordinativi dell’industria italiana hanno segnato un aumento del 5,4% (dato destagionalizzato) rispetto a novembre e sono cresciuti del 17,4% (dato grezzo) rispetto a dicembre 2009
————-
Incredibile il record in Italia.. Insomma meglio di così non si poteva sperare. Forse solo con un bel fungo termo nucleare si potrebbe superare il roseo target raggiunto nel 2010.
Evviva. Io rimetteri anche l’incentivo sulle auto così tutti tornano a spendere. Poi non importa se sei precario, cassaintegrato, disoccupato ecc.. L’importante è spendere. Mah io non mi fido dei dati Istat!! Secondo me sono troppo di parte. Poi magari sbaglierò.. Forse sono io troppo diffidente.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

m75035
Scritto il 21 febbraio 2011 at 13:10

hironibiki@finanza,

come direbbe studio aperto siamo passati dal -22,4% al +13,9% quindi sono saliti del 36,3%!!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=BD3HG-eQhdA

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hironibiki
Scritto il 21 febbraio 2011 at 13:28

m75035@finanza,
AHAHAHAHA QUESTA RAGAZZI E’ VERAMENTE UNA CHICCA!! Mitico m75035 :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

m75035
Scritto il 21 febbraio 2011 at 13:35

;-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 21 febbraio 2011 at 13:43

7voice@finanza,

bergasim,

settevoci, cerchiamo di essere ragionevoli: siamo tutti d’accordo che i valori di borsa ormai sono spesso scollegati dall’economia reale dei singoli paesi, ma non possiamo non ammettere che le società USA o giapponesi o …cinesi… fanno utili.
E’ altrettanto indubbio che quanto sta succedendo nel nord-africa e in medio oriente è fonte di preoccupazioni e le borse non possono non risentirne; in particolare la borsa italiana legata ad ENI e, in misura minore a Impregilo, e con le banche che stanno smaltendo l’effetto Milleproroghe, deve per forza stornare. Ma è ancora tutto da dimostrare che siamo…in caduta libera.
Certo che la situazione medio-orientale prendesse un andazzo incontrollabile (ma sarebbe comunque una causa esterna) potremmo vedere storni consistenti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 21 febbraio 2011 at 14:37

paolo41,

mi dispiace ma non condivido, le aziende fanno utili, dovremmo capire come e quanto faranno ancora a questo livello, in borsa c’ è solo la fed che compra, che senso a parlare di utili quando i volumi sul nyse sono ai livelli del 2001, tutto il resto è MANISPECULATION E PAURA, si propio PAURA.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 21 febbraio 2011 at 14:50

Solo la FED che compra ? ….e ti sembra poco ?…….Fino a che FED compra l’equity non scende……invece i tassi continueranno a salire……..e la correlazione TNX ed SPX…..troverà nuove conferme !!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 21 febbraio 2011 at 14:59

Lukas,

Parliamo due lingue diverse, tu il tradung language io il macro language, e secondo la mia visione non c’è nessun motivo valido perchè il mercato possa continuare a salire.
Poi per finire ti faccio uan domanda, visto l’attuale forte correlazione delle materie prime con l’equity, e visto che il secondo deve salire, le prime di quanta gente devono ancora affamare per poter al contrario scendere, e se dovessero scendere, lequity che farebbe?
grazie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 21 febbraio 2011 at 15:19

berga la correlazione vera è quella tra TNX ed SPX……il rincaro delle materie prime è uno dei presupposti dell’aumento del TNX……ed a seguire del SPX…….ma tu credi veramente che tutto l’occcidente possa sprofondare in una spirale deflazionistica ” stile GIAPPONE ” ?…..Scordatelo…….piu’ probabile la III WORLD WAR !!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 21 febbraio 2011 at 15:26

da questo grafico si capisce che i tassi non possono piu’ scendere, sono scesi fino al -72 % in 25 anni………..quanto dovrebbere scendere ancora ?………….O si ipotizzano tassi addirittura negativi ?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 21 febbraio 2011 at 15:32

E siccome non è ipotizzabile un’ulteriore discesa dei tassi…….la correlazione diretta TNX/SPX…..fa presumere come molto piu’ probabile un incremento dei rendimenti……rispetto ad una flessione dell’Equity.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 21 febbraio 2011 at 15:44

Berga se non vado errato era questo il grafico della nostra vecchia discussione………da allora nessun storno dell’ SPX……..i tassi invece sono cresciuti dal 2,38 %…..al 3,57 %………ossia sono cresciuti esattamente del 50 % !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 21 febbraio 2011 at 15:46

Lukas,

Continui a guardare la borsa con dei grafici, lasciando fuori tutto il resto, il passato non è il presente, i tassi a breve saliranno e su questo concordo con te, non perchè non possano più scendere, ma per alcuni dei seguenti motivi

1 qe della fed
2 prospettiva inflazionistica, ma una volta depurate le componente energetiche ed alimentari la tendenza di fondo non è assolutamente inflazionistica, ma questo nel breve fà aumentare i tassi
3 utili delle aziende, le quali per inciso sarò curioso di vedere fino a quando potranno tenere i loro margini intatti senza aumentare i prezzi, visto che sulla componente lavoro credo abbiano ancora poco spazio,
4 Vendite usa sostenute, ma non si da cosa , per info più comlete leggi i post di matta
5 Clima di fiducia attorno alle borse, volendo far credere che queste sono a sconto ,e che la grande liquidità presente sui mercati obbligazionari si trasferirà sui mercati azionari, peccato che i volumi del nyse siano sui livelli del 2001
6 Rialzo delle materie prime.

Ma la reltà ci dice che le aziende fanno utili massacrando i dipendenti, delocalizzando a non più non posso, i dati sulle vendite non tornano con gli alti elevati livelli di disoccupazione ( quella reale, non quella del bls ), e che l’economia si regge a colpi di sbragamento del debito pubblico e con punturoni di qe, se poi tu mi dici che in base ad un grafico puoi dirmi quello che succederà, buon per te che sei cos’ bravo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#11-21: la criptovaluta più performante del 2021 sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+