Rassegna Stampa e Link Finanziari: 1300 miliardi per salvare l’Euro

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Buongiorno a tutti.
Vi presento la rassegna stampa con i link finanziari più interessanti tratti direttamente dalla rete.
Buona visione a tutti!

Sembra palese che l’Euro summit abbia messo sul tavolo delle trattative proposte e risposte che il mercato chiedeva da settimane. Innanzitutto l’accordo sull’ampliamento del fondo salva-Stati Efsf, che garantirà fino a 1.300 miliardi di euro, scrive il Financial Times. Questo e molto altro nella rassegna stampa di oggi.

Apertura del Financial Times online sull’accordo raggiunto a tarda notte a Bruxelles dal Consiglio europeo: taglio del 50% al valore nominale dei bond ellenici e fondo salva-Stati Efsf in grado di garantire da 800 a 1.300 miliardi di euro di emissioni. http://goo.gl/VKJNf

Sempre sul Ft, il documento di 14 pagine presentato ieri a Bruxelles dall’Italia. Tra i vari punti, uno inedito è spingere sul coinvolgimento dei privati in progetti infrastrutturali. http://goo.gl/QrVYZ

Ancora sul quotidiano della City si parla di Italia. Il presidente in pectore della Bce, Mario Draghi, avrebbe lasciato intendere che Francoforte continuerà con gli acquisti di bond italiani e spagnoli. http://goo.gl/JMpmz


Anche la prima pagina del Wall Street Jornal è dedicata all’accordo sull’ampliamento del fondo Efsf e sul piano per la Grecia. Soddisfatta Angela Merkel, Sarkozy ha affermato che così si eviterà una nuova Lehman Brothers.
http://goo.gl/PsDaf

Sul Wsj, lunga analisi sul prossimo presidente Bce Mario Draghi, che viene paragonato a Bismark dal quotidiano economico statunitense. http://goo.gl/7KkiW

L’amministratore delegato di Fannie Mae, una delle agenzie Usa che finanzia mutui ipotecari, salvata dal collasso dal Governo nel 2008, starebbe per lasciare la poltrona nel 2012, in un fuggi fuggi generale dalla compagnia. http://goo.gl/7KkiW

Sul New York Times, molte città americane hanno perso la pazienza nei confronti degli indignados e hanno cominciato a usare la forza per sedare la protesta pacifica permanente. Il caso di Oakland. http://goo.gl/mBb9D

Sul Washington Post, il ritorno di Marco Rubio, avvocato cubano e enfant prodige del partito repubblicano. Alcuni nel partito, per recuperare i voti ispanici, starebbero pensando a un ticket nella corsa alla Casa Bianca. http://goo.gl/uKj5c

Interessante infografica sul Guardian su quanto pesano la sanità, l’istruzione, la difesa, le pensioni sui 679 miliardi di sterline di spesa pubblica inglese nel 2010-2011. http://goo.gl/8nHMC

Anche sul Telegraph un’inforafica sul debito pubblico dei Piigs e su quante risorse del fondo Efsf sono già state spese per aiutarli. http://goo.gl/HzkZO

Le Monde punta l’attenzione sulle ricapitalizzazioni delle banche europee, che secondo l’autorità comunitaria del settore (Eba) sarebbero pari a 106 miliardi di euro, 8,8 euro per gli istituti francesi. http://goo.gl/DnXF0

Le Figaro, invece, punta l’attenzione sulla potente lobby dei banchieri europei (Iif) che ha ottenuto, a fronte di un esborso volontario di 100 miliardi di euro, 30 miliardi di garanzie da parte di Bruxelles sul debito ellenico. http://goo.gl/DnXF0


Secondo il quotidiano economico tedesco Handelsblatt, Sarkozy e Regling, il numero uno del fondo salva-Stati Efsf, starebbero spingendo per avere un coinvolgimento diretto della Cina, per questo oggi Sarkozy volerà a Pechino per incontrare il suo omologo Hu Jintao.
http://goo.gl/uegEx

El Paìs scrive che le banche spagnole sono le grandi perdenti al vertice di Bruxelles: dei 106 miliardi di ricapitalizzazione, ben 26 toccherebbero a loro. Troppi, per il quotidiano iberico. http://goo.gl/MoK3O

Link finanziari a cura de Linkiesta

 

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenti (n° 6)Commenta

  1. lucianom scrive:

    Sarò cocciuto, ma qui non si sta salvando l’ euro ma lo si sta rafforzando (l’ euro era già fin troppo forte, vi ricordo di nuovo 0,98 non vi dice nulla? Quando era a 160, GS aveva detto che sarebbe arrivato a 200, ma non vi accorgete che è questo che vogliono.Addio allora alle nostre esportazioni ed alle speranze di ripresa, la FED pensa solo a salvare gli States che sono ben più conciati di noi.Io la penso così

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. lucianom scrive:

    In altre parole stiamo salvando gli States non l’Europa. Tutto sto casino lo hanno messo in piedi loro con le loro grandi banche ed agenzie di rating. La Grecia l’ avremmo salvata senza troppo rumore e l’ Italia nel passato è stata anche peggio e nessuno ha mai detto nulla.Ripeto io la penso così.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. vichingo scrive:

    Adelante TORO, adelante.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  4. lucianom scrive:

    http://www.marketwatch.com/game/500k

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  5. lucianom scrive:

    http://www.wallstreetitalia.com/article/1246970/crisi-sarkozy-cina-non-indispensabile-per-salvare-l-euro.aspx
    Come dargli torto, siamo già a 1,42, con l’ aiuto dei Cinesi potremmo arrivare a 200 come avevava detto gs.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  6. ciao dream,
    non so se ne hai mai parlato,ma sarebbe interessante vedere se a proposito di obb. subordinate quali e quanti emittenti bancari italiani (e non) non hanno esercitato il diritto di call option…non potrebbe essere un indicatore di chi è alla frutta? Io purtroppo da sprovveduto non trovo queste info. Ciaoo

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)