RISCHIO FINANZIARIO ALLE STELLE

Scritto il alle 13:12 da Danilo DT

trading_room1.jpgSiamo abituati, parlando di rischio finanziario, a guardare il VIX, il Volatility Index, disponibile anche in versione VXO e V2X (volatilità dello Spoore al CBOT e volatilità dell’Eurostoxx).

Ma in questa fase di mercato merita sicuramente un occhio di riguardo l’ITRAXX. CDS e credit default swap.

Questo indice prende in considerazione un elenco dei CDS delle principale aziende europee: per farla molto breve, misura il grado di affidabilità (o forse sarebbe meglio dire il livello di paura di insolvibilità) presente sul mercato.

 

Il grafico qui sotto è quanto mai chiaro.


VIX, ITRAXX e SP 500

spx_vix_itraxx.gif

Clicca per ingrandire

 

Come potete vedere dal grafico sovrapposto, con un VIX che ha abbozzato una situazione triangolare, quasi laterale, notiamo il nostro ITRAXX che invece rompe i massimi. Il segnale è chiarissimo. Il mercato ha mai avuto paura come ora. La percentuale di default delle aziende europee non è mai stata alta come ora.

Guardare solo il VIX non basta più

sp 550 vix 06-03-2009

SP 500 e VIX. Clicca per ingrandire

 

Da qui capite che limitarsi a guardare il VIX in questa fase di mercato non è sufficiente, e ce lo testimonia questo grafico.
Come potete vedere, il crollo del mercato non è stato accompagnato da un paritetico aumento della volatilità, che resta ben lontana dai massimi fatti registrare in concomitanza dei minimi precedenti.

Crisi banche. Settore bancario sotto pressione

Ed oggi, proprio guardando l’ITRAXX, vien da chiedersi qual’è il settore più sotto pressione in assoluto. E la risposta è quanto mai ovvia. Basta guardare i listini. E’ ovviamente il settore bancario. I CDS sulle varie banche in crisi e non,  stanno aumentando. ma la cosa sorprendente è vedere il comportamento degli stessi titoli bancari in borsa. Sembra quasi che sia in corso una presa di posizione forte contro le banche italiche, una congiura. 

Ma non è solo crisi di performance. La paura è diretta anche ad altri fattori. C’è chi inizia a dubitare sulla sostenibilità del sistema bancario nazionale.

Che diavolo sta succedendo?

E vai coi rumors. Radio tam tam parla… Unicredit è fallita…. Intesa San Paolo verrà nazionalizzata. Banco Popolare pure. Monte dei Paschi in forte crisi di liquidità.

Facile creare incendi con un’ambiente come questo.

Sicuramente ci sarà molto fumo in tutti questi rumors. Ma di certo non posso negare di essere un po’ preoccupato.

 

BANCHE IN CRISI: CDS banche europee

 

Ritengo sia utile, anche per mettere ordine e non disperdere le notizie, puvbblicare su questo post quanto l’amico AnominoCDS ha pubblicato nei commenti. Mi riferisco ai CDS sulle banche Europee. Ritengo sia un interessante elenco di dati che ritengo siano molto utili ai lettori.

Eccovi dunque l’elenco dei CDS (Credit Defalut Swap) delle banche europee in data 06/03/2009. Valori ovviamente indicativi.

 

*** SENIOR ***

BNP 110 bps (= 1.10%)
COMMERZ 111.6
DRESDNER 120
CREDIT AGRICOLE 120
ABN 125 (ACQUISITA DA RBS)
SOC GEN 130
NORDEA BANK 138.8
FORTIS 145
ING 152.3
DEUTSCHE BANK 153.6
MEDIOBANCA 160
HSBC 160
SANTANDER 162.9
BBVA 165
RABOBANK 185.4
INTESA 188
RNBS 198.8
LLOYDS 200.9
HBOS 201
BACLAYS 208.4
CREDIT SUISSE 240
UNICREDIT 260
NATIXIS 310.6
KBC 316.7
BANCO POPOLARE 332.9
UBS 340
SABADELL 356
DEXIA 384.1
ERSTE GROUP 479.6
RAIFFEISEN 528.9
AIB (ALLIED IRISH BANK 631.5
BANK OF IRELAND 651
SBERBANJ 868.8
ANGLO IRISH BANK 938.1
IKB 974.8
BANCA ITALEASE 1163.1

*** SUBORDINATI ***

BNP 213.4 bps (= 2.13%)
CREDIT AGRICOLE 220
SOC GEN 220
MEDIOBANCA 245
HSBC 270
ING 273.8
INTESA 285
DANTANDER 295
BBVA 295.8
DEUTSCHE BANK 305
CSFB 314.8
COMMERZ 317.5
DRESDNER 323.3 (COMPRATA DA COMMERZ?!)
LLOYDS 361.7
BARCLAYS 370
UBS 430
BANCO POPOLARE 450
RBS 471.9
UNICREDIT 475.8
NATIXIS 512.5
ERSTE GROUP 775
ALLIED IRISH BANK 1184.7
BANK OF IRELAND 1189.4

Ringrazio Anonimocds pubblicamente per il suo intervento.

 

 

 

STAY TUNED (così ci teniamo aggiornati).

 

 

ATTENZIONE: nota importante. CLICCA QUI per capire come sostenere il blog. Anche un piccolo contributo può essere importante per la sopravvivenza dell’iniziativa !

Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#11-21: la criptovaluta più performante del 2021 sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+