Nikkei: nuova violenta correzione (-3.7%)

Scritto il alle 09:18 da Danilo DT

Tutto come da copione.
La borsa del Giappone continua la sua fase correttiva. Oggi si ferma a -3.7%.
Come vedete dal grafico, il Nikkei dai massimi è ora a -16.82%, senza mai dimenticare però che dalla partenza del rally ha comunque sempre fatto +53% (min/max a +84%).
Ovviamente ha influito Wall Street venerdì sera. Ovviamente si teme un rallentamento cinese. Ovviamente si ha paura di un’inflazione “out of control” in arrivo e si ha la percezione che la BoJ stia perdendo il controllo della situazione.

E proprio l’obbligazionario rischia di essere una grossa grana per le banche e la borsa nipponica. Infatti a causa della perdita di valore dei bonds, si nota la forte correzione di banche e società di intermediazione (-9%), ovvero i grandi protagonisti del rally.
Certo, movimento correttivo più che fisiologico. MA occhio che potrebbe nascondersi anche qualcosa di più “impegnativo”

Grafico Nikkei

Interessante vedere l’impatto del movimento correttivo che polverizza la MM21, la MM55 e anche la trendline. Ora non resta che il cloud.

STAY TUNED!

DT

Buttate un occhio al nuovo network di

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

| Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Nikkei: nuova violenta correzione (-3.7%), 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: ,   |
4 commenti Commenta
ihavenodream
Scritto il 3 giugno 2013 at 10:09

Fare l’ 84 % in 6 mesi x un indice azionario non è una cosa normale né salutare, significa ke il piano di Abe non stava funzionando…mica Abe voleva immettere yen per far alzare i corsi delle aziende giapponesi, voleva immettere liquidità x aumentare i consumi, producendo crescita e inflazione, questo poi avrebbe spinto su gli indici gradualmente…invece finora gli yen erano andati a finire sul mercato azionario…la cosa comica è ke gli “esperti di economia e finanza” del web pensavano ke il piano di Abe stava funzionando perke’ l’ indice saliva e pensano ora ke stia fallendo perke’ l’ indice scende…è tutto il contrario…se l’ indice scendesse di un altro 20% e le obbligazioni pure si libererebbe finalmente liquidità x i consumi, ke è ciò ke vuole il governo giapponese…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ferrariferrari
Scritto il 3 giugno 2013 at 11:03

Dante Alighieri: chi troppo in alto sale, cade sovente precipitevolissimevolmente.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 3 giugno 2013 at 11:35

Sul fronte giudiziario a Milano in questi giorni ma può essere esteso filosoficamente:
“L’abuso dell’uso del buso porta al disuso dell’uso del buso”.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 3 giugno 2013 at 11:49

In effetti è vero se si libera liquidità ed entra nel circuito consumo-produzione… sperando che non sia troppa. Resta aperto il problema dei capitali allocati “male”, penso che per salvare il “sistema” e se sono alle strette siano disposti anche a sacrificare qualche TBTF.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+