La grande crisi non è finita

Scritto il alle 13:15 da Danilo DT

In rete si trovano infinite analisi sui mercati finanziari. C’è chi è più o meno bearish, come c’è chi è più o meno bullish. Ed è giusto che sia così altrimenti, se ci fossero dei pareri unidirezionali, allora ci sarebbe da preoccuparsi sul serio (anche se rimarrebbe persin logicoattuare la strategia più difficile, ovvero quella contrarian).
Tra le varie analisi, ne ho scovata una decisamente carina.

Come ho già fatto in passato, in questa analisi vengono paragonate le varie “grandi crisi” della storia.
Conoscerete già il Grafico proposto da Dshort , in merito alla crisi in corso

Questa volta però voglio proporvi un confronto ancora più interessante. Tratto direttamente da un’analisi della Pring Turner Capital Group

Confrontando l’andamento dell’azionario USA nelle quattro grandi recessioni con relativi crash di borsa, notiamo un’interessante similitudine grafica. Si tratta dei periodi:

a) 1901-1920
b) 1929-1949
c) 1966-1982
d) 2000- ???
e) Media (Average)

Come potete vedere, il movimento della crisi attuale sembra “incompleto” e facendo una proiezione temporale con le altre crisi, si andrebbe ad un target 2016-2020.
Il che, fate bene attenzione, diventa enormemente realistico tenuto conto che

1) non si possono escludere ulteriori rally e che,
2) visto l’esorbitante debito generato e le politiche monetarie sbarazzine che hanno soprattutto contribuito a “spostare” in avanti la crisi e NON a risolverla, prima o poi questi eccessi dovranno essere pagati
3) senza poi dimenticare il relativo stato di salute del settore finanziario

Ok ok… già vi sento dire: “evvabbè, avremo tempo e modo per pensarci”. Vero, probabilmente c’è tempo, però questo grafico mette in luce esattamente quello che noi diciamo da mesi, ovvero che è solo una questione di tempo e che siamo seduti su una sedia fatta di uova. Finora tutto regge ma…fino a quando.
Ritengo già un successo, per il risparmiatore, rendersi conto di qual sia la VERITA’, e vi propongo di dirlo anche ai vostri amici, condividendo il post e, se vi fa piacere, condividerlo su Wikio. Non solo ne aumenterete la popolarità ma darete la possibilità ai risparmiatori di capire forse FINALMENTE come stanno le cose.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo su Wikio!

E CLICCA QUI per poter votare gli ultimi 3 post di I&M! DAI VISIBILITA’ ALL’INFORMAZIONE INDIPENDENTE!

STAY TUNED!

DT

Tutti I diritti riservati ©
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Sostieni I&M!
Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI!

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

Tags:   |
8 commenti Commenta
bergasim
Scritto il 10 Febbraio 2011 at 14:40

calano i sussidi un pò troppo per un economia che non crea posti di lavoro

50 cent
Scritto il 10 Febbraio 2011 at 18:39

Dream, ma il Transportation è impazzito?

ottofranz
Scritto il 10 Febbraio 2011 at 19:22

molto interessante e importante

Scritto il 10 Febbraio 2011 at 20:37

🙂

Che è successo al DJTA?

50 cent
Scritto il 10 Febbraio 2011 at 21:24

Controtendenza contro tutto e tutti e si è riportato sopra la 50gg.

mattacchiuz
Scritto il 10 Febbraio 2011 at 21:35

50 cent,

anticipa…

I sondaggi di I&M

TASSO BCE a fine 2024 in %

View Results

Loading ... Loading ...