FLASH CHART: Austria 100 yr. Volatilità pari ad un titoli iper growth

Scritto il alle 08:14 da Danilo DT

E’ incredibile vedere come il mercato obbligazionario può essere ben più pericoloso del mercato azionario. Non si tratta di un titolo High Yield ma di un bond con una duration impressionante. Parliamo del bond Austria con scadenza 2117.

Interessante vedere l’andamento di questo bond in questo 2022. Rispetto ai prezzi visti a gennaio, oggi ci troviamo ad un livello di prezzo pari a -73%.
E state pur certi che il vero affare lo ha fatto il Governo austriaco.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

ℕ???? ?????? ?ℕ????ℝ?? ??? ????????? ?????????
???? ? ????!

Tags:   |
3 commenti Commenta
pistarr
Scritto il 20 Ottobre 2022 at 12:57

Ma come fai ad affermare :
” E state pur certi che il vero affare lo ha fatto il Governo austriaco ” ????? !!!!!
Il livello sotto la pari, che è la discriminante per affermarlo e una linea lunga solo 8 mesi su un periodo di 5 anni e passa (per adesso) …… certo gli 8 mesi possono diventare 80 e oltre da adesso in avanti
ma una perentoria e cosi precoce affermazione, ( il titolo ha davanti quasi 95 anni prima di scadere) mi sembra azzardata e/o fuorviante soprattutto se ad affermarlo con certezza è una persona preparata e seguita come te.
Specularmente allora si poteva affermare la dabbenaggine del governo tedesco che emette a 100 e poi scopre che si comprava fino a 250….

Magari qualcuno ha venduto a 150 a 180 e cosi via….quindi l’affare non è solo del governo austriaco…
certo che ha comprato sui picchi… ma questo è un altro discorso
La scadenza è troppo lunga per lanciarsi in tali affermazioni

pistarr
Scritto il 20 Ottobre 2022 at 12:58

“del governo AUSTRIACO” pardon

nimbro
Scritto il 20 Ottobre 2022 at 18:11

Concordo in pieno con quanto riferisce l’amico pistarr il bicchiere può essere o mezzo pieno o mezzo vuoto, dipende dai punti di vista.
Mi chiedo cosa hanno aspettato a vendere coloro che hanno comprato il titolo in emissione e, nell’autunno del 2020 il loro investimento era cresciuto del 150% Rammento che quando il titolo fu collocato la domanda di questo titolo fu tripla rispetto al quantitativo offerto.
Data la sua durata va da se che avere questo titolo in mano non è proprio come avere un bot a sei mesi ma quando fu emesso la fame di rendimenti era notevole.
Provocazione ed esempio; comprarlo oggi e attendere che i tassi SCENDANO di un punto quanto guadagno in conto capitale? Rammento che a giugno del 2017,tre mesi prima dell’emissione del titolo austriaco, l’Argentina ha collocato un Tango Bond a 100 anni e anche in questo caso la domanda fu tre volte superiore all’offerta (in questo caso si balla in tutti i sensi). Buona vita a tutti.

I sondaggi di I&M

TASSO BCE a fine 2024 in %

View Results

Loading ... Loading ...