FED: a marzo per essere nella media

Scritto il alle 07:44 da Danilo DT

Nell’ambito di quello che possiamo considerare un “Totoscommesse”, è diventato praticamente lo sport nazionale tra gli operatori capire quando la FED taglierà i tassi di interesse. Inutile ricordarvi che il taglio non sarà fatto con leggerezza, essendo Powell un falco di prim’ordine e di certo non farà l’errore di tagliare in anticipo solo per fare un favore a qualcuno. Se le condizioni di mercato lo permetteranno e ci si troverà nella “comfort zone” per un taglio, allora la FED opererà.

Fino a qualche giorno fa, la statistica era tutta per un taglio tassi a marzo, oggi c’è maggior equilibrio tra falchi e colombe.

Quindi saranno ovviamente i dati macro a fare la differenza ma voglio portare a Vs conoscenza un dato statistico. Se veramente la FED dovesse tagliare i tassi a marzo, andrebbe a fare ciò che è la normalità. Infatti, prendendo i dati storici, sono proprio passati otto mesi dall’ultimo rialzo. E in linea di massima è proprio l’arco temporale medio che intercorre tra l’ultimo rialzo e il primo taglio.

Sarà così anche stavolta? Aspettiamo i responsi macro e se non ce ne sarà la necessità, state pur certi che Powell non taglia. Questo mi spinge a pensare ad un nulla di fatto fino a giugno. Ma staremo a vedere.

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

ℕ𝕦𝕠𝕧𝕠 𝕔𝕒𝕟𝕒𝕝𝕖 𝕀ℕ𝕊𝕋𝔸𝔾ℝ𝔸𝕄 𝕔𝕠𝕟 𝕔𝕠𝕟𝕥𝕖𝕟𝕦𝕥𝕚 𝕖𝕤𝕔𝕝𝕦𝕤𝕚𝕧𝕚
𝕋𝕒𝕜𝕖 𝕒 𝕝𝕠𝕠𝕜!

Segui il canale Intermarketandmore su WhatsApp

 

Tags:   |
7 commenti Commenta
candlestick
Scritto il 30 Gennaio 2024 at 10:10

occhio ai massimi occidentali il 9-10 marzo 2024. Quando l’SP500 sarà sui 5332. Saluti. Non venite a chiedermi il perché.

Scritto il 30 Gennaio 2024 at 10:33

Hahahahaha in realtà i motivi non sono così misteriosi.
Ne ho parlato in TRENDS… 😉

candlestick
Scritto il 30 Gennaio 2024 at 11:04

qualche azienda nota ha annunciato l’inizio di grandi buyback… chissà come mai eheh

pistarr
Scritto il 30 Gennaio 2024 at 11:35

candlestick@finanza,
Ciao, perdona la mia ignoranza…. ma cosa sono i massimi occidentali??? e come mai citi un livello cosi puntuale (5332) dello SP500 ???

candlestick
Scritto il 30 Gennaio 2024 at 14:27

un mio vecchio professore diceva, fatti una domanda e risponditi da solo.. E’ evidente la correlazione degli indici azionari che dall’America all’Europa segnano massimi e minimi di medio-lungo periodo sincroni.

pistarr
Scritto il 30 Gennaio 2024 at 15:46

candlestick@finanza,
questa è la tua risposta alla mia domanda di cui sopra???

pistarr
Scritto il 31 Gennaio 2024 at 11:18

Quando uno parla di correlazione ( “E’ evidente la correlazione ect ect) di solito tende a parlare della tendenza che hanno due variabili X e Y a variare insieme
tu citi la correlazione degli indici azioni ( chiamiamoli X) con che cosa ? dove è la Y ??? non sta certo ” dall’ America all’Europa segnano massimi e minimi di medio-lungo periodo sincroni ”
Dove sta l’altra variabile?

forse hai omesso di scrivere qualcosa e questo rende fumosa e inutile la tua osservazione perciò fattela tu la domanda e datti una risposta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

TASSO BCE a fine 2024 in %

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+