Esclusivo: perché il Dollaro USA è così forte?

Scritto il alle 15:25 da Danilo DT

Il mercato valutario resta sempre uno dei più complicati e difficilmente prevedibili. Tantissimi sono i fattori che lo influenzano: economia, speculazione, politica… Un insieme di elementi che possono portare i cross valutari un po’ ovunque. Tutto questo èerò è vero solo parzialmente.

Infatti qui entra in gioco l’analisi intermarket, che ha ad integrare e completare in modo valido e costruttivo tutto quanto accade sui mercati finanziari. Ma in fondo, che cosa è l’analisi intermarket? Non è nient’altro che una visione del mercato a 360 gradi, con un obiettivo: evitare l’errore che fanno tutti, ovvero quello di fossilizzarsi su un mercato senza valutare come si comportano gli altri mercati e senza di capirne le dinamiche e le correlazioni.
Questi tipi di valutazione sono assolutamente fondamentali in un momento storico come quello attuale, per capire cosa diavolo stia accadendo.

 

Dollaro USA alla riscossa

In molti stanno cercando di capire come mai il Dollaro USA si sta riprendendo in questo modo così tonico e convincente.
Certo, l’Euro nella seduta di venerdì ha recuperato forte contro il Dollar Index. Ma non dimentichiamo che la reazione della moneta unica è stata frutto delle news in arrivo dal territorio greco.
La verità è che nel breve ci possono essere fattori che vanno ad influenzare e anche non poco, però per il medio lungo ci sono elementi che sono determinanti, quali crescita economica, deficit, inflazione e soprattutto differenziali di rendimento.
Infatti in questa sede voglio dimostrarvi che, ultimamente, l’elemento che più ha influenzato il rialzo del dollaro USA e del Dollar Index è il rialzo dei rendimenti dei tassi USA sul mercato dei bond.

Ecco qui la logica del ragionamento:

a) economia USA in ripresa
b) ciclo economico di ripresa ritardato in Europa di circa 6-9 mesi
c) inflazione che salirà prima negli USA (anzi, è già salita)
d) Tassi che quindi saliranno prima negli USA

Dietro a questa logica quindi, è facilmente comprensibile l’andamento delle curve dei tassi sia a breve che a lungo termine.
A scanso di equivoci, vi posto questo grafico che considero “definitivo”, nel senso che al suo interno troverete tutti gi elementi che dimostreranno questa teoria.

 

Cross Euro Dollaro + spread bond 10 yr + spread Libor

Nel grafico sopra esposto troverete:

1) l’andamento del cross EUR USD (tratteggiato bianco)
2) il differenziale di rendimento tra il Bund decennale tedesco ed il paritetico USA (rosso)
3) il differenziale di rendimento tra l’Euribor 3 mesi e il paritetico USA (giallo)

Impossibile negare l’evidenza. Come sempre sostenuto, il differenziale di tasso comanda nei cross valutari. E questo grafico lo conferma.
Infatti il bund rende oggi lo 0.71% in meno del paritetico USA e la tendenza è quanto mai chiara. Quindi si preferirà investire in Dollari e non in Euro.
E nel breve termine la situazione è simile, ma non uguale. Simile, perché la tendenza del differenziale del tasso a breve è inequivocabile, ma al momento l’Euribor resta superiore al Libor USA (che è praticamente a zero).

 

Cosa ne consegue?

 

Ne consegue che in ambito carry trade, oggi, risulta evidente la forza del Dollaro USA nei confronti dell’Euro.

Morale: mi risulta molto difficile poter ipotizzare un ritorno di forza dell’Euro in questa fase.

Sarebbe necessario un forte stacco dei vari PIL dell’aera Euro, un forte ritorno di credibilità (alla faccia dei PIIGS) e un aumento dell’inflazione.
Ma tutto questo, al momento, mi pare remoto. A parte qualche fiammata speculativa di breve, secondo me la strada è abbastanza segnata. Fino a quando l’Europa resterà indietro nel processo di ristrutturazione post crisi e fino a quando le nostre economie saranno anemiche, difficile trovarsi con un Euro in rafforzamento.
Speriamo che, almeno, un Euro così ebole, riportitonicità alle esportazioni.

STAY TUNED!

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

Partecipa all’evento dell’anno! MEETING 2010 a Milano il 15 maggio

I&M-Meeting-bozza

Sostieni I&M! Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

sostieni-IM

Image Hosted by ImageShack.us

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+