ECRI Weekly Economic Leading Index Update

Scritto il alle 16:37 da Danilo DT

 

Buon venerdì pomeriggio. Prima di staccare per il week end non poteva certo mancare l’ennesimo dato settimanale su quell’indice che oramai abbiamo adottato affettuosamente: l’ ECRI index, il nostro leading indicator preferito del momento, un leading indicator che per molti è discutibile ma che, secondo me, rispecchia in modo molto valido la realtà della situazione economica.

Piccolo ripasso. L’ECRI Index è un indice composto settimanale che tiene conto di diverse variabili e che può essere utilizzato come un efficace leading indicator, ovvero un indicatore anticipatore del comportamento del mercato azionario.

 
L’ ECRI Index viene aggiornato settimanalmente direttamente dal fondatore, Geoffry H. Moore dell’US Commerce Depart.   Questo indice teine conto dei seguenti fattori:

1) Aggregati monetari (Money supply).

2) Il JoC (Journal of Commerce)-ECRI Industrial Materials Price Index che fondamentalmente tiene conto del prezzo delle materie prime.

3) L’attività nel settore immobiliare (Prezzi, vendite ecc..).

4) Misurazioni di vario genere fatte sul mercato dei Bond.

5) Performance degli indici azionari.

6) Performance del mercato del lavoro.

In pratica è un indice piuttosto “completo” che tiene conto dei più importanti fattori che possono influenzare la crescita dell’economia. Ovviamente l’andamento dell’ECRI è condizionato da una media calcolata sul paniere di elementi sopra descritto.

Storicamente, un ECRI Index sotto i -10 significa recessione. Ormai ci stiamo stazionando sotto tale livello da un bel po’. 

=======================================================

               Sept. 10 Sept. 3  Aug. 27  Aug. 20  Aug. 13  Aug. 6   July 30

                2010     2010     2010     2010     2010     2010     2010

=======================================================

Leading index    122.6    122.0    120.5    120.9    120.7    122.0    121.4

Weekly change     0.5%     1.2%    -0.3%     0.1%    -1.1%     0.5%     0.5%

—————————————————————————-

Smooth annualized

 growth rate     -9.2%   -10.1%   -10.2%   -10.0%   -10.1%   -10.2%   -10.7%

=========================================================

Come è l’ECRI index di questa settimana? Lo vedete in rosso qui sopra…

 

Grafico ECRI Index :   -9.2



Situazione che tende a migliorare uscendo dall’area della recessione (sotto -10). Ad aiutare la performance dell’Ecri Index soprattuto i dati sulla disoccupazione e la buona performance dei mercati azionari. Un raggio di sole che però non deve farci cantare vittoria, Un -9.2 è sicuramente un dato molto negativo, seppur in miglioramento.

Bene, cari lettori, questo è il mio ultimo vero post operativo di questa settimana.

Ci sentiamo con le rubriche del week end.

STAY TUNED!

DT

Tutti I diritti riservati ©
Grafici e dati elaborati da Intermarket&more sulla database Bloomberg

NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Sostieni I&M! Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

10 commenti Commenta
bergasim
Scritto il 17 Settembre 2010 at 16:43

Scusa dream l’ecri non è a -10,1 ma a -9,2

50 cent
Scritto il 17 Settembre 2010 at 16:59

Scusa Dream, ma -9 non è superiore a -10?

50 cent
Scritto il 17 Settembre 2010 at 17:11

Un suggerimento per il blog.
Non si potrebbe avere una sezione dove confluiscano i grafici postati?
Per esempio se volessi ora vedere l’ultimo grafico di Estremo Sud dovrei ricordarmi dove l’aveva postato; con un’apposita sezione sarebbe sempre in evidenza.
A me non sembra una cattiva idea, cosa ne dite? è fattibile?

Scritto il 17 Settembre 2010 at 17:16

50 cent,
Infatti ho detto che è in miglioramento, anche se è sempre molto negativo.
in merito ai grafici, in futuro si faranno tante cose. Ora siamo appena partiti sul nuovo network e pian pian si farà tutto.

😉

mattacchiuz
Scritto il 17 Settembre 2010 at 20:59

dopo un anno che lo scriviamo su questo blog, il tiggi 2 si è accorto che l’america ha qualcosa come 42 milioni di poveri che sopravvivono con i food stamp. secondo loro, un americano su 7 è povero da “morire”. fra un altro anno, sommerà ai 42 milioni dei food stamp anche i 10 milioni di sussidiati, così, fra un anno, dira che 1 su 6 è povero da “morire”.

però è un passo avanti, complimenti tiggi 2

Scritto il 17 Settembre 2010 at 21:31

Eh beh….
Meglio tardi che mai..
Invece il Tiggii&m è da un po’ che ne parla, dico ben?
😆

Lukas
Scritto il 17 Settembre 2010 at 22:15

caro dream posto i dati aggiornati oggi delle net position del cot globale sugli indici usa:

commercial +26160 ( in calo di 12000 contratti )
large traders -50330 ( in crescita di 10000 contratti )
small traders +24.170 ( in crescita di 2000 contratti )

dream qui si mette male…….volevo uscire gia’ oggi dall’azionario……….e assumere il tuo short……..ma forse per una o 2 settimane ancora…….si ballera’ sulla nota resistenza 1130……poi pero’……..da ottobre si scende……..ci pensero’meglio domani…..in spiaggia !!!!

s66
Scritto il 18 Settembre 2010 at 09:30

è cosa vuoi commentare ?????????????

I sondaggi di I&M

QUATTRO SCENARI PER IL 2024

View Results

Loading ... Loading ...